Lucca, 5 novembre 2017 - Molto vicino al tetto massimo giornaliero di biglietti di Lucca Comics & Games (80mila), il dato di ieri, quarto dei cinque giorni di apertura della manifestazione. Sono stati infatti 72.455 i tagliandi staccati, cifra che porta il totale provvisorio oltre quota 200mila. Considerata la prevendita relativa a oggi, che ieri sera raggiungeva le 36.582 unità e destinata quindi a crescere, nonostante il previsto maltempo, si può prevedere un dato finale di circa 240mila che non sarà record (271mila nel 2016) ma che costituisce un numero altrettanto importante. Come ricordato anche dal presidente Francesco Caredio, il fattore fondamentale è "aumentare la qualità della rassegna e migliorarne la vivibilità".

COMI_26519817_150947

Questo si è visto anche ieri, giornata del boom di presenze, dove, alle code agli stand più frequentati, si sono rilevati padiglioni frequentabili con discreta facilità. A proposito di file, la più consistente è stata sicuramente quella per accedere al «mondo sottosopra» di Stranger Things, allestito da Netflix nel sotterraneo del Baluardo San Colombano, che in alcuni momenti della giornata si è snodata risalendo sulle mura fino oltre lo stesso baluardo, per almeno un centinaio di metri, corrispondenti a circa due ore di attesa. Per ovviare all’«assalto» di chi non aveva ancora comprato il biglietto, ieri l’organizzazione ha provveduto ad approntare altre tre casse in aggiunta alle tre originarie di via Consani, stazione e Mura (zona Porta S. Maria), in corrispondenza dei Welcome Desk di Cortile degli Svizzeri, piazzale Verdi e via dei Bacchettoni.

SCARICA LA MAPPA IN PDF

Altro momento «caldo» di afflusso è stato il concerto di Cristina D’Avena sul Baluardo San Donato, per il quale l’accesso è stato, per la prima volta, per motivi di sicurezza, limitato a tremila persone, tutte in possesso di biglietto del giorno o abbonamento e relativi braccialetti. Polemiche e proteste, da parte di qualche fan deluso, ci sono state, ma sulla sicurezza non c’è molto da discutere.

Tra gli ultimi appuntamenti, oltre alle finali dei vari tornei di giochi al padiglione Games di viale Carducci, da segnalare, nell’Auditorium San Romano, ribattezzato per l’occasione ESL Cathedral, l’atteso torneo di Overwatch, titolo del momento di Blizzard Entertainment. Otto campionissimi a livello internazionale si sfideranno, selezionando i restanti membri del proprio team direttamente dalla platea. Tra i protagonisti l’estone Hendrik «Vallutaja» Kinks, l’olandese Thomas «Morte» Kerbushe e l’italiano Edoardo «Carnifex» Badolato, capitano della nazionale italiana.