Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
10 dic 2021

Feste in discoteca, ristoranti e ciaspole: il Capodanno è servito

Non ci saranno feste in piazza quest'anno ma tante soluzioni alternative. Per molte obbligo di green pass

10 dic 2021
angela baldi
Cosa Fare
featured image
ciaspole
featured image
ciaspole

Arezzo, 10 dicembre 2021 - Si sposta indoor la festa. Così se non sono previsti eventi di piazza nel secondo Capodanno di pandemia, col Comune che non organizzerà quest’anno nessuna festa che possa prevedere assembramenti, ci sarà lo stesso modo di festeggiare l’arrivo del nuovo anno. La caccia al veglione di San Silvestro è già partita. C’è chi si è già messo in moto per organizzare cene casalinghe, affittando da privati appartamenti e location per festeggiare con gli amici. Poi ci sono i ristoranti, in cui  le prenotazioni sono già partite, e che offriranno menù a tema dalla lunghezza variabile per tutte le tasche. E torneranno le feste in discoteca.

Dopo uno stop di oltre 20 mesi infatti, ecco rispuntare i veglioni di Capodanno anche nei locali della notte. Quelli che si riempiono a capienza ridotta, col 50% soltanto del potenziale di afflusso al chiuso e che permettono un divertimento a cui si accede solo col super green pass. Quel certificato verde rafforzato che permette l’ingresso ai soli guariti o vaccinati contro il Covid. Il Principe di via Newton a Pratacci organizza il Gran Galà di Capodanno per la notte del 31 dicembre.  Per festeggiare l’anno nuovo la discoteca propone il cenone a cura di Lodovichi e a una location completamente rinnovata per una serata di eleganza e divertimento, nel rispetto delle norme Covid. E oltre al cenone tanta musica, nella sala grande con live show durante la cena di Walter e Dido e nella sala a lato quello di Andrea Mazzali e Alle Cavriani. E dopo cena dall’1,30 di notte, spazio alla discoteca con i dj Nicola Lucioli e Mr leo che si alterneranno alla consolle. Ma il 31 dicembre le feste di Capodanno non finiscono qui. A svelare i dettagli Tito Ghezzi che ne organizza più di una. “Novità del Capodanno sarà l’apertura straordinaria del Dolceverde di Castiglion Fibocchi ristrutturato per poter aprire anche d’inverno – dice Tito -  abbiamo chiuso una parte della discoteca all’aperto e ci organizziamo la festa di Capodanno, rivolta a un pubblico giovane e senza cenone. La discoteca aprirà prima di mezzanotte per festeggiare il 2022, con due spazi musicali per ospitare il pubblico. Mentre all’Equestrian Centre di San Zeno spazio ad una cena di gran gala col catering di Tonino e intrattenimento musicale dedicata a un pubblico più grande. Sarà aperta anche la discoteca Class 125 di via Madonna del Prato ma per un after, quindi dalle prime luci dell’alba 2022, con un prezzo speciale per chi prima cena all’Equestrian”.

Non solo locali. Per chi vuole andare via dalla pazza folla? Arriva la VII Edizione della tradizionale ciaspolata del 31 dicembre per salutare l'arrivo del 2022 e brindare in altura godendosi lo spettacolo dei festeggiamenti dalle cime del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Un appuntamento per appassionati di natura tra i silenzi ovattati della foresta, lontano da botti e rumori. Brindando con vin brulè e spumante dopo una passeggiata attraverso le foreste, da gustare sulla terrazza naturale che si affaccia su Romagna e Toscana. Un’attività  riservata a chi è  allergico al cenone e che prevede il ritrovo alle 21:30 al parcheggio del Passo della Calla a quota 1289 metri, prenotazione obbligatoria a [email protected] con possibilità di noleggio ciaspole. E la mattina del 1 gennaio è in programma una nuova passeggiata per chi vorrà godere del bosco alle prime luci del nuovo anno. In questo caso partenza da Camaldoli alle 10,30, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi  (con possibilità di pranzo caldo), e rientro alle 15, info 3200676766.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?