Elena Bianchini
Elena Bianchini

Firenze, 24 ottobre 2021 - Dai costumi, alle maschere, alle attrezzature di scena, ai monili: tutto prende forma sui tavoli di questo laboratorio che è unico nel suo genere e che da alcuni anni è promotore di un’offerta formativa sui mestieri del teatro, strutturata in una serie di corsi e workshop tematici sia di carattere pratico che teorico.
Il laboratorio è nato a marzo 2015 con l’obiettivo di creare una realtà di produzione permanente che metta a confronto le antiche manualità proprie della storia artigianale del teatro con esperienze artistiche diverse. Situato nel sottotetto del Teatro, in uno spazio dove il tempo sembra rarefarsi e le mura trasudano suggestioni affascinanti,  è diretto da Elena Bianchini, e, in occasione delle produzioni più importanti, arriva coinvolgere molteplici professionalità sartoriali o artigianali di altissimo livello, in grado di dare forma alle intuizioni sceniche a partire dai bozzetti passando per i cartamodelli fino alla realizzazione definitiva.

I corsi hanno una platea di frequentatori la più varia. Si va dagli artigiani che vengono ad apprendere tecniche nuove, a chi vuole sperimentare la magia della produzione teatrale, agli studenti dell’Accademia di Belle Arti, fino agli stranieri che qui vivono una full immersion in un mondo che è intimamente connesso con il genio locale del saper fare, quell’abilità secolare che ha reso la nostra terra quella che è. “Abbiamo avuto primari ospedalieri in incognito, capitreno appassionati di sartoria, studenti che, dopo il diploma, hanno deciso di approfondire quello che avevano solo annusato durante l’alternanza scuola lavoro” racconta Elena Bianchini.
Per info sui corsi formazione@teatrodellatoscana.it
Dall’8 al 10 novembre si terrà il corso la Maschera teatrale, tecnica e decorazione, tenuto da Elena Bianchini. Il 13 e il 14 novembre sarà la volta di ‘un gioiello per la Fata Turchina, Accessori e Bijoux per il teatro, a cura di Riccardo Penco. Infine, dal 29 novembre al 3 dicembre, Redingotte e finanziera, il guardaroba maschile nell’Ottocento, di Dagmar Elisabeth Mecca.