Covid, laboratorio analisi
Covid, laboratorio analisi

Firenze, 8 novembre 2020 - Rispetto a sabato cala il numero dei nuovi positivi al Covid in Toscana, sono 2.479 contro i 2.787 di ieri, ma ci sono 29 decessi (uno in meno di ieri). Tanti i guariti, 586, ma a preoccupare è il forte aumento dei ricoveri: 118 in più, dei quali 12 in terapia intensiva. Tutti i dati sul Covid in Toscana oggi a questo link.

Bollettino con tutti i dati dell'8 novembre

Lo sfogo di Biffoni: "Così non ci si fa, troppi comportamenti scorretti. Inevitabili nuove misure"

Senza nuove misure restrittive almeno a livello di area metropolitana non se ne esce, anche per i troppi e oggi sinceramente inconcepibili comportamenti scorretti che si vedono in giro. Questa la sintesi dello sfogo di Matteo Biffoni, sindaco di Prato, sulla sua pagina Facebook. QUI L'ARTICOLO

Giani annuncia un'indagine epidemiologica per l'Empolese Valdelsa

Dopo la lettera dei sindaci della zona per chiedere misure più stringenti, il presidente della Regione Eugenio Giani ha annunciato che chiederà una indagine epidemiologica sull'andamento del Covid per l'Empolese Valdelsa. QUI L'ARTICOLO

Covid, a Cisanello pronti altri 10 posti letto

Nuono posti per far fronte agli ingressi della notte

Pisa: più posti letto Covid, meno interventi chirurgici

Aumentano i posti letto per i pazienti Covid a Pisa, ma verrà ridotta l'attività chirurgica. Il video della direttrice generale dell'Aoup, Silvia Briani, per fare il punto

Spinelli, Covid: "Massima attenzione e un piano dedicato alle Rsa della Toscana"

Preoccupazione per gli oltre 1.000 anziani positivi. Servono soluzioni coraggiose QUI L'ARTICOLO

 

Covid, a San Miniato 28 nuovi posti per alleggerire gli ospedali dell'Empolese

La decisione del presidente della Regione Giani

 

Nuovo aumento dei casi nelle province di Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa

Crescono rispetto a ieri sia i nuovi positivi che i ricoveri nella zona Asl Toscana Nord Ovest, cioè le province di Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa QUI L'ARTICOLO

Mamma positiva partorisce una bambina

All'ospedale Le Scotte di Siena. Mamma e neonata stanno bene, bimba negativa al tampone. QUI L'ARTICOLO

"Undici ricoveri in 24 ore, qui siamo in trincea"

Il responsabile dell’area Covid dell'ospedale San Giuseppe di Empoli ci accompagna nel reparto. "Molto peggio della prima ondata. È cambiato lo stato dei pazienti". QUI L'ARTICOLO

image

Lo sfogo del primario: "Mancano posti letto in terapia intensiva"

Paolo Malacarne, primario del reparto di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale Cisanello di Pisa, denuncia le difficoltà in questa fase di recrudescenza del virus. QUI L'ARTICOLO

Il numero Covid? Non risponde nessuno

Abbiamo provato a chiamare più volte il numero dedicato all'emergenza Covid: ecco com'è andato il nostro esperimento. QUI L'ARTICOLO

Allarme rosso nelle Rsa

Solo nella provincia di firenze sono almeno 650 i positivi al coronavirus nelle case di riposo. Il grido di allarme dei sindacati: "Si rischia una strage". QUI L'ARTICOLO

Positivi a spasso, scattano le denunce

Positivi o comunque tenuti a rispettare la quarantena trovati a spasso per la strada: scattano le denunce. QUI L'ARTICOLO

I sindaci dell'Empolese Valdelsa scrivono a Giani: "Qui dati come Lombardia o Piemonte"

I sindaci dei comuni dell'Empolese Valdelsa scrivono al presidente della Regione, Eugenio Giani, per denunciare la situazione del loro territorio e chiedere interventi: "Qui dati Covid come in Lombardia o Piemonte". QUI L'ARTICOLO

Covid in procura Grosseto

Un caso di covid alla procura di Grosseto, chiusa sabato e lunedì dopo che un dipendente è risultato positivo. Gli altri sono stati messi in quarantena. L'edificio dovrebbe riaprire al pubblico lunedì. Nel frattempo l'Asl Toscana sud est ha dato il via al necessario contact tracing: tutte le persone che sono venute a contatto diretto con quel dipendente dovranno sottoporsi a tampone di controllo. In caso di altre positività i tamponi verranno estesi a tutte le persone che lavorano nello stabile di via Monterosa, dagli addetti agli ufficiali di polizia giudiziaria, ma anche a tutti i magistrati. Nel frattempo è stata comunque disposta per tutti la quarantena fiduciaria.

Rsa, nuovi contagi in Mugello

Sono 17 i positivi al Covid, tra ospiti e operatori, nella Rsa Ss Annunziata di Firenzuola (Firenze), in Mugello. Lo rende noto sui social il sindaco di Firenzuola Giampaolo Buti. «Al momento i casi di positività comunicati ufficialmente sono 17, tra pazienti e operatori - spiega il sindaco -. Sono state attivate tutte le procedure ed i controlli correlati del caso». Sempre in alto Mugello, nel piccolo comune di Palazzuolo sul Senio (Firenze), oggi è stato registrato «il primo caso di positività dall'inizio del contagio». Lo comunica il sindaco Gian Piero Philip Moschett spiegando di essere stato informato dall'Asl che si tratta di un uomo di 49 anni. QUI L'ARTICOLO

Pronto soccorso intasato, pazienti dirottati da Empoli a Firenze

Fino alle 19 di questo sabato, 7 novembre, i pazienti diretti al pronto soccorso dell'ospedale San Giuseppe di Empoli verranno dirottati a Firenze (Careggi), contatti in corso anche con Siena e Poggibonsi epr trovare posto: a Empoli, infatti, c'è il tutto esaurito. QUI L'ARTICOLO

A Carrara 80 al lavoro per il tracciamento dei positivi

Si è insediato a Carrarafiera il gruppo di giovani assunti per il tracciamento dei positivi al coronavirus nell'area dell'Asl Toscana Nord Ovest (province di Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa). QUI L'ARTICOLO

Vicofaro, finita la quarantena per i migranti

Finita la quarantena nella parrocchia di Vicofaro a Pistoia, dove due dei migranti ospitati erano risultati positivi al Covid. E da domenica torna la messa. QUI L'ARTICOLO

Violano il coprifuoco, multati tre ragazzi milanesi a Forte dei Marmi

Tutti e tre hanno una seconda abitazione in Versilia. Ora accertamenti per verificare se hanno il medico di famiglia in Toscana, così come vuole l'ultima ordinanza regionale del governatore Eugenio Giani. QUI L'ARTICOLO

Toscana, zona arancione se non si migliora. A Firenze superata la soglia critica

ll rischio di nuove misure straordinarie. Giani: 'Interventi per limitare i contagi'. La Regione vara gli alberghi-ospedali: medici negli hotel per i pazienti meno gravi. QUI L'ARTICOLO

Ordinanza per evitare migrazione da zone rosse

La Toscana ha prodotto un'ordinanza per evitare la migrazione di chi è in zona rossa, come la Lombardia o il Piemonte, ma ha una seconda casa per le vacanze in Toscana. Potrà venire in Toscana da queste zone solo chi nella stessa Toscana ha il medico di famiglia. 

Test dei medici di famiglia in ambulatorio 

Pochi giorni e diventa operativa in Toscana una contromisura antiCovid necessaria per trovare velocemente i positivi: i medici di famiglia potranno fare i 'tamponi antigenici rapidi' ai pazienti in ambulatorio. Nella guerra al Coronavirus la Regione mette giù un'altra mossa spostando le guardie mediche attive sul territorio (sono circa 300) per destinarle agli alberghi sanitari e alle attività di tracciamento dei casi positivi. Per fare questo, per recuperare il personale, cambia però il servizio notturno di guardia medica: dalle 24 fino al mattino la guardia sarà solo 'telefonica', cioè di notte non ci sarà più il medico in ambulatorio, ma risponderanno al telefono specialisti da tre centrali dedicate. Intanto, il report giornaliero ieri ha contato altri 2.273 positivi (età media 47 anni) e 25 decessi in Toscana nelle ultime 24 ore. Sono saliti a 1.589 i ricoverati di cui 202 in terapia intensiva. Attesa per il nuovo bollettino di oggi. 

Leggi anche: Nuovo dpcm, cosa si può e non si può fare: domande e risposteDpcm, Toscana fuori dalle zone a maggior rischio / Tabella: il rapporto tra positivi e soggetti testati

Nuovo Dpcm, cosa si può fare e cosa no

Domande e risposte sulle misure varate dal governo QUI L'ARTICOLO

 

L'andamento della curva epidemica in Toscana

L'andamento della curva in Toscana

Andamento delle terapie intensive in percentuale sui casi attivi

Il grafico riportato qui sopra indica l'andamento delle terapie intensive in Toscana dall'inizio della pandemia: si vede chiaramente come a marzo (la parte sinistra della curva) si arrivò al 16% di ricoverati in terapia intensiva sul totale dei casi positivi attivi, adesso siano intorno allo 0,6%.