Marina Abramovic (foto Giuseppe Cabras/New Press Photo)
Marina Abramovic (foto Giuseppe Cabras/New Press Photo)

Firenze, 26 novembre 2019 - Il Festival del Maggio Musicale Fiorentino sarà impreziosito dal nuovo progetto di Marina Abramovic con musiche di Marco Nikodijevic dedicato alla divina Maria Callas. Come racconta la Abramovic, Maria Callas è stata artista sublime ma segnata da una vita personale infelicissima; una donna dal cuore trafitto dalla sofferenza amorosa, che è morta per amore proprio come le tante eroine che ha interpretato magistralmente nella sua carriera. ‘7 Deaths of Maria Callas’ si ispira infatti a sette eroine del teatro musicale che muoiono d’amore o per amore: Carmen, Tosca, Lucia Ashton, Butterfly, Norma, Desdemona e Violetta Valery.

Appuntamento il 4, 5 e 6 giugno prossimo, quando l’opera-performance sarà presentata al teatro del Maggio. Lo spettacolo è ispirato alle 7 eroine della lirica che muoiono per amore, a dirigere l’opera, il cui nuovo allestimento è una coproduzione del Bayerische Staatsoper, del Deutsche Oper Berlin, della Greek National Opera e dell’Opéra National de Paris, sarà Marina Abramovic, con Yoel Gamzou a dirigere l’Orchestra e il Coro del Maggio. I costumi sono di Riccardo Tisci. Il progetto della Abramovic in origine era stato pensato come un grande lavoro performativo e cinematografico. “Rappresenterò sette morti operistiche. Morirò sette volte”, il commento di Marina Abramovic.

Maurizio Costanzo