Mike Patton
Mike Patton

Prato, 24 agosto 2019 - C’è molta attesa per il concerto di Mike Patton, previsto per sabato 31 agosto alle 21 in piazza del Duomo, nell’ambito della rassegna “Settembre - Prato è spettacolo”.

Per lo storico leader dei Faith no more un ritorno in città a distanza di nove anni dall’ultimo live pratese.

Il progetto “Mondo cane” rivisiterà i grandi successi della musica made in Italy, quei brani che sono entrati nella storia della musica leggera. Un concerto-tributo, un omaggio ai grandi indimenticabili e cantautori. Previsti in scaletta, brani come “Il cielo in una stanza”, “Senza fine”,“L’uomo che non sapeva amare”, “20 km. al giorno”e tanti altri, scritti da autentici miti come Gino Paoli, Luigi Tenco, Fred Buscaglione, Fred Boungusto. Per l’occasione Mike Patton sarà accompagnato dalla Camerata Strumentale “Città di Prato”.

Un evento di grande livello che avrà un seguito, lunedì 2 settembre al teatro degli Arcimboli di Milano (concerto che ha già registrato il “tutto esaurito”). Tocco sperimentale e grande affetto nei confronti della nostra musica, questa in sintesi “l’essenza”del concerto di piazza del Duomo. In fondo, l’originalità e quel pizzico di stravaganza che non guasta mai, sono sempre stati ingredienti fondamentali nella carriera del singer californiano. Il progetto Mondo cane compie praticamente dieci anni, da quando appunto tra Patton e la musica made in Italy è nato un amore, una passione per tutta quella produzione musicale che ha dominato le classifiche e i juke box, tra gli anni cinquanta e gli anni sessanta.

Un affascinante equilibrio tra ricerca e cultura musicale. Fondamentale l’apporto dei musicisti che hanno accompagnato Mike Patton in tutti questi anni, sposando perfettamente il progetto Mondo Cane, in giro per il mondo da oltre dieci anni. Nato a due passi da San Francisco nel 1958, Patton giovanissimo si impone subito sulla scena musicale internazionale con il gruppo Faith no more. In seguito sarà “the voice”di altri gruppi come Mr.Bungle, Fantomas, Peeping Tom collaborando con grandi artisti come l’islandese Bjork e il mito inossidabile Burt Bacharach ed anche gli italiani Roy Paci. Musicista talmente eclettico da cimentarsi anche con la musica da film. Nel 2010 scriverà la colonna sonora de “La solitudine dei numeri primi”diretto da Saverio Costanzo. Tra il 2007 e il 2009 è la voce di alcuni personaggi di videogiochi. Mike Patton/Mondo cane & la Camerata Strumentale; il grande live che illumina Pratestate 2019. Biglietti su www.ticketone.it


Federico Berti