Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 mag 2022

Bagno nel fiume: cinque luoghi perfetti per una giornata lontano dalla spiaggia

Non solo mare: ecco dove rinfrescarsi 

21 mag 2022
af
Le cascate di Malbacco (Foto viaggiareoltre.it)
af
Le cascate di Malbacco (Foto viaggiareoltre.it)

Firenze, 21 maggio 2022 - Non solo mare: in Toscana, grazie a una grande varietà di corsi d'acqua, ci sono diversi luoghi in cui fare il bagno nel fiume. Spiaggette, anfratti che sono piccoli angoli di paradiso e che d'estate sono piuttosto frequentati. Importante seguire le regole, essere equipaggiati nella maniera giusta e non lasciare rifiuti in giro. Rispettando le regole il bagno nel fiume può essere un piacevole intermezzo. 

Canto della Rana

Il Canto della Rana

Nel comune di Stia, in provincia di Arezzo, proprio nelle zone in cui nasce l'Arno c'è un punto molto conosciuto e apprezzato per fare il bagno nel fiume. In acque pulite e non inquinate. E' il Canto della Rana, proprio sotto il monte Falterona da cui lo stesso fiume prende vita. Un tuffo è d'obbligo d'estate in questo luogo ameno. E dopo il bagno è possibile stendersi al sole o sotto gli alberi. Un luogo celebrato e apprezzato per un'esperienza diversa dalle solite spiagge. 

Il Toro di Mucciano

ll Toro di Mucciano (Fonte: Nicelocal.it)
ll Toro di Mucciano (Fonte: Nicelocal.it)

In Mugello esiste "il toro", piccolo corso d'acqua (così è chiamato dalla popolazione locale) che crea cascate e rapide. Il Toro di Mucciano si trova nel territorio comunale di Borgo San Lorenzo, nella frazione di Mucciano. Proprio dentro la frazione scorre il toro. E quello di Mucciano è molto conosciuto, anche perché ha una cascata: un "salto" spesso immortalato in foto sui social network. Vicino alla cascata sono in tanti coloro che d'estate fanno un bagno rinfrescante. Un luogo da vedere. 

Cascate di Malbacco

Le cascate di Malbacco (Foto viaggiareoltre.it)
Le cascate di Malbacco (Foto viaggiareoltre.it)

Luogo davvero affascinante in cui fare il bagno. Le Cascate di Malbacco sono una grande attrattiva per i turisti che in estate frequentano le spiagge della Versilia. E rappresentano una fuga rispetto alla calura della spiaggia in certi giorni particolarmente torridi. Per arrivarci, da Pietrasanta ci si dirige verso Vallecchia. Quindi Corvaia, Seravezza, Riomagno fino ad arrivare alla località di Malbacco. Le cascate e le "piscine" naturali sono facilmente riconoscibili. 

Torrente Lima

Il torrente Lima
Il torrente Lima

Il Lima è un torrente che si estende tra le province di Pistoia e Lucca. Ha degli scorci davvero unici per un bagno ristoratore, ma è anche un corso d'acqua adatto al rafting. Non solo: sul Lima c'è un vero e proprio Canyon Park (che ha una sua pagina Facebook) grazie al quale è possibile provare il rafting ma anche un sistema di teleferiche e ponti tibetani. 

Cascate dell'Acquacheta

Le cascate dell'Acquacheta (Foto Linea Gotica)
Le cascate dell'Acquacheta (Foto Linea Gotica)

Altro luogo magico. Il "salto" delle cascate dell'Acquacheta è di settanta metri. Si trova nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Il percorso per arrivarci è a cavallo tra Toscana e Emilia Romagna. Da San Benedetto in Alpe si percorre il sentiero 407, che percorre appunto il fiume dell'Acquacheta. Da qui si raggiunge l'inconfondibile cascata. Nell'acqua che si raccoglie ai piedi della cascata è possibile fare il bagno ma attenzione: è un'acqua molto fredda. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?