Firenze, 8 ottobre 2017 - Il disagio dell’uomo contemporaneo cresce silenziosamente nell’illusione di progresso data dal benessere. L’individualismo sfrenato, l’invasione della tecnologia, la precarietà di affetti, lavoro e futuro, sono i fenomeni che caratterizzano il nostro tempo.

Come risposta all’incertezza di un mondo in continuo cambiamento, l’associazione culturale ‘La compagnia del Tao’, presieduta dal professor Franco Cracolici, medico agopuntore e filosofo, ha deciso di organizzare un convegno corale di umanisti, scienziati e artisti. “La metamorfosi liquida – alla ricerca dell’essere umano in mutazione” è il titolo della due giorni in programma sabato 28 e domenica 29 ottobre nella sala del Cinema Odeon di Firenze, in piazza Strozzi 2. (Info e prenotazioni: cell. 334 7329440 in orario 15 – 19; email: convegno@compagniadeltao.it. www.compagniadeltao.it).

Cambia il clima, cambiano le forme di organizzazione sociale e i modi di comunicare. I punti di riferimento appaiono dissolversi, in un mondo liquido in cui l’unica certezza è l’incertezza, per usare l’espressione coniata da Zygmunt Bauman. Partendo da questa riflessione, la Compagnia del Tao ha cercato di elaborare un programma interdisciplinare di grande spessore culturale, fruibile da tutti e capace di restituire la certezza dei grandi principi universali. La due giorni propone interventi, performance e dibattiti che collegano in un unico pensiero collettivo antropologia, medicina e filosofia, danza e musica, scienza e spiritualità.

Il programma: Arti dello spettacolo: Virgilio Sieni (coreografo e danzatore) racconterà l’esperienza ‘di fronte agli occhi degli altri’. Davide Riondino (attore) si esibirà in una performance e Maresa Moglia (maestra danzatrice) nella danza indiana Bharata Natyam. Claudio Cesaroni (danzatore e counselor olistico) presenterà la sua Danza del Labirinto, condivisa con il pubblico. Musica: Fabio Pianigiani (compositore e musico terapeuta) farà ascoltare al pubblico il suono dell’universo. Michele La Paglia (esperto di suoni e di ascolto dell’anima) si esibirà in uno spettacolo collettivo condiviso con il pubblico.

Cultura umanistica: Il professor Tomaso Montanari (docente di Arte moderna all’Università di Napoli), noto editorialista, esporrà la sua relazione sul ruolo dell’arte nella nascita della coscienza umana. Scienza: Ugo Bardi (Docente, dipartimento di Chimica all’Università di Firenze) spiegherà l’Effetto Seneca. Federico Cappa (Phd, dipartimento di Biologia) analizzerà la società degli animali in fiera, e Antonio Guerci (Antropologo, responsabile scientifico del museo di etnomedicina A. Scarpa, cattedra Unesco) ripercorrerà la costruzione dell’umano.

Medicina Un connubio tra Oriente-Occidente, medicina e filosofia, sarà realizzato grazie a Franco Cracolici (medico agopuntore e filosofo). Espedito De Leonardis (dottore chiropratico) si confronterà con la metaformosi del corpo. Alberto Lomuscio (cardiologo, agopuntore) metterà a confronto liquidità e i King. Massimo Rinaldi (medico oncologo) racconterà l’affascinante viaggio nelle frequenze dell’uomo in mutazione nel tempo e nello spazio. Ambiente Grazia Francescato (ambientalista, responsabile relazioni internazionali di Greenaccord) si occuperà della Dea terra e della terapia per salvarla. Filosofia Padre Guidalberto Bormolini (Monaco Antropologo) esporrà al pubblico la sua tesi sulle trasformazioni d’amore, e Augusto Shantena Sabbadini (fisico e filosofo) farà osservare al pubblico il mutamento del tempo attraverso la fisica.