Il Catechismo della Pecora - cover
Il Catechismo della Pecora - cover

Chianti, 26 febbraio 2020 - Il Premio letterario Chianti entra nel vivo. Prendono il via sabato 29 febbraio gli appuntamenti con i cinque finalisti della 33esima edizione.

Dopo l'incontro con i lettori per la commemorazione del Professor Giuseppe Panella, Presidente del Comitato Tecnico dal 2009 al 2019, nei locali della Società Filarmonica di Gaiole in Chianti, sabato 29 febbraio 2020 alle ore 17, "Nel Giardino di Zago" a Greve in Chianti (via della Montagnola, 179), il primo appuntamento è con Gesuino Nemus e il suo romanzo " Il catechismo della pecora" (Elliot, 2019).

Sempre alle 17, sabato 14 Marzo, al Cinema comunale di Radda in Chianti, i giurati incontreranno Valerio Aiolli e il suo nero "Nero ananas" (Voland). Il 21 Marzo, nel Teatro della Filarmonica Giuseppe Verdi, a San Donato in Poggio, sarà la volta di Mariapia De Conto con "Il silenzio di Veronika" (ed. Santi Quaranta). Si prosegue il 28 marzo, al Teatro Comunale Niccolini di San Casciano in Val di Pesa, con Andrea Molesini e il suo "Dove un'ombra sconsolata mi cerca" (Sellerio). Infine sabato 9 Maggio al Cinema Italia, nella sala Franco e Giovanni Niccolai, a Castellina in Chianti, Enrico Ianniello con "La compagnia delle illusioni" (Feltrinelli).
La cerimonia finale si svolgerà sabato 6 giugno alle ore 17, "Nel Giardino di Zago" a Greve in Chianti.

La selezione degli autori finalisti è stata operata su volumi di narrativa editi dal 1 luglio 2018 al 30 giugno 2019 dal Comitato Tecnico del Premio Letterario Chianti composto da Paolo Codazzi, che ha assunto temporaneamente il ruolo di coordinatore dopo la scomparsa del compianto Giuseppe Panella, Silvia Martelli (rappresentante del comune di Greve in Chianti), Cecilia Bordone (San Casciano in Val di Pesa), Maria Rosa Fabiani (Radda in Chianti), Paolo Santagati (rappresentante dell'Unione Comunale Barberino-Tavarnelle), Andrea Pucci (assessore alla Cultura del Comune di Castellina in Chianti) Deborah Montagnani (Gaiole in Chianti) e Samuele Megli (Impruneta).

Il riconoscimento è sponsorizzato e promosso da otto Comuni del Chianti fiorentino e senese (Greve, Castelnuovo Berardenga, Castellina, Gaiole, Radda, Impruneta, San Casciano, Barberino-Tavarnelle), con il contributo di Rotary San Casciano-Chianti, la Cooperativa Italia Nova di Greve in Chianti e la Società di mutuo soccorso Fratellanza di Greve in Chianti.

Di particolare significato il contributo del Rotary Club San Casciano Chianti, che insieme al Premio, negli anni ha preso in carico e portato avanti diversi progetti.

Per informazioni: www.premioletterariochianti.it – 335 67 97976 - ass.stazionediposta@gmail.com – premioletterariochianti@gmail.com,



Ilaria Biancalani