Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
25 apr 2020

Coronavirus Toscana, 138 nuovi casi ma c'è un aumento dei tamponi. Diciotto i morti

Il bollettino di sabato 25 aprile: crescono del 5.3% i guariti

25 apr 2020

Firenze, 25 aprile 2020 - Coronavirus in Toscana, segui con noi la diretta di sabato 25 aprile. 

I casi ad Arezzo e provincia, Siena e provincia e Grosseto e provincia. Sfoglia PDF

 

Il bollettino: 134 nuovi casi ma forte aumento dei tamponi

Sono 134 i nuovi casi di coronavirus in Toscana nella giornata di sabato 25 aprile. 18 le vittime, mentre la percentuale di guariti sale di oltre il 5% - TUTTI I DATI NELL'ARTICOLO

I dati di venerdì 24 aprile

Da alcuni giorni i dati sull'epidemia di Covid-19 in Toscana sono stabili sia negli aspetti positivi (il calo dei ricoveri è costante, il calo dei nuovi positivi anche e da diversi giorni sotto quota cento) che in quelli negativi (purtroppo anche ieri ci sono stati 19 decessi). TUTTI I DATI QUI. E anche l'Agenzia regionale di sanità conferma: "L'epidemia in Toscana perde forza".

L'attenzione è soprattutto per quello che sta decidendo il Governo a proposito della ripartenza; la data del significativo allentamento dei divieti è quella del 4 maggio, ma si spera ancra in Toscana per una riapertura di certi settori produttivi a partire da lunedì. Anche se ormai il tempo stringe, la Regione ci ha provato fino all'ultimo, scrivendo anche una lettera a Roma (clicca qui).

RIVEDI IL LIVE DEL 24 APRILE (clicca qui)

Segui la nostra diretta con tutti gli aggiornamenti a cura della redazione internet.

Azienda lucchese "adotta" 15 famiglie in difficoltà

Un'azienda della Piana di Lucca, la Gambini Spa, ha "adottato", d'intesa con il Comune di Montecarlo, 15 famiglie in difficoltà per il coronavirus. Ecco come. Qui l'articolo

Mascherine solo in farmacia, stop ai supermercati

La distribuzione delle mascherine nei supermercati in Toscana è stata un disastro: da lunedì 27 quindi stop a questa modalità, le mascherine saranno distribuite solo tramite farmacie e comuni. Qui l'articolo

 

Toscana centro, 87 nuovi casi, 67 in provincia di Firenze 

Anche nove decessi nella giornata odierna LEGGI I DATI 

 

Toscana sud est, record di guarigioni, contagiati due bimbi

58 pazienti hanno superato la malattia. Un piccolo di 5 e uno di 10 anni fra i nuovi casi. LEGGI I DATI 

 

Coronavirus. Morti nelle Rsa, indagini della Procura su tre strutture

Le accuse che potrebbero essere mosse, qualora emergessero delle responsabilità, sono quelle di omicidio colposo ed epidemia colposa LEGGI QUI L'ARTICOLO

Vaccino, per azienda di Siena "risultati incoraggianti"

La Biomvis, azienda di Siena, parla di risultati incoraggianti" nello studio di un vaccino contro il coronavirus. Qui l'articolo

Mascherine: in Toscana dal 27 aprile solo tramite Comuni e farmacie

Rossi: "Ci scusiamo per i disagi e condanniamo gli accaparramenti. Una buona raccomandazione sarebbe recarsi in farmacia col criterio alfabetico" LEGGI QUI L'ARTICOLO

Coronavirus, gli psichiatri: si combatte con l'ormone dell'amore

La tesi, pubblicata sull'ultimo numero della rivista scientifica 'Clinical Neuropsychiat', è sostenuta tra gli altri dalla professoressa Donatella Marazziti, psichiatra e responsabile ricerche della Fondazione Brf - Istituto per la ricerca in neuroscienze e psichiatria con sede a Lucca LEGGI QUI L'ARTICOLO

L'epidemia in Toscana rallenta

In Toscana l'epidemia rallenta. I dati dell'Agenzia regionale della sanità. Qui l'articolo

Ospedale S. Maria Annunziata, reparto oncologia: tutti negativi ai test sierologici

I 54 operatori dei reparti di Oncologia e Radioterapia No Covid del Santa Maria Annunziata sono stati sottoposti a test sierologici LEGGI QUI L'ARTICOLO

In ospedale arriva il robot per la telepresenza e la telemedicina 

I robot consentono di mettere i pazienti in contatto col mondo esterno. Già sperimentati presso l’Aou Pisana e l’Ausl di Massa-Carrara LEGGI QUI L'ARTICOLO

Covid, test sierologico gratuito anche per gli odontoiatri

La Regione accoglie la richiesta della Cao Firenze e concede agli otre 4 mila iscritti di potersi sottoporre all’esame LEGGI QUI L'ARTICOLO

 

A Massa senso unico sui ponti per evitare di incrociarsi

Per evitare che i pedoni siano costretti a incrociarsi sui marciapiedi troppo stretti per rispettare le distanze di sicurezza, a Massa il Comune istituisce un senso unico per i pedoni sui ponti. Qui l'articolo

Mascherine introvabili in alcune farmacie, ma ora c'è un nuovo carico

Si sono verificati problemi nella distribuzione di mascherine gratis in Toscana: diverse farmacie hanno esaurito subito le scorte. Ora, con un nuovo carico, la situazione è migliore - IL PUNTO IN QUESTO ARTICOLO

Toscana, cento treni in più per la fase 2. "Ma ripartire sarà complicato"

L'assessore regionale Ceccarelli fa il punto sui nodi da sciogliere per la ripartenza. Qui l'articolo

Cura del Covid-19, Pisa capofila di un nuovo studio

Pisa capofila di un nuovo studio autorizzato dall'Aifa per la cura del Covid-19. Qui l'articolo

Guarito il sindaco di Montignoso. "Ho avuto paura"

Il sindaco di Montignoso (Massa Carrara), Gianni Lorenzetti, ha annunciato di essere definitivamente guarito dal coronavirus. Qui l'articolo

Turismo, scuola, cultura, trasporti e riaperture: Rossi a tutto campo

In una intervista a tutto campo il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, parla di riaperture, turismo, scuola, trasporti e cultura. Qui l'articolo

Coronavirus, viaggio nella Whirlpool di Siena: anche a mensa tutti distanziati / FOTO
Coronavirus, viaggio nella Whirlpool di Siena: anche a mensa tutti distanziati / FOTO

Negozi aperti 25 aprile e 1° maggio, ecco chi può

La Regione Toscana ha stabilito quali negozi potranno stare aperti il 25 aprile e il 1° maggio. Qui l'articolo

Esercito e Banco alimentare, tonnellate di aiuti a Firenze

Cinque tonnellate di passata di pomodoro e molti altri generi alimentari portati dall'Esercito al Banco alimentare a Firenze. Qui l'articolo

Consegna dei tablet nei reparti Covid

"Per i pazienti ricoverati nei reparti Covid dei nostri ospedali, alla sofferenza e alla preoccupazione per la propria salute si aggiungono anche la solitudine, la lontananza dagli affetti più cari, l'impossibilità di ricevere una visita. Questi tablet che cominciamo a consegnare da oggi, li aiuteranno a restare in contatto con i parenti e renderanno meno dura la loro degenza. So bene che una videochiamata non è un abbraccio né una carezza, ma è comunque un contatto". L'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi ha consegnato oggi pomeriggio nel reparto Covid-19 di Careggi i primi tre dei 50 tablet acquistati da Estar grazie alla campagna di donazioni "Sostieni gli ospedali della Toscana". Gli altri verranno distribuiti da Estar nei prossimi giorni, in ciascun ospedale toscano. "La solitudine delle persone malate è necessaria per la sicurezza dei nostri ospedali, è un aspetto terribile di questa battaglia - ha aggiunto Saccardi - Dobbiamo creare un ponte tra le persone ricoverate e i loro cari, perché l'umanità è parte della cura, di una cura dignitosa". Qui l'articolo

Whirlpool Siena, tutti a lavoro. Viaggio nella fabbrica

Viaggio nella Whirlpool di Siena,che ha ripreso la produzione con tutti i dipendenti. Molte le misure di sicurezza prese - ARTICOLO E FOTO

Respiratori donati all'ospedale di Nottola

Due imprenditori di Chiusi hanno donato all'ospedale di Nottola (Siena) due respiratori. Qui l'articolo

Livorno, bene i tamponi e le visite a domicilio

Il lavoro delle Usca, le unità che eseguono visite e tamponi a domiciio, a Livorno stanno dando buoni risultati: qui l'articolo e le videointerviste

Cantieri edili e stradali, le regole per la riapertura

Nuova ordinanza della Regione Toscana, la numero 40 dall'inizio dell'epidemia di Coronavirus, per la tutela della salute degli operatori nei cantieri temporanei o mobili, sia pubblici che privati, in corso o sospesi, di cui sarà disposta la riapertura o la cui consegna dei lavori avverrà durante lo stato di emergenza. Lo rendono noto i sindacati. Il provvedimento introduce, fra l'altro, l'obbligo della distanza di sicurezza interpersonale di 1,8 metri, dei Dpi, della sanificazione di ambienti e strumenti, oltre a misure di prevenzione e cautela per addetti alla fornitura e delle aziende in appalto, subappalto o subaffidamento. «Si migliorano le disposizioni previste dalle norme sulla sicurezza anticontagio», commenta Simona Riccio (Filca-Cisl), per Giulia Bartoli (Fillea-Cgil) è «indispensabile definire sanzioni per chi non rispetta gli obblighi», mentre Roberto Colangelo (Feneal-Uil) si attende «che anche le aziende facciano la loro parte per contenere il virus e garantire la sicurezza dei lavoratori». LEGGI L'ARTICOLO

"Servono mascherine per i bambini"

Le mascherine delle dimensioni classiche non sono abbastanza protettive per i bambini. Le parole di due senatori - LEGGI L'ARTICOLO

Nardella: "Turismo, ora riscoprire l'Italia"

"'Cari italiani riscoprite l'Italia', sarebbe una grande e bella campagna" per riattivare il turismo interno. La propone il sindaco di Firenze, Dario Nardella, nel corso di 'Centocitta'', su Radio 1. "Puntiamo tutto sul turismo domestico, sulle nostre forze per passare quest'anno. Gli italiani sono un grande popolo, ma devono essere guidati e coordinati con forza e con un po' di speranza". Servono, però, anche aiuti dello Stato. Aiuti che potrebbero arrivare dal ministro del Turismo Dario Franceschini con un fondo ad hoc per il comparto che preveda non solo i voucher vacanze per famiglie, ma che dia "alle città a forte attrazione turistica e fieristica strumenti per bilanciare i mancati introiti dell'imposta di soggiorno", chiede il primo cittadino.

Unità di crisi per ripartenza del turismo, ecco come è composta

Saranno quattro i gruppi di lavoro che appronteranno nei prossimi giorni le linee guida per il settore turistico toscano nella fase della riapertura, la cosiddetta Fase 2, in attuazione delle disposizioni sulla prevenzione e sicurezza dettate dal Governo. I comparti interessati sono quello della ricettività alberghiera, extralberghiera e open-air; la ristorazione; i lidi; e i musei e luoghi di cultura (affidati al coordinamento del Mibact e del Comune di Firenze). L'unità di crisi è presieduta dall'assessore regionale Stefano Ciuoffo ed è composta da Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana, associazioni di categoria del turismo, Anci Toscana, Comune di Firenze, Toscana Aeroporti, Autorità portuale Tirreno Settentrionale, Irpet. Inoltre il team crisis management è in contatto e raccordo costante con l'Agenzia nazionale del turismo (Enit) e le altre regioni italiane.

Rossi: "Avrei preferito ripartenza diversa"

"E così è stato deciso di far ripartire tutti, manifatture e cantieri, il 4 maggio. E a quanto sembra in tutta Italia; come se il virus avesse colpito dovunque allo stesso modo. Benissimo. Tocca al governo decidere. Io avrei preferito una ripartenza graduale e in sicurezza, diversificata sui diversi territori". Lo afferma il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, in un post su Facebook. "Avevo proposto al governo di far iniziare, in Toscana, le tremila imprese esposte alla competizione internazionale - spiega Rossi - Con 100.000 lavoratori su due turni di lavoro di 50.000 e con rigide norme di sicurezza si sarebbe rimesso in moto il motore della Regione, quello che produce più di un terzo della nostra ricchezza. Si è preferito un'altra strada. Intanto le Prefetture che hanno autorizzato senza nessun protocollo di sicurezza, perché semplicemente così si doveva fare, ci fanno sapere che passeranno ai controlli. Nella campagna toscana di una volta si sarebbe detto: dopo vendemmia portami l'imbuto". "Mi atterrò, ovviamente, alle decisioni del governo - aggiunge il governatore della Toscana - e così invito a fare tutti i cittadini e gli imprenditori".

I nuovi casi a Firenze, Empoli, Pistoia e Prato

Sono 73 i nuovi casi positivi nei territori dell’Asl Toscana Centro. Nelle ultime 24 ore risultano 15 decessi nei territori dell’Asl Toscana Centro (10 in provincia di Firenze, 2 in provincia di Prato, 1 in provincia di Pistoia, 1 in provincia di Pisa, 1 in provincia di Lucca, ma deceduto in un presidio ospedaliero asl centro) (QUI TUTTI I DATI)

Mascherine, al via la distribuzione porta a porta agli over 65enni

'La vice sindaca Giachi: 'I tecnici della protezione civile hanno individuato una modalità per procedere con maggiore sistematicità" LEGGI L'ARTICOLO QUI

Toscana nord ovest: sedici contagi, oltre mille guariti  

Cunque decessi di anziani fra Fivizzano, Livorno e VIareggio LEGGI I DATI  

Bar e ristoranti, c'è l'ok della Regione: in Toscana sì all'asporto

Una boccata di ossigeno anche per una porzione del commercio: da domani in Toscana ristoranti e locali che somministrano alimenti potranno vendere cibo da asporto. Lo dispone la quarantunesima ordinanza firmata dal presidente toscano Enrico Rossi. La vendita da asporto, che potranno effettuare tutti i ristoranti e i locali, anche artigianali, dovrà essere effettuata previa ordinazione on-line o telefonica. I locali che vendono il cibo dovranno garantire che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano solo per appuntamenti e dilazionati nel tempo. Nei locali sarà consentita la presenza di un cliente alla volta.Via libera anche ai negozi di fiori e di calzature per bambini.  (LEGGI ARTICOLO)

La Procura di Firenze indaga sulla Rsa di Gambassi Terme

Dopo l'esposto presentato dall'Asl Toscana Centro, che ha evidenziato alcune criticità nella rsa LEGGI QUI L'ARTICOLO

Ecco come fare domanda di Cassa integrazione in deroga

La Regione Toscana ha predisposto un video-tutorial per aiutare in modo efficace i datori di lavoro che intendono usufruire della cassa integrazione in deroga (LEGGI ARTICOLO)

Mascherine toscane, i test dell'Università sbugiardano la "prova accendino"

Ecco i risultati dei test condoti dall'Università di Firenze sulle mascherine prodotte in Toscana. Qui l'articolo

Quindici bambini curati all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze

I piccoli pazienti, età media un anno, sono stati tutti dimessi LEGGI QUI L'ARTICOLO

Mascherine in farmacia e al supermercato, cresce il fronte del "porta a porta"

A Prato il sindaco Biffoni lo aveva chiesto prima ancora che arrivassero le tanto attese mascherine, a Firenze il sindaco Nardella dice oggi che il sistema di distribuzione si può ripensare. La consegna delle mascherine della Regione in farmacia e al supermercato non ingrana, ci sono troppe criticità e cresce il fronte di chi vuole distribuirle porta a porta. Come a Prato, per l'appunto, che porterà le mascherine a domiciolio a partire da giovedì 23. Qui l'articolo

"Metà dei letti Covid-19 sono liberi"

Si vede la luce: la buona notizia arriva dall'Asl Toscana Nord Ovest, che nel suo ampio territorio (comprende le ex Asl di Massa Carrara, Pisa, Lucca, Viareggio e Livorno) ha il 49% dei letti Covid-19 a disposizione. Solo a Pontedera il dato è lievemente peggiore, con il 46%, ma nel complesso metà dei posti sono liberi. Qui l'articolo

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?