Lucinda Childs
Lucinda Childs

La Spezia, 13 dicembre 2019 – Un doppio straordinario appuntamento sabato 14 e domenica 15 dicembre al Teatro Civico, sempre con inizio alle 20.45, con Lucinda Childs, danzatrice e coreografa statunitense fra le più celebri sulla scena mondiale. La donna sarà protagonista di una grande prima nazionale prodotta da Change Performing Arts per il teatro spezzino.

Lo spettacolo, in entrambe le serate, è suddiviso in due parti: Description (of a Description), interpretato dalla stessa Lucinda Childs, e Available Light, che vede la presenza in scena di dieci danzatori. Description (of a Description), nato sulle parole di un angosciante testo di Susan Sontag, è la narrazione dell’imprevedibile evento di un uomo che improvvisamente collassa su un marciapiede. L’angoscia provocata da un tale drammatico accadimento viene alla luce attraverso le parole e l’azione della stessa interprete che lo descrive, in un climax di movimenti che diventano via via più instabili e insicuri, fino alla scena in cui rimane in precario equilibrio nel rarefatto spazio scenico ideato da Hans Peter Kühn.

Available Light, creato nel 1983 per Mass MoCa (Massachusetts Museum of Contemporary Art), è una coreografia su musica di John Adams, tra le più significative creazioni di Lucinda Childs. La composizione musicale pulsa ossessivamente fino a creare una impareggiabile armonia matematica, che anima una ipnotica macchina di suoni e movimenti. Riallestito nel 2016 al Cnd (Centre Nationale de la Danse) a Parigi per il Festival d’Automne, racchiude tutti i tratti della originale ricerca stilistica della Childs, che l’ha portata a ricevere il Leone d’Oro per la danza alla Biennale di Venezia 2017.

Lucinda Childs è considerata una delle sacerdotesse di quella corrente artistica di avanguardia nata a New York negli anni’60 e nota come post modern dance. Del suo lavoro, che viene spesso descritto come danza concettuale, ha detto: "Le mie danze sono un'esperienza intensa che combina sguardo e ascolto". Dopo la laurea al Sarah Lawrence College, si perfeziona alla scuola fondata a New York da Merce Cunningham e inizia la sua carriera nel 1963 al Judson Dance Theatre. Qui realizza 13 coreografie e danza nei lavori di Yvonne Rainer, Steve Paxton, Robert Morris. Dieci anni dopo fonda la compagnia che porta il suo nome, Lucinda Childs Dance Company, per la quale ha creato oltre 50 coreografie, tra assoli e lavori per ensemble. Nel 1976 partecipa come performer e coreografa all'opera d'avanguardia Einstein on the Beach di Philip Glass e Robert Wilson, per la quale vince un Obie Award. Ha anche preso parte ai revival dell'opera nel 1984 e nel 1992. Nel 1979 la Childs lavora alla coreografia di una delle sue opere più significative, Dance, con musiche di Philip Glass e immagini in video di Sol LeWitt. Partecipa continuativamente a numerose produzioni di Robert Wilson, infine, appare recentemente in Adam’s Passion con musiche di Arvo Pärt e collabora a Letter to a Man nell’interpretazione di Mikhail Baryshnikov. Numerose sono le collaborazioni con artisti e compositori tra cui John Adams, Frank Gehry, Henryk Górecki, Robert Mapplethorpe, Terry Riley e Iannis Xenakis. Info e prenotazioni allo 0187 727521.  

Marco Magi