Battaglia di Campaldino
Battaglia di Campaldino

MERCATINO DELLE PULCI

Mercatino delle pulci in versione estiiva, cioè all’aperto, domenica dalle 9 ai giardini del Baldaccio di Arezzo per tutta la giornata. Vendita e scambio di oggetti usati e nuovi. Trecento espositori e posti di ristoro.

LA BATTAGLIA DI CAMPALDINO

Domenica 9 giugno, dalle 15 al castello di Poppi giornata di rievocazione della battaglia di Campaldino in occasione del 730° anniversario (1289 - 2019) organizzata dall’associazione Amici di Dante in Casentino e Casentino La Valle dell’Anima, con Regione Toscana, Comune di Poppi e Federazione europea itinerari storici culturali e turistici. Alle 15 il convegno: “La Battaglia di Campaldino” e “Il Cammino di Dante in Casentino”, con Eugenio Giani (presidente Museo casa di Dante Firenze e presidente consiglio regionale Regione Toscana), Simona Cipriani e Riccardo Starnotti (associazione Amici di Dante in Casentino e Casentino la valle dell’anima), modererà Sabrina Busato (presidente Feisct). Dalle 16.30 lo spettacolo medievale, che vedrà come attori gli arcieri del Palagio Fiorentino di Stia, il gruppo sportivo Asd “Il Fortilizio” Associazione nazionale della Polizia di Stato sezione di Arezzo, la Compagnia arcieri “Torre Mediana d’Occidente” di Lastra a Signa, l’associazione Amici dell’asino con trekking per i più piccoli sull’asinello, e Giovanni Vettori, il Dante di San Gimignano che declamerà i Canti della “Divina Commedia”. Esibizioni di arcieri, falconieri e attività per i più piccoli. Vista guidata gratuita al castello alle17,15 alle 18 la disfida tra Guelfi e Ghibellini, alle 18.45 lo spettacolo degli Sbandieratori della Città di Firenze in ricordo della Battaglia di Campaldino, alle 19 Gherardo Brami e Riccardo Starnotti con la dimostrazione didattica di volo libero con rapaci e declamazione dantesca e alle 19.45 Riccardo Starnotti declamerà parte del V Canto del “Purgatorio” dedicato proprio alla battaglia. Alle 20.30 si concluderà la “Giornata” con la cena conviviale al ristorante Il Casentino, antica scuderia del Castello (prenotazione obbligatoria).

LA SPOLLINATA

Si rinnova l’appuntamento con la “Spollinata sull’Arno”, la manifestazione ideata e organizzata dall’associazione Cric con la Fondazione Arezzo Intour. Domenica 9 giugno dalle 14,30 scenderanno in Sono all’altezza di Castelluccio le barche più strane con altrettanti strani equipaggi. Unica condizione è che le imbarcazioni riescano a galleggiare poi non ci saranno limito alla fantasia. Tappa di arrivo dove ad attenderli ci sarà la consueta folla di gente è Ponte Buriano. I concorrenti dovranno affrontare 7400 metri di fiume. Il vincitore, che sarà decretato da un’apposita giuria, non sarà valutato sul tempo di percorrenza ma sulla originalità della battello. Negli anni si sono viste imbarcazioni a forma di carro armato, giardini d’infanzia, presepi, aie di contadini e chi più ne ha più ne metta, hanno solcato il fiume rotolandosi fra cascate, massi ed imprevisti. Dalle 12 aperti gli stand gastronomici e nel pomeriggio spettacolo musicale.

I GIORNI VINO

Domenica cantine aperte con i Giorni del vino, la serie di incontri con i produttori promossi dalla Strada del vino terre di Arezzo. Aperte dalle 15 alle 19 le cantine di Carlo Tanganelli a Castiglion Fiorentino e Il Borro Castiglion Fibocchi.

TANTI PASSI PER STARE BENE

Domenica mattina ultima passeggiata con "Tanti passi per star bene” nella valle del Bagnoro, con partenza dalla pieve di Sant'Eugenia alle 9.30. Percorso tra antiche chiese, ville aristocratiche, personaggi e suggestivi scorci paesaggistici. A metà del percorso ci sarà anche una piccola colazione offerta alla botteghina di Gragnone per tutti i partecipanti. Rientro alla pieve intorno alle 12/12.15.

SAGGI  DELLA LIBERA ACCADEMIA

Iniziano domenica al teatro Pietro Aretino di via Bicchieraia ad Arezzo alle 19 con replica alle 21,30 i saggi teatrali della Libera Accademia del Teatro che proseguiranno fino al 30 giugno con 35 spettacoli in cartellone. Domenica la rassegna si aprirà con testi di Aristofane e di Shakespeare interpretati dai ragazzi dei corsi junior, poi seguiranno opere quali “Liolà” da Pirandello, “Gente di Pietroburgo” da Dostoevskij e “Un malato immaginario” da Molière.

UNA GIORNATA AL CANILE 

Il canile dell’enpa all’ex inceneritore della Cella di Arezzo aperto domenica alle visite dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Durante la giornata sarò anche possibile scambiare le figurine dei Cucciolotti ed eleggere Mr e Miss Rifugio. La manifestazione serve a raccogliere fondi per sostenere il canile e i cani e i gatti abbandonati qui ospitati.

GIOSTRATORI PER UN GIORNO

Il Quartiere di Porta Santo Spirito organizza una domenica speciale riservata a tutti i bambini alle "Scuderie Edo Gori”. Domenica 9 giugno a partire dalle 17 tutti i giovani  potranno provare la sfida al buratto proprio in compagnia dei giostratori del quartiere.

L’INDIA ALLO SPAZIO SEME

Questa settimana lo Spazio seme di via del Pantano ad Arezzo ospita Dershaj, organizzazione non governativa indiana, rappresentata da Sonali Chakraborty, Gopal Poddar. E’ stata allestita una mostra mercatoper sostenere il lavoro di 40mila donne artigiane del West Bengal. Domenica alle 19 singolare Fashion Show, a cura di Abanti Chakraborty, dove verranno presentate le realizzazioni Dershaj e i loro tessuti con colori naturali. Un momento di moda e cultura etnica dal titolo Epic Style, un percorso e un dialogo dalla grande epica Indiana del Mahabharata, con musica e racconti.

LA STORIA DI DERRICK ROSE ALLA EDISON

Domenica alle 17.30 presentazione del libro "From Chicago. La storia di Derrick Rose" di Davide Piasentini. Derrick Rose, ha compiuto da poco tredici anni e abita a due isolati dal parco. Non è un ragazzino qualsiasi. Derrick, probabilmente, è il più straordinario talento cestistico che la città di Chicago abbia mai conosciuto. Questa è la sua storia, raccontata dallo scrittore e giornalista Davide Piasentini. Sarà presente l'autore in conversazione con Riccardo Pratesi, storica firma della Gazzetta dello Sport. L'incontro sarà moderato da Roberto Gennari.

HUGO RACE A ORIENTOCCIDENTE

Anteprima per la quindicesima edizione del Festival Orientoccidente: il chitarrista e cantautore australiano Hugo Race terrà un esclusivo concerto nell’antica e rinomata Macelleria Buccianti Giulio di Piandiscò (via Roma, 39), alle 18 in uno spazio insolito, ma non del tutto, perché grazie alla grande passione per la musica di Gianni Buccianti molti altri musicisti, anche di fama internazionale (come l’anno scorso Thom Chacon), hanno suonato fra i banconi del negozio. Hugo Race, è un importante musicista internazionale ed è stato fra i collaboratori di Nick Cave e animatore di band importanti come The Bad Seed, The True Spirit e Dirtmusic. Adesso si è fatto promotore del progetto The Fatalists, insieme a due musicisti italiani, che lo accompagnano anche in concerto: Francesco Giampaoli (basso) e Diego Sapignoli (percussioni). Insieme hanno prodotto il nuovo album “Taken by the dream”.

POMPIEROPOLI A SANSEPOLCRO

Bambini pompieri per un giorno. Organizzata dal locale distaccamento volontario dei vigili del fuoco arriva Pompieropoli a Sansepolcroal parco del Millenario domenica 9 giugno dalle 10 alle 12:30, per poi riprendere alle 15 fino alle 19. Non potrà mancare il percorso dedicato a tutti i bambini che si vorranno cimentare nei più avventurosi ed emozionanti "interventi" che i vigili del fuoco affrontano ogni giorno nella vita reale, senza poi dimenticare il diplomino a fine percorso  per ogni più piccolo “pompiere". Ci sarà anche la mostra dei mezzi, delle attrezzature e di una serie di attivita in collaborazione con la Misericordia di Sansepolcro.

TORTAIA PER IL CALCIT

Oggi e domani festa per il Calcit al centro di aggregazione sociale di Tortaia  per raccogliere  fondi da destinare al servizio di cure domiciliari oncologiche Scudo.  Sabato 8  dalle 18.30 alle 21 porchettata a buffet e alle 21.30incontro sulla storia del Calcit. Domenica 9 dalle 9 torneo di bocce, alle 10  animazione per bambini “trucca bimbi e palloncini”, alle 11 “Prevenzione oncologica” con intervento di personale sanitario dell’Ospedale San Donato di Arezzo, alle 13  pranzo della solidarietà (su prenotazione), alle  16 pomeriggio danzante con il gruppo “ Trilemma”, dalle 16 alle 18 animazione per bambini “Bolle di sapone".