La locadina di presentazione di 'Magdalen' di Cinzia Demi
La locadina di presentazione di 'Magdalen' di Cinzia Demi

Firenze, 5 giugno 2019 -  Entrare nel cuore di Maddalena e capire qualcosa di più di lei, del suo vivere, del suo essere donna: “...sono fragile nel segno della mano/nei tratti arteriosi/ delle finestre accese/ posseggo un solo ricordo/ misuro un solo cammino/ vado anch’io come un’ombra/ slanciata nel fragore del tuono/ dio, se la morale/ fosse un umore carnale/ se si potesse mischiare/ col riverbero a pelle/ di voluttà di carne di ardore”.

Giovedì 6 giugno alla Libreria dei Lettori (Firenze, via della Pergola 12, ore 18), su iniziativa di Gradiva e Testimonianze, presentazione di 'I was Magdalene' ('Ero Maddalena'), di Cinzia Demi, edito da Gradiva Pubblications, centrato sul tema della femminilità e sulla figura-simbolo di Maddalena, con testo italiano e inglese a fronte: “... manca ancora molto all’alba/ e vorrei che la notte non finisse/vado in controtendenza adesso/ è più forte la voglia di ombre/ la luce mi acceca/ nella notte ritrovo il cuore/ del mondo/ il cerchio di fuoco acceso/ dentro cui buttarsi/ per sparire nel rosso/ e rinascere/ come terra da amare”. La prima edizione in italiano è stata edita da Puntoacapo. L'edizione Gradiva è tradotta da Graziella Sidoli e Todd Portnowiz. Interventi di Gianni Criveller, Luigi Fontanella, Rosalba de Filippis e Severino Saccardi, oltre all’autrice. Nell'occasione suonerà anche la violinista Martina Amoddio (dell’ Accademia Musicale di Firenze). Ingresso libero.

Michele Brancale