I "Cerchi trinitari" dal Libro delle Figure di Gioacchino da Fiore
I "Cerchi trinitari" dal Libro delle Figure di Gioacchino da Fiore

Firenze, 13 giugno 2019 - E' stata inaugurata nella Sala delle Esposizioni dell'Accademia delle Arti del Disegno, a Firenze in via Ricasoli 68, la mostra di Ernesto Piccolo ed Eduardo Bruno 'L'età dello Spirito. Dante Alighieri e Gioacchino da Fiore', con il patrocinio della Città Metropolitana, del Comune di Firenze e della Regione. Sono intervenuti Cristina Acidini, presidente dell'Accademia; Eugeno Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana; Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei; Riccardo Succurro, Presidente del Centro Studi Gioachimiti; Andrea Granchi, Presidente della Classe di Pittura; Domenico Viggiano, Direttore della Sala Mostre dell’Accademia. La mostra sarà aperta fino al 30 giugno 2019. Orari: 10-13/17-19, domenica 10-13, lunedì chiuso. Ingresso libero.
in occasione della mostra si è svolto il convegno 'L’età dello Spirito: Dante e Gioacchino da Fiore' con gli interventi di Cristina Acidini, Fonseca ("Dante versus Gioacchino"), Succurro ("Il Liber Figurarum di Gioacchino da Fiore"), Carmelo Mezzasalma, Superiore della Comunità di San Leolino ("Dante e Gioacchino da Fiore, il fuoco della profezia").
Eduto da Polistampa il catalogo della mostra, nel quale sono riprodotti i lavori che il pittore Ernesto Piccolo e lo scultore Edoardo Bruno hanno dedicato a Dante Alighieri e al monaco Gioacchino da Fiore, la cui dottrina influenzò notevolmente la stesura della Divina Commedia. "I due artisti - scrive Enrico Sartoni - hanno realizzato una serie di opere in cui l'equilibrio dei colori primari, la composizione delle figure che compaiono come eterei fantasmi in Piccolo ed emergono prepotenti nei panneggi nella naturalezza di Bruno, conducono, chi si trovi ad osservarle, ad immergersi in un racconto avvincente". Testi di Cristina Acidini, Eugenio Giani, Mario Oliverio, Cosimo Damiano Fonseca, Carmelo Mezzasalma, Marjorie Reeves, Gianluca Potestà, Franco Cardini, Riccardo Succurro, Eugenio De Rosa, Michele Brancale, Enrico Sartoni.