Mostra del fumetto (foto Ansa)
Mostra del fumetto (foto Ansa)

Lucca, 27 ottobre 2015 - Educazione alle differenze e alla lettura. Sono le due ‘anime’ dei progetti socio-culturali ed educativi che la Provincia di Lucca presenta all’edizione 2015 di Lucca Comics and Games. 'Educare alle differenze' attraverso video e fumetti: questo è quello che accadrà allo stand della Provincia di Lucca al 'Family Palace' allestito all'ex Real Collegio: una serie di iniziative che, proprio in virtù di essere organizzate nell’ambito di una manifestazione che attira moltissimi giovani, si propone di avvicinare un numero sempre maggiore di ragazzi alle tematiche legate all'abbattimento di ogni barriera, fisica o culturale. La Provincia, infatti, avrà un suo stand al 'Family Palace', dove saranno presenti gli studenti che hanno partecipato ai laboratori di fumetto e di sceneggiatura, organizzati assieme a Lucca Comics and Games.

I ragazzi parleranno delle loro esperienze e, assieme a loro, vi saranno anche i referenti dei centri antiviolenza del territorio e delle associazioni che si occupano di pari opportunità in provincia, al fine di dare un quadro quanto più possibile completo sulla parità. Lo stand sarà aperto – a ingresso libero – ogni giorno della manifestazione dalle 9 alle 19 e vi saranno organizzati laboratori di lettura sulla parità di genere per bambini dei 3 ai 12 anni; laboratori di animazione video con il regista Francesco Lippi ed iniziative dedicate alle scuole. Inoltre, venerdì 30 ottobre, nella sala Tobino di Palazzo Ducale, alle 10, si svolgerà un incontro di presentazione degli elaborati finali – fumetto e video – delle scuole che hanno preso parte ai laboratori del progetto 'Educare alle differenze', finanziato dalla Regione Toscana. Nel corso della stessa mattinata, alle 11:45, allo stand della Provincia all’ex Real Collegio, invece, si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso 'Un fumetto per le pari opportunità', indetto dalla Commissione Pari Opportunità della Provincia e dall'Ufficio pari opportunità dell'ente di Palazzo Ducale.

Sabato 31, alle 11, infine, all'Auditorium San Girolamo, a ingresso libero, si parlerà della scuola nel sud America, nell'incontro 'A scuola in Perù – storie di alunni coraggiosi', organizzato dall'associazione Ceiba, in collaborazione con l’amministrazione provinciale. Per quanto riguarda, invece, il progetto nazionale Nati per Leggere, la Rete Bibliotecaria Lucchese, a cui aderisce la Provincia, terrà aperto per tutta la durata della manifestazione uno stand al piano terra dell’ex Real Collegio per diffondere il progetto varato sul territorio da 15 biblioteche comunali in collaborazione coi servizi educativi per l'infanzia, le associazioni dei pediatri e le aziende Usl di Lucca e Viareggio. Lo scopo è quello di promuovere la lettura tra genitori e bambini perché è dimostrato scientificamente che la lettura ad alta voce in età prescolare influenza positivamente le relazioni bambino-genitori e successivamente favorisce l'apprendimento e quindi il successo a scuola. I bibliotecari dei Comuni aderenti al progetto accoglieranno bambini e genitori al padiglione Lucca dove saranno organizzati momenti di lettura ad alta voce e piccoli laboratori dalle 16 alle 17. L'ingresso al padiglione Lucca Junior è gratuito.