Pisa, 3 giugno 2018 - Giugno, il mese più spumeggiante dell’anno, dedicato alle manifestazioni storico-rievocative della città. Il Giugno entra nel vivo con i tre appuntamenti più attesi.

La Luminara del 16 giugno, dedicata a San Ranieri: sebbene non cambi nella sua interpretazione, per questa edizione il Comune ha annunciato alcune novità. Continua il rinnovo delle biancherie (negli ultimi anni l’amministrazione ha investito risorse nel rifacimento di telai e nella realizzazione di quelli nuovi per le facciate che ne erano prive), quest’anno la Luminara non sarà accompagnata da eventi musicali nelle piazze per creare maggiore atmosfera e concentrare l’attenzione sull’unico spettacolo piro-musicale dei fuochi d’artificio. Il giorno successivo, festa di San Ranierio, un’altra iniziativa in notturna, con il ritorno del Palio di San Ranieri.

La gara remiera, preceduta da un corteo storico sui lungarni, sarà disputata in Arno tra gli equipaggi rappresentativi dei quartieri storici della città veri protagonisti della giornata dedicata al santo patrono.

Altro attesissimo appuntamento è il Gioco del Ponte – del quale si celebrano quest’anno i 450 anni dalla nascita – manifestazione che chiude il Giugno con le due Parti della città (Tramontana e Mezzogiorno) che si sfidano per la vittoria su ponte di Mezzo il 30 giugno in notturna. Come ricordano il sindaco Marco Filipppeschi e gli assessori Federico Eligi e Andrea Ferrante "il Giugno pisano è anche arte, concerti e spettacoli in piazza".

Il programma degli eventi si è aperto già con il festival «Danteprima» e continua per tutto il mese con ‘Marionette, Storie e Cavalieri’ rassegna di teatro di figura in piazza dei Cavalieri dedicata a grandi e piccoli, con gli incontri di arte e scienza, il concerto organizzato da Metarock con Lorenzo Marianelli, Bernardo Sommani e Bonsai Bonsai, il Pisa Concert Band Festival rassegna delle filarmoniche toscane, Nico Gori 10tet per Pisa jazz e il Pisa Folk Festival. Senza dimenticare le mostre e le rassegne già presentate alla città. Tutti gli eventi sono visibili sul sito www.pisaeventi.it.

Michele Bulzomì