jazz
jazz

Arezzo, 2 agosto 2021 - Il Terre d’Arezzo Music Festival, giunto quest’anno alla sua 16ª edizione, presenta un programma di concerti ed eventi musicali che fino al 22 agosto attraverserà tutta la Provincia di Arezzo. Musica nel territorio, nei più significativi luoghi d'arte che sono letteralmente invasi dalla grande musica, con una particolare attenzione agli organi storici che punteggiano il territorio.


Il concerto di Martedì 03 agosto, ore 21.15, si tinge di jazz con il “Gradus Jazz Trio”, una formazione proveniente dalla Spagna con già all’attivo un’attività concertistica internazionale. L’appuntamento è presso il sagrato della Chiesa dei SS. Tiburzio e Susanna, in località Perelli a Bucine. Protagonisti i fratelli Lleida Lanau (Pablo ed Enrique al basso e al pianoforte, Santiago alla batteria) che presentano un repertorio originale della loro formazione in cui il folklore spagnolo si unisce ai ritmi e alle armonie jazz con sfumature fusion, etno e mediterranee. Il repertorio presentato è un insieme di composizioni che mira ad evocare diversi “paesaggi”. Partendo principalmente dalla musica popolare tradizionale spagnola, queste composizioni sono state accuratamente elaborate con l'obiettivo di ottenere la perfetta combinazione dei diversi elementi sonori e materiali. Appuntamento quindi particolare e inusuale per il nostro Festival, ma che non mancherà di appassionare il nostro pubblico.
 

Tutti i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili, la prenotazione è raccomandata scrivendo a info@terredarezzomusicfestival.it o whatsapp al 347 3474929.


GRADUS JAZZ TRIO è la formazione composta da: Enrique Lleida Lanau: piano & bass, Pablo Lleida Lanau: bass & piano, Santi Lleida Lanau: drums & Key. “...fin dall'inizio abbiamo cercato di ampliare la nostra personalità, facendo in modo che le forme tradizionali si muovano, cambiassero e andassero in luoghi diversi...” La curiosità, il tentativo di vedere cose che hanno legami, tanto musicali quanto poetiche o astratte, è l'essenza della musica creata dai fratelli Lleida. Attualmente sono Professori al Conservatorio Superiore di Musica di Aragona e professore al Conservatorio di Monzón. Con molti anni di esperienza, Gradus Jazz si è esibito in tutta la Spagna e all'estero. Ha recentemente rappresentato la Spagna all'Esposizione di Milano 2015. I suoi membri si sono esibiti all'Expo Internazionale di Saragozza nel 2008 in diversi spettacoli. Dalle varie formazioni di cui fanno parte hanno agito anche in diversi paesi d'Europa, America e Africa. Questo gruppo è stato pioniere nella fusione tra Jazz e folklore, pubblicando così il CD “Folklore & Jazz”. 

L'opera presentata è un insieme di composizioni che mira ad evocare diversi “paesaggi”. Partendo principalmente dalla nostra musica popolare tradizionale, queste composizioni sono state accuratamente elaborate con l'obiettivo di ottenere la perfetta combinazione dei diversi elementi sonori e materiali. Gradus Jazz ha creato una musica innovativa, piena di colori e possibilità, attraente e accessibile a tutti.

Il programma prevede: 

  • Amadruga                                                             
  • Albada
  • #4
  • #3
  • La palomica
  • Il cardellino
  • Samba de la africana
  • La cardelina
  • Polka
  • Campanas de mayo
  • Día azul
  • La dolores