L'interno di un'ambulanza (New Press Photo)
L'interno di un'ambulanza (New Press Photo)

Firenze, 20 marzo 2020 - Salgono di 311 unità i malati da coronavirus in Toscana nelle ultime 24 ore tra il pomeriggio di giovedì 19 marzo e il pomeriggio di venerdì 20. Questo dicono i dati forniti dalla Regione Toscana. Nove in più i morti, che portano il conto totale a 47 decessi. Diciotto le guarigioni virali, ovvero i negativizzati e quindici le guarigioni cliniche. LEGGI LE NEWS IN TEMPO REALE

I casi totali in Toscana salgono dunque a 1793, mentre i casi positivi attualmente in cura sono 1713. Ecco la provenienza e il sesso dei nove nuovi decessi: uomo, 86, Livorno; uomo, 82, Lucca; uomo, 75, Pontremoli; uomo, 68, Montemurlo; donna, 85, Quarrata; donna, 86, Quarrata; donna, 88, Pistoia; uomo, 89, Piancastagnaio; uomo, 86, Scansano. Sono 790 le persone ricoverate e di queste 189 sono in terapia intensiva

Di 1.793 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 401 Firenze, 171 Pistoia, 94 Prato (totale Asl centro: 666), 249 Lucca, 232 Massa-Carrara, 180 Pisa, 117 Livorno (totale Asl nord ovest: 778), 97 Grosseto, 128 Siena, 124 Arezzo (totale sud est: 349).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 10.405 tamponi, su 9.339 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 1.732 tamponi. Questo, grazie all’aumento dei laboratori impegnati nel testare i tamponi: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri sei: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno e Lucca (Asl nord ovest), più un laboratorio privato.