Cortona 29 dicembre 2017 - A Cortona sarà un Capodanno da “sold out”.  La notizia del tutto esaurito nelle strutture ricettive del comune arriva da un rilevamento effettuato dal Centro Studi Turistici di Firenze, che ha verificato le prenotazioni effettuate sui vari portali delle Olta, come Booking, Expedia, Trivago e AirBnB, ovvero i principali siti internazionali di intermediazione turistica. In base alla rilevazione effettuata il 27 dicembre nel comune di Cortona la saturazione dell’offerta ricettiva disponibile Online si attesta a circa il 98%, dato che potrebbe anche salire a ridosso della partenza del week end.

“Rispetto alla stessa rilevazione effettuata per il Capodanno 2016 – spiega ancora il Cst - notiamo un incremento sia del numero di strutture presenti su web sia delle percentuali di occupazione ad oggi di circa 2 punti in percentuale”.

Un bel balzo in avanti anche rispetto al periodo di Natale appena conclusosi con la saturazione dell’offerta ricettiva online del comune di Cortona per il periodo dal 23 al 26 dicembre si è attestata intorno al 66%.

I dati di Capodanno sono in linea anche con la vicina Montepulciano, dove nello stesso periodo la percentuale è praticamente identica, mentre realtà come Pienza in Val D’Orcia si fermano al 90% di saturazione.

Ad accogliere i turisti che arriveranno a Cortona ci sarà una città vestita a festa con tante occasioni di svago e divertimento.

Il 31 dicembre non mancherà la musica in centro. L’appuntamento è in programma in piazza della Repubblica dove fino a tarda notte i dj faranno ballare il pubblico.

Appuntamento sempre affascinante anche all’interno dello storico teatro Signorelli che quest’anno brinderà sulle note swing dell’orchestra “Swingarella” e lo special guest Massimo Valentini accompagnato da un grand buffet a cura della chef Lilly (costo della serata 75 euro prenotazioni 0575 601882).

Tra gli appuntamenti più attesi con l’arrivo del nuovo anno c’è sicuramente la colazione al Maec che con il 2018 arriva all’importante traguardo delle 10 edizioni. Un evento di successo ideato ed organizzato da Terretrusche (euro 18,00 ridotto 15 prevendita biglietti 0575605287) con il prezioso sostegno di oltre 35 operatori aderenti alla rete degli Amici del Maec. “Negli anni la Colazione al Museo è divenuto ormai un appuntamento atteso dagli amanti del buon gusto e del buon vivere”, spiega Vittorio Camorri di Terretrusche. “Il vincente binomio cibo e cultura riunisce tutti gli operatori già protagonisti delle scorse edizioni per promuovere le eccellenze del territorio e rendere unico questo evento a livello nazionale”.

Nel corso della colazione la direzione del Museo organizza una visita guidata al Tempietto Ginori recentemente restaurato ed al Mercurio prestato dal Bargello, per consentire a tutti i visitatori di godere di una delle opere più significative e di una delle mostre più importanti del 2017.