Firenze, 20 marzo 2020 - Segui con noi la diretta sull'andamento del contagio da coronavirus in Toscana. 

+++I numeri, 311 nuovi casi+++

Nuova impennata dei positivi (ma anche sensibile aumento dei tamponi eseguiti) nel bollettino del 20 marzo sulla situazione coronavirus in Toscana. Sono 311 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in regione a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani. Al pomeriggio di giovedì 19 marzo i positivi erano cresciuti di 152 unità in un giorno. LEGGI L'ARTICOLO

Salgono dunque a 1.793 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. Complessivamente, sono 18 le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati"), 15 le guarigioni cliniche e 47 i decessi, 9 nelle ultime 24 ore. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 1.713.

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 10mila 405 tamponi, su 9mila 339 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 1.732 tamponi

L'andamento dei casi giorno per giorno

Massa: sospeso il pagamentio delle rette dei nidi comunali e della mensa scolastica

Ore 21.58 - La decisione presa dakl sindaco Persiani e dalla giunta comunale

Pignone, Hitachi, Laika: le grandi aziende si fermano

Ore 20.20 Stop per sanificazione o prevenire rischi. Tagli a orari e attività da Arezzo a Siena, da Lucca a Pontedera  Leggi l'articolo

 

Toscana, "3500 tamponi al giorno per trovare asintomatici"

Ore 19.55Il totale dei test in 24 ore era arrivato a 1700. Ma adesso la Regione vuole fare ancora di più. Leggi l'articolo

Toscana, Rossi: "Grazie alle aziende della moda arriveranno 600mila mascherine"

Ore 19.46 - Grande sforzo di produzione delle piccole e medie  imprese e delle griffe della moda. Leggi l'articolo

Al via i primi test sierologici

Ore 19.06 - "In Toscana partiamo con la prima fase di test sierologici che riguarderanno un campione di professionisti del mondo sanitario. Questi test saranno utilizzati per effettuare una prima valutazione del dosaggio anticorpale tra medici, infermieri, Oss, tecnici ed altri. Quando arriveranno tutti gli altri kit estenderemo l'analisi a tutto il personale sanitario della regione". Lo annuncia il presidente della Toscana Enrico Rossi dopo che una partita di test, circa 10 mila pezzi, è stata donata all'Azienda ospedaliera universitaria di Careggi, in attesa che il ministero della Salute validi tutti gli altri test e dia il via libera alla commercializzazione. "La valutazione tecnica delle specificità del test - aggiunge Rossi - sarà effettuata dai laboratori autorizzati delle Aou di Siena, Firenze e Pisa. In ogni caso a breve arriveranno anche precise indicazioni da parte del ministero della Salute sulle modalità d'uso di questo nuovo strumento di valutazione che non sostituisce il tampone come strumento diagnostico".

In Mugello stop alla spesa fuori comune

Ore 18.59 - L'ordinanza degli otto sindaci mugellani, una stretta nelle regole. Siu può fare la spesa solo nel comune di residenza

Carrara, il sindaco fa sgombrare i dehors

Ore 18.15 - Ordinanza del sindaco De Pasquale. Leggi l'articolo

L'andamento dei contagi, i grafici provincia per provincia

Ore 15.13 - Ecco i grafici, provincia per provincia, con l'andamento dei contagi - GUARDA LA TABELLA

 

Lucca, otto letti per terapia intensiva donati agli ospedali

Ore 16.50 Gesto di solidarietà di Wolthers Kluwer che ha rilevato l'azienda lucchese Tagetik QUI l'articolo

 

Firenze, troppa gente in giro. "Useremo celle telefoniche"

Ore 15,07 "Abbiamo già contattato delle aziende telefoniche per utilizzare le celle" della comunicazione mobile "che a mio avviso sono indispensabili sia per ricostruire i contatti nella filiera epidemiologica, che per controllare le quarantene. Sono misure che dovrebbe forse adottare il governo" visto che "la tecnologia ci puo' aiutare molto, perche' ci sono ancora troppi cittadini che escono" di casa". Lo ha detto il sindaco Dario Nardella. QUI L'ARTICOLO

Sanzo (Coni): "Atleti, allenatevi a casa"

Il presidente del Coni toscano: "Deroga solo per quelli ritenuti di interesse nazionale. Gli altri, anche se con ambizioni di Olimpiade, evitino di uscire"  QUI l'articolo

Anziana di Quarrata muore in ospedale

Ore 14,28 Una donna di 85 anni è morta all'ospedale di Pistoia. A dare la notizia sul suo profilo Facebook è il sindaco di Quarrata, Mazzanti. QUI l'articolo

L'autodromo del Mugello mette a disposizione le sue apparecchiature di rianimazione

Ore 13,54 Due ventilatori polmonari, due monitor per terapia intensiva, quattro monitor defibrillatori, un ecografo digitale e altri materiali di rianimazione, già presenti presso il Centro Medico dell’Autodromo del Mugello sono stati consegnati nei giorni scorsi alla sanità della Regione Toscana per meglio contrastare l’emergenza Covid-19. QUI l'articolo

Montemurlo, muore a 57 anni per il coronavirus

Ore 13,50 Angelo Grazzini, 57 anni, di Montemurlo, è morto all'ospedale di Prato dove er ricoverato per il Covid-19. Era figlio di un ex assessore. QUI l'articolo

Anziano muore a Follonica

Ore 13,17 Un paziente di 79 anni, positivo al coronavirus, è morto nella sua casa di Follonica (Grosseto). Lo rende noto il commissario prefettizio della cittadina Alessandro Tortorella. «Mai avrei voluto dare questa notizia - dice il commissario prefettizio - ma con grande tristezza devo comunicare il primo decesso per la comunità follonichese. Una persona notissima, di grande umanità, amante dello sport, degli amici e follonichese fino all'osso. Aveva patologie cardiorespiratorie e il coronavirus non gli ha dato scampo aggravando la compromessa situazione di salute»

La banca regala respiratori

Banca Alta Toscana ha donatto respiratori agli ospedali di Pistoia, Prato e Empoli QUI L'ARTICOLO

Prendono il sole sugli scogli, denunciati

Ore 12,42 A Livorno alcune persone sono state denunciate perché erano andate sugli scogli a prendere il sole. QUI l'articolo

Portano i figli piccoli a fare una passeggiata, denunciati

Ore 12,07 Marito e moglie sono stati denunciati per il mancato rispetto del decreto del governo che impone di stare a casa per contrastare la diffusione del coronavirus venendo sorpresi dalla polizia a fare una passeggiata insieme ai figli piccoli lungo l'argine del canale Scolmatore a Pontedera (Pisa). Gli agenti hanno fermato le coppia mentre era a spasso con i bambini di 3 e 10 anni e i due genitori si sono provati a giustificare dicendo che «avevano bisogno di uscire dopo tre giorni chiusi in casa e che comunque non erano tenuti a doversi giustificare perché era una situazione rientrante nella privacy familiare». Ammoniti sulle conseguenze della loro condotta sia su loro stessi e sui loro figli minori oltre che sulla collettività, i due genitori sono stati denunciati.

Infermiera lascia la quarantena, denunciata

Ore 12,05 Aveva lasciato la quarantena per raggiungere il padre malato di coronavirus. La madre invece è in ospedale. Per questo un'infermiera di San Gimignano, anch'ella positiva al coronavirus, è stata denunciata dai carabinieri.

Medico in pensione si rimette il camice e va a Bergamo

Ore 11.54 - Un medico in pensione ha deciso di tornare a lavoro e di mettersi a disposizione delle strutture sanitarie bergamasche. Leggi la storia che arriva dalla Maremma - L'ARTICOLO

image

Nardella: "Se il contagio non si ferma, inasprire le misure"

Ore 11,46 "Se il contagio non si ferma, credo che sia inevitabile che Governo inasprisca le misure". Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in collegamento su Skype a Sky Tg24, parlando delle nuove misure che il Governo potrebbe varare nelle prossime ore per il contrasto al Coronavirus. "Finora il Governo ha adottato una strategia graduale e progressiva - ha spiegato -. Credo che sia stato il metodo giusto. Se questa settimana, che dovrebbe quella decisiva per tutti, il contagio dovesse continuare a progredire in modo preoccupante, io non solo capirei le misure ma le applicherei nella mia città con grande scrupolo e rigore".

Una brochure contro la paura: scarica il pdf

Ore 11,30 Una brochure contro la paura, in distribuzione negli ospedali della Asl Toscana Centro, si può scaricare in formato pdf a questo link.

Muore Michele Stanca, vicepresidente dei Georgofili

Ore 11,19 Il genetista di fama mondiale Michele Stanca, 77 anni, vicepresidente dell'Accademia dei Georgofili, è morto all'ospedale di Fidenza (Parma) a causa del coronavirus. QUI l'articolo

Medici toscani in Lombardia

Ore 9,54 C'è anche la Toscana, insieme a Trentino, Molise, Puglia e Basilicata, tra le regioni che hanno dato la disponibilità a mandare medici in Lombardia dopo il drammatico appello della regione devastata dal coronavirus. "Abbiamo avuto disponibilità di medici da cinque regioni che ringraziamo molto", ha detto Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia ad Agorà, su Rai Tre.

Turisti "irriducibili" a spasso per Siena, denunciati

Ore 9,31 Una coppia di turisti - residente in provincia di Pisa lui, di Salerno lei - è stata denunciata dalla Guardia di finanza di Siena perché sorpresa a passeggiare nel centro storico senza alcuna giustificazione. QUI L'ARTICOLO

Primo decesso in Maremma

Ore 7,39 Ieri si è registrato il primo decesso da coronavirus in Maremma. QUI L'ARTICOLO 

152 casi e 16 morti in 24 ore in Toscana

Sono 152 in più i casi di tamponi positivi al coronavirus in Toscana secondo i dati della protezione civile. Sedici i morti che portano il conto totale delle vittime a 38. LEGGI L'ARTICOLO

Sono 38 le vittime

Sale a 38 il numero dei morti in Toscana. LEGGI L'ARTICOLO

Il grazie ai medici cinesi

Un ringraziamento dal cuore, quello rivolto ai medici cinesi dal chirurgo pisano Carola Martino. Che ricorda quando fummo noi italiani ad andare in Cina per prestare soccorso ai tempi di un catastrofico terremoto. Clicca qui per l'articolo

Misericordie toscane, missione in Lombardia

Le Misericordie toscane sono partite per la Lombardia con otto ambulanze, dando appoggio logistico al pronto soccorso di Mantova con un modulo da mille metri quadri che servirà ad affiancare l'ospedale nell'operatività quotidiana - LEGGI L'ARTICOLO

"Gli angeli dei trapianti vanno avanti, ma viaggiare è un'impresa"

Continua incessante il lavoro del Nopc di Firenze (Nucleo operatvo di protezione civile), l'associazione che preleva e consegna in giro per il mondo le cellule per i trapianti di midollo. Ma con il caos negli aeroporti di queste settimane è una vera impresa portare a termine le missioni. Clicca qui per l'articolo

Il bambino ai carabinieri: "Potete portare il mio striscione agli anziani?"

Una bella storia arriva da Prato: un bambino ha chiamato i carabinieri per chiedere loro di portare uno striscione "Andrà tutto bene" a una residenza anziani - LEGGI L'ARTICOLO

 

La scalinata del duomo di Siena vuota

Siena, ipotesi rinvio per il Palio

Potrebbe essere rinviato il Palio di Siena di luglio. Ma il Comune ancora non si sbilancia. Qualcosa di più si saprà se il 3 aprile la quarantena per l'Italia sarà prolungata - LEGGI L'ARTICOLO