max
max

Arezzo, 19 luglio 2019 - Max Weinberg, motore ritmico della E Street Band di Bruce Springsteen, ritorna lunedì 22 luglionella nostra terra, dove possiede anche una casa (a Cortona), per un concerto inedito e travolgente a Monte San Savino, in unica data in Toscana, ad apertura del Festival Musicale Savinese nella più ampia cornice del Festival delle Musiche.

Max ha messo in piedi una super band con la complicità del cantante Bob Burger, del bassista Glen Burtnik (già nella famosa rock band degli Styx) e del chitarrista John Merjave. Sarà il pubblico a scegliere il repertorio dello show da una lista di oltre 200 brani anni Sessanta-Ottanta; da Tom Petty a Chuck Berry, dagli Ac/Dc a Roy Orbison, fino ai Rolling Stones e i Beatles, naturalmente non mancheranno I classici del “Boss” Springsteen come “She’s the one” o “Glory Days”. E come in un fantastico jukebox le richieste verranno esaudite live seduta stante.

Il Max Weinberg’s Jukebox ha avuto un grande successo negli USA dove ha realizzato 80 repliche. Più che un concerto è una vera e propria festa, un’occasione in cui tutti sono parte dello spettacolo.

Volete avere la possibilità di partecipare ad un concerto, poter scegliere quali brani ascoltare e, magari, cantare con musicisti di Bruce Springsteen? Se la risposta è sì, il Max Weinberg’s Jukeboxè qui per voi lunedì 22 luglio a Monte San Savino nella magica cornice del Teatro all’aperto con inizio alle ore 21:15.

Nella sua straordinaria carriera, iniziata con “Born To Run” di Bruce Springsteen, Max ha suonato e collaborato con grandi artisti, da Meat Loaf a Ringo Starr, da Bonnie Tyler a Gary U.S.Bond, è stato per anni una star televisiva ed un musicista sempre attivo anche nel jazz. Lo stesso Springsteen ha confermato: «Max ha trovato un posto nella musica, grazie a dedizione ed impegno. Sul palco, in tre ore di musica rock senza sosta, lui va oltre il solo ascoltare quello che sto dicendo, lui sente ciò che sto pensando. Anticipa i miei pensieri, è telepatia dopo anni di tour insieme. È un miracolo ed è per questo che la gente ama i musicisti così!». E se lo sostiene il Boss del rock’n’roll, come fai a contraddirlo?

Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con AS Monteservizi, Associazione Resonars, Jazz on the Corner, Rete Toscana Ebraica, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, ArtAzione e Sosta Palmizi. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich (Festival Musicale Savinese), Massimiliano Dragoni (Suoni dalla Torre) e Luca Baldini (Tra-dizioni e Contaminazioni). Info Festival presso Officine della Cultura 0575 27961 - 338 8431111 - segreteria@officinedellacultura.org. Prevendite: Officine della Cultura - Via Trasimeno 16, Arezzo; Circuito Box Office Toscana; TicketONE. Biglietteria: presso il luogo del concerto, apertura un'ora prima dello spettacolo. Con il contributo di Estra, Coingas SpA, Chimet.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti in tempo reale seguendo le rispettive pagine facebook: Festival delle Musiche (www.facebook.com/FestivalDelleMusiche), Festival Musicale Savinese (www.facebook.com/FestivalMusicaleSavinese), Suoni dalla Torre (www.facebook.com/suonidallatorre). Sito internet e programma completo: www.festivaldellemusiche.it