Il mercato centrale
Il mercato centrale

Firenze, 20 settembre 2018 - Una serata all’insegna della tradizione fiorentina e delle eccellenze toscane per dare lustro alle attività e a tutto il quartiere, troppo spesso ostaggio dell'illegalità. Si tratta della “Festa dell’uva e della schiacciata con l’uva”, organizzata dallo storico Mercato Centrale di San Lorenzo in programma  domani 21 settembre a partire dalle 19.30. E’ l’uva, quindi, la protagonista assoluta di questa iniziativa che si ripete da anni al piano terra del Mercato Centrale che, per una sera, non è più solo il luogo delle botteghe e della vendita, ma un grande spazio di condivisione e aggregazione.

"Si tratta di un modo per valorizzare il mercato, il quartiere di San Lorenzo e favorire la relazione tra residenti e commercianti. Un'occasione per assaggiare le versioni differenti della schiacciata con l'uva preparata dai forni storici del quartiere" spiega Massimo Manetti presidente del consorzio del Mercato Centrale. "San Lorenzo è anche questo - prosegue Andreina Sieni della storica Pasticceria -, è coesione, partecipazione e voglia di fare. Dagli incontri avuti con forze dell'ordine e Comune ci sono stati miglioramenti ma c'è tanto da fare e non si può abbassare l'attenzione".

L’iniziativa è a ingresso libero e si potranno gustare antipasti, primi, secondi piatti, fino ai dolci con l’uva e tanto vino toscano, acquistando i fiorini alla cassa. Nel corso della serata saranno premiate tre attività storiche del quartiere di San Lorenzo con il permio Labor omnia vincit. Il riconoscimento verrà consegnato questo anno agli storici Fratelli Zanobini, al ristorante Palle d'Oro e alla polleria Bacci.

ross.c.