I giudici con gli sbandieratori
I giudici con gli sbandieratori

Perugia, 15 novembre 2018 - Ciak, si gira a Perugia. Tornano ad accendersi i riflettori sulla città con il centro storico che diventa set di una nuova produzione televisiva. Mercoledì in piazza IV Novembre sono iniziate le riprese di una puntata di ‘Cake Star’, il talent show più goloso del piccolo schermo, in onda su Real Time dai primi di febbraio con la seconda edizione. La produzione targata Magnolia sta girando tutta Italia alla ricerca delle migliori pasticcerie di ogni città e adesso è approdata a Perugia dove le riprese andranno avanti fino a venerdì. Il format prevede la sfida fra tre pasticcerie perugine, giudicate da Damiano Carrara e Katia Follesa dall’alto della loro esperienza. Lui di pasticcere affascinante, lei di cliente esigentissima, Nella gara , combattuta a suon di dolci, torte, cioccolatini e altre delizie, un concorrente verrà eliminato e gli altri due si sfideranno in una prova finale dal vivo.

Le riprese sono iniziate mercoledì mattina ai Giardini Carducci per poi spostarsi in piazza IV Novembre con l’esibizione degli Sbandieratori di Città della Pieve che ha fatto da sfondo ai lanci iniziali dove Damiano e Katia hanno introdotto i pasticceri in gara. Le riprese si sposteranno direttamente dentro le pasticcerie poi nella giornata finale la sfida si terrà alla Villa del Colle del Cardinale. Qui Damiano Carrara svelerà gli ingredienti e i due finalisti si metteranno alla prova per realizzare la miglior torta possibile e conquistare il trofeo di ‘Cake Star’. Sulle pasticcerie in gara a Perugia c’è il riserbo più totale. «Sono top secret – dicono dalla produzione –, in ogni città vengono sempre scelte in base alla varietà e alla qualità, tra pasticcerie tradizionali, altre più moderne o giovani che hanno appena iniziato. Vogliamo raccontare la ricchezza della pasticceria italiana». Di certo il programma sarà anche una bella vetrina promozionale per Perugia e le sue eccellenze. «Raccontiamo anche i prodotti tradizionali, la sfida finale si gioca con gli ingredienti tipici della città».