s.valentino
s.valentino

Arezzo, 14 febbraio 2020 - Insieme a San Velentino per celebrare l’amore. Tra fiori e cioccolatini, tavoli al lume di candela e regali di ogni tipo che faranno felici i negozi della città, ci sarà anche chi ne approfitterà per vivere la cultura in due, o chi rinnoverà le promesse di matrimonio. In città l’appuntamento più sentito giunto alla 17esima edizione infatti, è quello con le oltre 100 coppie d’oro che rinnovano le promesse matrimoniali. San Valentino sarà l’occasione infatti per celebrare non solo gli innamorati ma anche i matrimoni di lunga data.

Ad Arezzo il Centro di aggregazione sociale Fiorentina di via Vecchia organizza da 17 anni la cerimonia per le coppie del Comune che compiono 50 anni di matrimonio. L’appuntamento è come di consueto al Cas di via vecchia dentro porta San Clemente il 14 febbraio dalle 15. Qui si sono date appuntamento la bellezza di 106 coppie con l’assessore Tanti che rinnoverà l’atto matrimoniale, il Vescovo Riccardo Fontana o suo delegato per la benedizione. Saranno inoltre presenti personaggi del mondo politico, sociale e imprenditoriale. Eccezionalmente parteciperà all’evento anche una coppia di soci del Centro sposati nel 1960 che compie 60 anni di matrimonio celebrando le nozze di diamante. Dalle 15 l’offerta di un piccolo bouquet di fiori alle signore e di una bomboniera ai mariti, alle 16 dopo i saluti del presidente del centro, il rinnovo del vincolo matrimoniale e la benedizione del Vescovo. Quindi la marcia nuziale all’ingresso della grande torta e brindisi finale con la consegna delle Pergamene ricordo.

San Valentino sarà l’occasione anche per vivere la cultura insieme: al Museo alla Casa dell'Antiquariato Ivan Bruschi in Corso Italia, venerdì alle 21,15 ingresso comprensivo di visita guidata e brindisi al costo di 12 euro. Una proposta divertente e curiosa per festeggiare San Valentino tra poesia e arte alla scoperta dell'Amore con l'A maiuscola, ma senza prendersi troppo sul serio. La Casa museo alle 21.15, ospiterà una speciale serata dedicata agli innamorati dove sarà possibile scoprire le tante sfaccettature dell’amore con una visita guidata tra le sue collezioni e le incursioni teatrali di Samuele Boncompagni dell’associazione culturale Noidellescarpediverse. L’iniziativa sarà caratterizzata da uno spirito di ironia e di divertimento motivato dall’obiettivo di far vivere questa festa con il sorriso, e si concluderà con un momento all’insegna del gusto tra bollicine e dolcezze di cioccolato. Il percorso prenderà il via con una curiosa visita guidata tra oggetti, quadri e altre opere d’arte conservate dal museo in Corso Italia e ispirate al tema dell’innamoramento, andando ad illustrare come questo sentimento è stato declinato nel corso dei secoli tra esempi di amore di coppia e di amore filiale. Le varie tappe di questa romantica esplorazione saranno intervallate da momenti poetico-letterari a cura di Boncompagni, attore e autore che nel 2019 ha vinto a Milano il concorso europeo Tragos dedicato alla valorizzazione del teatro e della drammaturgia contemporanea. Le sue incursioni proporranno parodie teatrali delle vicende d’amore tratte da film, romanzi e poesie, con reinterpretazioni e finali imprevedibili che saranno messi in scena per spiazzare gli spettatori e assicurare risate.

«Segni d’amore» per San Valentino con il Centro il Garage a Lucignano oggi alle 18 in anteprima al Museo comunale e domenica alle 17,30 al teatro Rosini. Spettacolo sull’amore e i suoi punti di vista, per chi ama, chi ha amato, chi amerà con gli allievi del corso adulti: Valentina Boccia, Marta Bollini, Leda Bursi, Lida Bursi, Chiara Cutò, Veronica Ciancagli, Carlo Dell’Aiuto, Alberto Fucci, Gianmarco Refini, Ivan Russo, Giovanna Strivieri e gli allievi del corso bambini e ragazzi di Caterina Cidda e Mirco Sassoli. Aboca a Sansepolcro organizza invece per domenica 16 febbraio alle 11 all’Aboca Museum l’incontro “San Valentino - Le piante della seduzione”, giornata dedicata  a miti e leggende sui fiori e le piante della seduzione attraverso una visita guidata a tema. Il giorno dopo San Valentino sarà inaugurata al Cassero per la scultura di Montevarchi la mostra Eros: Fotografie di Bruno Cattani che resterà aperta fino ad aprile.