Fabio Spadoni
Fabio Spadoni

Arezzo 18 gennaio 2020-  Un fine settimana a teatro. Ecco tutti gli appuntamenti.

Una donna anziana barricata in casa e un intruso che si infila dalla finestra. Inizia così “Un autunno di fuoco”, commedia dolce e graffiante sui delicati rapporti tra madri e figli, del drammaturgo americano Eric Coble. Sul palco del teatro Antei di Pratovecchio sabato 18 gennaio alle 21 Milena Vukotic, nel ruolo di Alessandra, artista quasi ottantenne alla resa dei conti con la sua famiglia per stabilire dove trascorrerà i suoi ultimi anni di vita, e Maximilian Nisi, nei panni dell’intruso, Chris, il più giovane dei tre figli, quello che con la madre ha avuto il rapporto più problematico, tanto da allontanarsi dalla famiglia per molti anni.  Commedia brillante e surreale, articolata sull’incessante e caustico botta e risposta madre/figlio e sui monologhi dei due protagonisti. 

Di genitori e figli si parla anche sabato 18 gennaio alle 21 al Virginian di via De Redi ad Arezzo per la stagione della Filostoccola  con “Zigulì” con Francesco Colella, attore calabrese vincitore nel 2010 del Premio Ubu e volto noto di numerose fiction. Diretto dal regista Francesco Lagi “Zigulì” nasce dall’omonimo libro di Massimiliano Verga: un diario intimo che racconta il rapporto denso e accidentato tra un padre e il figlio disabile.

 Ed è un attore down Fabio Spadoni il protagonista con Silvano Fiordelmondo di teatro Pirata della commedia Il grande gioco” alle Fornaci di Terranova domenica 19 gennaio che  propone ai bambini e al pubblico il tema della relazione fra amici/fratelli, della diversità e della separazione. Al centro della trama, Hector e Papios, due fratelli, una vita sola, un grande gioco, fatto di condivisione, complicità e affetto smisurato. 

E sabato al Mario Spina di Castiglion Fiorentini alle 21,15 “Sali o scendi?” commedia sentimentale e brillante di  Danilo De Santis e Roberta Mastromichele con Diego Casalis, Francesca Milani, Chiara Canitano. In una tranquilla serata Attilio sta per uscire con Sofia, la possibile donna della sua vita, ma incontra Serena, ragazza con evidenti problemi sentimentali che è decisa a scoprire se il suo ex ragazzo Paolo, che vive casualmente nello stesso palazzo di Sofia, è ancora innamorato di lei. Da quell’incontro imprevisto una serie di vicende e scoperte inattese sconvolgerà i propositi della serata e anche le loro vite.

Danza al teatro Mecenate di Arezzo con Sosta Palmizi che domenica 19 gennaio alle 17 porta in scena lo spettacolo “Animale”, assolo interpretato da Romain Guion che ha debuttato alla Biennale Danza di Venezia nel 2018. Animale è ideato e coreografato da Francesca Foscarini, vincitrice del premio Danza 2018 per artisti emergenti, in collaborazione con Cosimo Lopalco. Francesca Foscarini crea, con Animale, un piccolo capolavoro coreografico ricreando in scena l’energia e la lotta insite nell’esistenza ispirandosi alle opere del pittore Antonio Ligabue.

La figura e l’opera di Modigliani nell’incontro organizzato dall’associazione “Per la Valdambra” 'sabato 18 gennaio al teatro di Bucine alle 19 con Maria Giovanna Cutini  cui seguirà lo spettacolo teatrale alle 21,15 “Modigliani”  di Mo-wan Teatro. Dopo l'incontro sull'arte, prima dello spettacolo, alle  20,30 sarà possibile partecipare al buffet al bar pasticceria Guidieri. L'ingresso alla conferenza è libero e sono previste riduzioni sul prezzo del biglietto dello spettacolo per i partecipanti alla conferenza.