Firenze, 19 novembre 2020 - Ancora numeri incoraggianti sul fronte della pandemia di Covid 19 in Toscana: il bollettino del 19 novembre, riferito alle 24 ore precedenti, parla di 1.972 casi in più rispetto a ieri (1.304 identificati in corso di tracciamento e 668 da attività di screening) su un totale complessivo, da inizio epidemia, di 88.677 unità.

I nuovi casi sono il 2,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. Purtroppo si registrano anche 51 decessi. 

I guariti crescono del 6,2%. ricoverati sono 2.101 (14 in più rispetto a ieri), di cui 287 in terapia intensiva (5 in più).

QUI IL BOLLETTINO COMPLETO DEL 19 NOVEMBRE

Ci sono passi in più verso l'obiettivo di tornare almeno zona arancione al termine delle due settimane previste dal provvedimento del Governo, un percorso che resta molto in salita e che bisogna percorrere con senso di responsabilità e sforzo comune.

Cosa si può fare e cosa no: la guida. LEGGI 

Segui la nostra diretta

Al via la distribuzione in farmacia dei tamponi rapidi per medici e pediatri

Sono tamponi che possono dare il risultato in 20 minuti. QUI L'ARTICOLO

In Toscana 55 medici a lavoro per la chiusura delle quarantene


L'ufficialità arriva dall'assessora regionale alla Protezione civile, Monia Monni QUI L'ARTICOLO

 

Giani: "In 15 giorni la Toscana può tornare in zona arancione"

I dati ci dicono che possiamo arrivare a un alleggerimento delle misure" QUI L'ARTICOLO

 

Farmaco antiartrite può ridurre la mortalità negli anziani

Un farmaco antinfiammatorio approvato per il trattamento dell’artrite reumatoide, il baricitinib, può essere efficace nel ridurre la mortalità e il rischio di intubazione in pazienti anziani con grave polmonite da Sars-Cov2. E’ questo il risultato di uno studio internazionale, che ha visto il gruppo clinico dell’Università di Pisa operante nell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana collaborare a questo importante risultato insieme ad istituzioni prestigiose quali Imperial College di Londra, Karolinska Institut di Stoccolma, Università di Oxford, Cambridge, Toronto, Vancouver, Albacete. L’articolo è stato pubblicato su Science Advances, rivista con impact factor pari a 13.1. QUI L'ARTICOLO

Dimesso il cardinale Bassetti. "Grazie all'ospedale di Perugia"

Il presidente della Cei  ora farà un periodo di convalescenza al Policlinico Gemelli di Roma. QUI L'ARTICOLO

E' allarme per i bambini con malattie rare: "Mancano gli infermieri"

L’associazione Respirando lancia l’allarme: “Molte famiglie hanno dovuto rinunciare all’assistenza domiciliare per i loro bambini”. L’associazione ha inviato decine di pacchi contenenti mascherine  e gel disinfettante alle famiglie QUI L'ARTICOLO 

Covid, test a 80 euro: per il pediatra e la scuola non vale

Incresciosa disavventura della mamma di un bimbo di 3 anni: due volte negativo, ma all’asilo non lo vogliono QUI L'ARTICOLO

Cure al plasma, avanti con cautela

La ricerca sul sangue iperimmune è ancora in fase di sperimentazione. Il virologo Menichetti avverte "Non spacciamola per un salva-vita. Il Natale? Bisogna essere realisti, altro che pensare allo shopping" QUI L'ARTICOLO

Giani: "In tre giorni saremo al 100% del tracciamento dei positivi"

Il presidente della Toscana a Sky Tg24: "Posso assicurare in modo non ufficiale che oggi l'Rt è su dati che sono sotto l'1,5%"  QUI  L'ARTICOLO

Arrivano le Rsa total Covid

L’ordinanza di Giani: "Un atto di sanità pubblica oltre che di tutela della salute individuale QUI L'ARTICOLO 

 

Un team per le richieste di fine isolamento

Un servizio  della Asl Toscana centro per chi necessita un certificato che attesti la fine dell'isolamento QUI L'ARTICOLO
 

Il pronto soccorso del Meyer si sdoppia

Allestiti due grandi prefabbricati per ampliare gli ambienti e creare percorsi separati per i pazienti Covid QUI L'ARTICOLO
 

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE

 IL RAPPORTO TRA POSITIVI E TAMPONI (TABELLA)

Comunità cinese sotto osservazione a Prato per capire il "segreto": pochissimi i casi di Covid

Nella prima ondata la comunità cinese di Prato fu quasi interamente risparmiata dal Covid, in questa seconda ondata ci sono alcuni positivi ma - spiega l'Asl Toscana Centro - "si tratta di un numero davvero esiguo" mentre la città è precipitata negli indicatori diventando l'epicentro in regione per rapporto fra contagiati e popolazione residente. Secondo l'Asl la ragione è da ricercare nella densità abitativa QUI L'ARTICOLO

La Rsa 'immune' al contagio: il caso di Villa San Giusto

Tamponi ogni 15 giorni, stop visite dei parenti, sanificazione continua: la Rsa Villa San Giusto di Prato siega come sia riuscita finora a mantenersi lontana dal Covid. QUI L'ARTICOLO

Tracciamenti delle catene di trasmissione del virus: la Toscana sceglie il modello giapponese

Si punta sul cluster di trasmissione: arrivare a 1.000 addetti nelle tre centrali per isolare o prevenire le catene. QUI L'ARTICOLO

"L'ospedale della Versilia non lascerà fuori nessuno"

Il direttore sanitario assicura che in caso di necessità sono già stati predisposti spazi per ulteriori posti letto Covid. QUI L'ARTICOLO

Radda in Chianti (Siena), focolaio in una rsa

Sono 19 gli anziani risultati positivi nella rsa "Pietro Fedi" QUI L'ARTICOLO

Ecco la 'stanza degli abbracci' per gli anziani e i loro cari

Una struttura permette il contatto QUI L'ARTICOLO
 

Lorenzo Masetti è il terzo positivo al Covid-19 nel Pisa

Terza positività di un calciatore nerazzurro al tempone molecolare. Per D'Angelo, già alle prese con alcuni nodi da sciogliere, è emergenza numerica in difesa. La situazione in casa nerazzurra. QUI L'ARTICOLO

Giani: "Lavoro per tornare in fascia arancione a metà dicembre"

Il governatore della Toscana: "Oggi abbiamo avuto 2.336 contagiati. Il 30 ottobre erano 2.700. Quindi i dati si stanno stabilizzando". QUI L'ARTICOLO

Giani: "Chiederò che Grosseto e Siena siano fuori dalla zona rossa"

Chiedere che nei prossimi giorni le province di Grosseto e Siena escano dalla zona rossa nella quale da domenica scorsa è entrata tutta la Toscana: è quanto potrebbe fare il presidente della Regione Eugenio Giani dopo che è emersa la disponibilità da parte del ministro della Salute, Roberto Speranza, in coerenza con quanto previsto dall'attuale Dpcm, a differenziare le restrizioni sui territori. Giani, questa mattina ai microfoni di Lady Radio, ha parlato di questa eventualità. "Penso di chiederlo per quelle zone in cui devo valutare una certa stabilità di dati positivi da 14 giorni a questa parte - ha spiegato il presidente della Toscana - Potrebbe trattarsi delle province di Grosseto e Siena. Comunque ritengo che questo non avvenga oggi ma che possa avvenire nei prossimi giorni".

La crisi economica da Covid: "Sciacalli sui ristoranti"

Ci avevano già provato nel corso della prima ondata del Covid: sciacalli pronti ad avventarsi su imprenditori in crisi. In quel caso "l'assalto" arrivava dall'Austria e la risposta patriottica e orgogliosa di un agente immobiliare fece il giro del web. Ora ci risiamo: la denuncia arriva da Firenze, dove diversi ristoratori e anche albergatori avrebbero ricevuto "proposte indecenti" per cedere le proprie attività. QUI L'ARTICOLO

Mascherine, le istruzioni per l'uso

Ormai le regole dovremmo conoscerle tutti, ma sono davvero troppi coloro che non portano correttamente la mascherina: chi la tocca continuamente, chi la porta sul mento, chi non la cambia per giorni. E allora ecco i consigli per l'uso di un addetto ai lavori, il dottor Ugo Mugnaini, farmacista di San Giuliano Terme. QUI L'ARTICOLO