Firenze, 1 aprile 2020 - Risalgono i nuovi casi di positività al coronavirus in Toscana. La rilevazione del pomeriggio di oggi, 1 aprile, evidenzia 259 nuovi casi (il 31 marzo erano stati 196).  Questo si spiega con l'ulteriore aumento del numero di tamponi (3.410 nelle ultime 24 ore), e con l'avvio del programma che prevede esami a tappeto nelle Rsa. In ulteriore calo, invece, il numero di decessi che sono stati 9 (ieri erano 13). Lieve l'aumento dei ricoveri (+4 rispetto a ieri), e dei ricoveri in terapia intensiva (+4). LEGGI l'ARTICOLO CON I DATI COMPLETI

Nelle case di riposo però è un vero dramma: anche ieri sono stati trovati 44 positivi solo nella provincia di Firenze tra pazienti e operatori sanitari (qui l'articolo).

 Rivedi la diretta del 31 marzo 

Il punto della giornata con Stefano Brogioni / VIDEO

image

Segui qui sotto la diretta di oggi

Signa  (Firenze), 31 suore positivbe e una vittima nel convento delle passioniste

Ore 21.53 - Il messaggio sui Facebook del sindaco Fossi: "Un abbraccio con affgetto e riconoscenza". LEGGI L'ARTICOLO

Asl Toscana Centro: 62 nuovi casi e 4 morti

Ore 20.43 - I nuovi dati delle province di Firenze, Prato e Pistoia

Siena, rinviati i Palii: quello di luglio slitta ad agosto, quello di agosto a settembre

Ore 17.42 - La decisione presa nell'incontro tra il sindaco De Mossi e i priori e i capitani delle contrade. LEGGI L'ARTICOLO CON LE NUOVE DATE

"Oggi troppi genitori a spasso coi figli. Multate 15 persone"

Ore 16,45 - Il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, lo scrive su Facebook, 'fotografando' quel rischio espresso da chi non ha apprezzato la nuova circolare del Viminale sulle passeggiate dei figli minori (qui articolo)

"A Prato numeri bassi. Ecco perché"

Ore 16 - Il sindaco di Prato Matteo Biffoni: "Prato è stato un problema che molti ponevano all'inizio, si pensava che qui sarebbe scoppiato tutto quello che in realtà è arrivato da altre parti. Noi abbiamo numeri bassi perché secondo me i cittadini cinesi si sono chiusi in casa subito in maniera rigorosa e sono ancora chiusi in casa" (Qui articolo)

"In Toscana nessun detenuto positivo al Covid-19"

Ore 15.25 - Test sierologici per tutto il corpo di polizia penitenziaria e il personale amministrativo in servizio. Leggi l'articolo

Dalla Regione contributi per gli affitti

Ore 14,06 Una risposta immediata a chi è in difficoltà ed aiutare le famiglie più bisognose a pagare l’affitto. Con questo obiettivo la Regione Toscana, con una delibera proposta dall’assessore regionale alla casa Vincenzo Ceccarelli, ha destinato circa 8 milioni di euro a misure di sostegno straordinario all’affitto. Le risorse sono in buona parte già state trasferite  ai Comuni toscani, che dovranno emettere rapidamente un bando straordinario ed assegnare le risorse in modo da coprire gli affitti del mese di aprile, con la possibilità di estendere il provvedimento a maggio e giugno 2020.  Qui l'articolo

Da Bankitalia 3 milioni per Massa e Carrara

Ore 14,00 Banca d'Italia ha erogato un contributo speciale per Massa e Carrara, 3 milioni di euro che serviranno per creare 51 nuovi posti letto di terapia intesiva. Il grazie di Enrico Rossi. Qui l'articolo

Passeggiate con i bambini, Biffoni critica il Viminale

Ore 13,12 Il sindaco di Prato e presidente d Anci Toscana, Matteo Biffoni, critica la circolare del Ministero dell'Interno che ha "aperto" alle passeggiate con i bambini nei dintorni di casa. "Non era il momento" Qui l'articolo

Un milione di euro per l'ospedale di Prato

Ore 13,01 La raccolta fondi per l'ospedale Santo Stefano di Prato promossa da Spes Docet onlus e Fondazione Cassa di Risparmio ha raggiunto un milione di euro, ma servono altre risorse: continua l'appello Qui l'articolo

Il cartello al pronto soccorso: "Area Covid vuota da 6 ore". Ma l'Aoup frena l'entusiasmo

Ore 11,32 Solo lo slancio di entusiasmo, per quanto comprensibile, di un operatore sanitario. Così l'Azienda ospedaliero universitaria pisana reagisce al cartello affisso al pronto soccorso di Cisanello: "Area Covid vuota da 6 ore!". Comunque un segno di speranza Qui l'articolo

Rossi: "Fuori con i bimbi? Serve ragionevolezza"

Ore 11.01 - Non è un problema uscire «se un bambino ha bisogno di fare dieci passi», ma «magari starei attento a non farlo incontrare con gli amici» per giocare. Lo ha detto Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, intervenendo a Centocittà su Radio 1 a proposito della circolare del ministero dell'Interno che chiarisce alcune norme per il contrasto alla diffusione del Coronavirus. «Bisognerebbe che queste circolari venissero più dal ministero della Sanità», ha aggiunto. «Non sono un epidemiologo - ha proseguito il governatore toscano - parlo per esperienza. I bambini possono diventare portatori, e leggevo che gli esperti rilevavano una differenza, sul fatto che l'infezione colpisca soprattutto la popolazione più anziana. Credo che queste cose vadano applicate con una certa ragionevolezza da parte di tutti».

 Piazza del Campo a Siena sanificata con il vapore

Ore 10,25 - A Siena piazza del Campo, la piazza del Palio, sanificata col vapore a 140° Qui l'articolo con video e foto

Offese ai vigili su Facebook per i controlli sulle strade, sette denunce

Ore 8,17 A Pontedera sette persone sono state denunciate per le offese rivolte ai vigili per via dei controlli sulle strade per far rispettare i divieti imposti dall'emergenza sanitaria Qui l'articolo

Il cibo fuori dal negozio per chi ne ha bisogno

Ore 8,10 La bella iniziativa di una gastronomia di Prato: il cibo lasciato fuori dal negozio per evitare che qualcuno - come recita il cartello posto fuori dall'esercizio commerciale - debba andare a letto con la fame. Qui l'articolo

"Pesce gratis per chi non ha soldi"

Ore 8,04 In provincia di Grosseto l'idea di alcuni pescatori: pesce "povero" in regalo a chi è in difficoltà e non riesce a fare la spesa Qui l'articolo

A Firenze partita la task force, visite a casa ai pazienti sospetti

Ore 7,50 A Firenze sono cominciate le visite a domicilio da parte dell'unità speciale: è il medico di famiglia a richiedere eventualmente l'intervento della task force per eeffettuare tamponi e test sierologici. Leggi l'articolo

Tra Firenze e provincia altri 44 positivi nelle case di riposo

Altri 44 casi di positività al coronavirus nelle case di riposo della provincia di Firenze, tra Signa, Pelago e Empoli. Si tratta di ospiti (compresa una 102enne) e operatori sanitari, alcuni molto giovani. Qui l'articolo

Turismo, per Nardella un miliardo di danni per la Toscana centrale

«Credo che il turismo sia il comparto dell'economia più colpito dal contagio. Quando l'emergenza finirà, ci vorranno molti mesi perché l'Italia torni ai ritmi dei mesi scorsi. Si calcola, nell'area metropolitana fiorentina e della Toscana centrale, un danno di 1 miliardo». L'ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in collegamento con Sky. «Sarà necessario - ha aggiunto - avere una strategia nazionale perché l'Italia possa avere un piano di recupero quanto più rapido possibile a livello internazionale. Nel frattempo sarebbe fondamentale che, dopo l'emergenza, cominciasse subito un turismo domestico, cioè che gli italiani scegliessero mete italiane per fare le proprie vacanze».

Costa Diadema, 5 in ospedale

Sarebbero ricoverati negli ospedali di Grosseto e Livorno alcuni membri dell'equipaggio della nave da crociera Costa Diadema, attraccata con 1.255 marittimi a bordo nel porto di Piombino, per casi di coronavirus. Secondo quanto si apprende, quattro sono stati portati all'ospedale Misericordia di Grosseto, uno a quello di Livorno. Le loro condizioni sono giudicate stabili. Inoltre, nelle prossime ore un gruppo ristretto di altri marittimi potrebbe sbarcare per raggiungere un albergo sanitario, dove passare il periodo di quarantena nell'area di Grosseto.

I video-aggiornamenti 

Lopalco: "Anche nei prossimi mesi dovremo abituarci alle mascherine" Secondo l'epidemiologo dell'Università di Pisa "non potremo farne a meno finché non ci sarà il vaccino" Qui l'articolo

Nuovo modello di autocertificazione: scaricalo qui