Nardella (centrosinistra) e Romizi (centrodestra) confermati a Firenze e Perugia
Nardella (centrosinistra) e Romizi (centrodestra) confermati a Firenze e Perugia

Firenze, 28 maggio 2019 - Si è chiuso lo spoglio nei 189 comuni della Toscana chiamati al voto per rinnovare i consigli comunali e scegliere il sindaco. Cliccando sulla mappa puoi vedere tutti i risultati. Ecco come è andata nei capoluoghi: LIVORNO, FIRENZE, PRATO, PERUGIA.

MAPPA INTERATTIVA

COMUNALI IN UMBRIA: CLICCA QUI

COMUNALI IN PROVINCIA DELLA SPEZIA: CLICCA QUI

Il voto ad Arezzo e provincia (clicca qui)

FIRENZE

A Bagno a Ripoli si conferma Francesco Casini (Pd) con il 67,3% contro Alberto Acanfora (20,9%), Sonia Redini (7,1%), Antonio Matteini (3,3%) e Manuela Ciriello (1,4%).

Barberino di Mugello si conferma Giampiero Mongatti (Avanti insieme Mongatti Sindaco) con il 59,1% davanti a Enrico Carpini (Ora!) con il 23,2%, Giorgio Laici (Lega-FI-FdI) al 17,7%.

A Barberino Tavarnelle vince David Baroncelli con 'Centro sinistra' che incassa il 71,10%. Segue Mauro Maioli 'Progetto futuro' che si ferma al 28,90%.

Sarà ballottaggio a Borgo San Lorenzo, dove il sindaco uscente Paolo Omoboni (centrosinistra) ha preso il 44,2% contro il 22,5% di Luca Margheri (Lega). Leonardo Romagnoli (Borgo in Comune) prende il 20%, Marco Giovannini dei 5 Stelle il 7,1%, Davide Galeotti di Forza Italia il 4,6%, Luciano Ferri l'1,6%.

Calenzano Riccardo Prestini (Pd) è il nuovo sindaco con il 53,4%; Americo D'Elia (Lega-FdI) si ferma al 23,1%, Marco Venturini (Sinistra di Calenzano per la mia città) 19,4%, Biancastella Maienza (Forza Italia) 4%.

A Capraia e Limite vince Alessandro Giunti ' Uniti per Capraia e Limite' con il 63,41%. Batte Nicolò Tani (Lega, Forza e Fratelli d'Italia) che si ferma al 23,89%. Claudio Ometto 'Impegnarsi per Capraia e Limite' resta al 12,70%.

Castelfiorentino la spunta Alessio Falorni (Pd) con il 69,5% su Susi Giglioli (21,6%), Fabrizio Macchi (7,1%) e Damiano Ghiozzi (1,9%).

Cerreto Guidi Simona Rossetti (Pd) prende il 65,6% davanti a Simone Barontini (Lega-FdI-FI) che si ferma al 25,2% e Susanna Rovani (Partito comunista) che si ferma al 9,2%.

Certaldo vince Giacomo Cucini (Pd) con il 72,5% davanti a Damiano Baldini (22,6%) e Massimo Bruni (4,9%).

Dicomano Stefano Passiatore (Centrosinistra) si conferma sindaco con il 67,2% davanti a Laura Barlotti (Dicomano che verrà) con il 22,5% e a Giampaolo Giannelli (FI-Unione di centro-Nuovo Psi-Destra) con il 10,2%.

Empoli Brenda Barnini è stata ri-eletta al primo turno nelle comunali 2019 a Empoli. Il sindaco uscente, del centrosinistra, ha preso il 56,5% contro il 25,9% dello sfidante del centrodestra Andrea Poggianti. Terzo posto per la lista civica di Beatrice Cioni, che si attesta a 9%. Il Movimento Cinque Stelle crolla anche a Empoli, con Anna Baldi che raccoglie l'8.6% delle preferenze.

Fiesole viene rieletta Anna Ravoni (Cittadini per Fiesole) con il 50,2% davanti a Giancarlo Gamannossi (Pd-Partito socialista italiano-Sinistra-Civica) al 36,5% e ad Alessandra Gallego Bressan (Lega-Fi-FdI-Unione di centro e civiche) al 13,2%.

Ballottaggio anche a Figline e Incisa, dove Giulia Mugnai del centrosinistra prende il 34,4% davanti a Silvio Pittori del centrodestra al 25,05%. Fuori Daniele Raspini al 21,1%, Lorenzo Omar Naimi (M5S) al 10,1%, Cristina Simoni al 7% e Lorena Tosin al 2,3%.

A Firenzuola il sindaco è Giampaolo Buti 'Buti sindaco' che si attesta al 53,57%, al 46,43% si ferma Emilio Ulivi con 'Bene Comune'

Fucecchio vince Alessio Spinelli (centrosinistra) con il 59,5% mentre Sabrina Ramello (centrodestra) prende il 27,1%. Fabrizia Morelli (M5S) al 5,75%; Valentina Carmignani 4,2%, Manuele Vannucci 3,5%.

Gambassi Terme vince Paolo Campinoti (Gambassi c'è) con il 76,6% contro il 23,4% di Nicola Borri del centrodestra.

Greve in Chianti Paolo Sottani (Pd-Partito socialista italiano) prende il 64,1% contro il 18,9% di Claudio Gemelli, l'11,63% di Simone Secchi e il 5,3% di Maurizio Marziali.

Lastra a Signa Angela Bagni (centrosinistra) si conferma con il 62% davanti a Paolo Giovannini (centrodestra) con il 29,3% e Pietro Milanesi (Partito socialista) con l'8,7%.

A Londa vince Tommaso Cuoretti col 53,04% 'Insieme per Londa', Barbara Cagnacci si ferma al 46,96% ' Centro sinistra per Londa' 

A Montaione il sindaco è Paolo Pomponi 'Vivere Montaione' che incassa l'84,82% delle preferenze. Giuseppe Romano (Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia) si ferma al 15,18%.

Montelupo Fiorentino la vittoria va a Paolo masetti (Pd) con il 68,1% davanti a Maddalena Pilastri (Lega-FI-FdI) con il 22,6% e a Francesco Polverini (Montelupo è partecipazione) al 9,3%.

Montespertoli Alessio Mugnaini (Pd-Uniti a sinistra) vince con il 54,4%; Niccolò Macallè (Progetto Montespertoli) si ferma al 45,6%.

Il primo sindaco eletto in provincia di Firenze è a Palazzuolo sul Senio: Gian Piero Moschetti (Insieme per Palazzuolo) col 64,4% contro il 35,6% di Rodolfo Ridolfi.

Pelago la vittoria va a Nicola Povoleri (Siamo Pelago) con il 53,9% davanti a Alessandro Borghesi (Lega-FdI-FI-Unione di centro-civiche) al 24,6% e Francesco Maione (Sinistra per Pelago) al 21,6%.

Al primo turno passa Monica Marini (Pd) a Pontassieve con il 68%; Cecilia Cappelletti (centrodestra) si ferma al 20,8%, Simone Gori (M5S) all'11,2%.

A Rufina vince Vito Maida 'Democrazia e solidarietà' che prende il 41,22%. Andrea Barducci 'Rufina che verrà' prende il 40,10%. Chiara Mazzei (Lega Forza Italia , Fratelli d'Italia) prende il 18,68%.

San Casciano in Val di Pesa è sindaco Roberto Ciatti (Pd) con il 70,9% davanti a Daniela Manzoli (Lega, 19,9%) e Luigi Venzi (civica) al 9,2%.

A San Godenzo vince Emanuele Piani (Progetto San Godenzo) che si afferma con il 70,5% contro Alessandro Manni (Centrosinistra San Godenzo) che ha preso il 29,5%.

A Scarperia e San Piero a Sieve vince Federico Ignesti (Centro-sinistra) col 75,10%. Viviana Rossi (Movimento Cinque Stelle) raggiunge il 16,28%. Tatiana Bertini (Liberamente sinistra) si ferma all'8,62.

Riconfermato al primo turno a Scandicci il sindaco Sandro Fallani che ha ottenuto una percentuale superiore al 59%. Festa grande al comitato elettorale coi suoi sostenitori. Il candidato del centrodestra, Leonardo Batistini si è fermato di poco sopra il 25%.

A Signa lo scrutinio continua fino a notte. Quando mancano due sezioni, comunque è chiaro che si andrà al ballottaggio tra Giampiero Fossi del centrosinistra, che si attesta sul 46%, e Vincenzo De Franco del centrodestra che arriva al 26%. Restano fuori Matteo Mannelli al 19,2%, Valentina Quattrone al 5,8% e Giorgio Pippucci al 2,8%.

Vaglia si conferma Leonardo Borchi (Per Vaglia) con il 43,7% davanti a Guido Sacconi (Pd-Vaglia Futura) al 33,7%. Sandro Corona (Insieme) si ferma all'11,6%, Paolo Superbi (Lega-FI-FdI) all'11%.

Vicchio vince Filippo Carlà Campa (Pd-Partito socialista italiano-Articolo 1-Civica) con il 44,2% davanti a Emiliano Salsetta (30,6%), Samantha Latona (13,1%) e Maurizio Bargoni (12,2%).

Vinci Giuseppe Torchia (Pd) si conferma con il 71,85% su Alessandro Scipioni (Lega-FI-FdI) con il 28,15%.

GROSSETO

A Arcidosso Jacopo Marini (Arcidosso comunità viva) vince con il 53,9% su Corrado Lazzeroni (Insieme per Arcidosso) al 24,6%, Guendalina Amati (17,2%) e Marcello Bianchini (4,3%).

Capalbio Settimio Bianciardi (Adesso per Capalbio) è sindaco con il 36,3%. Marco Donati (Vivere Capalbio) arriva al 32,8%, Valerio Lanzillo (La nostra Capalbio) 30,9%.

A Castel del Piano vince Michele Bartalini 'Per un comune di tutti? con il 62,12%, segue Giovanna Longo 'Tradizione e Innovazione' 37,88%.

Castell'Azzara vince Maurizio Coppi (L'alternativa) con il 51,5%, Massimo Guidotti (Insieme per il bene comune) si ferma al 48,5%.

A Cinigiano vince Romina Sani col 55,83% 'Oltre Cinigiano' batte Serena Tucci col 44,17% 'Noi per Cinigiano'.

Civitella Paganico vince Alessandra Biondii 'Progetto comune' che prende il 70,14, a  seguire Alessandro Bragaglia (Lega e Fratelli d'Italia) prende il 29,86%.

A Follonica è sindaco Andrea Benini (PD) con il 50% dei voti, davanti a Massimo di Giacinto (Lega-FdI-FI-Civica) 39,5%, Francesco de Luca (5,9%), Pierluigi Versari (2%), Dario Bibbiani (1,27%), Alessandro Berardi (1,24%).

All'Isola del Giglio Sergio Ortelli è confermato sindaco con il 48,8%. Guido Cossu si ferma al 28,1% e Giacomo Landini al 23,1%.

Massa Marittima vince Marcello Giuntini (Massa avanti insieme) con il 49,5% davanti a Fiorenzo Borelli (Massa Comune) con il 45,5% e Luciano Fedeli (Partito comunista-Rifondazione) con il 5%.

A Monterotondo Marittimo vince Giacomo Termine 'Siamo Monterotondo Marittimo' unico candidato che incassa il 100%.

A Montieri vince Nicola Verruzzi 'Non fermiamo la corsa' che prende il 56,97%. Antonio Rondelli 'Cambiare per crescere' raggiunge il 32,14%. Al 10,88 si ferma Maurizio Russo con ' Vivi Montieri'.

Santa Fiora Federico Balocchi (progetto Santa Fiora) prende il 71,4%, Paolo Vichi (Un comune per tutti) al 28,6%.

A Scarlino Francesca Travison (Scarlino può) con il 43,9% è eletta, supera Emilio Bonifazi (28,9%), Roberto Maestrini (14,3%), Marcello Stella (12,9%).

Seggiano vince Daniele Rossi (Uniti per Seggiano) con il 47,2%; Gilberto Alviani (Lega) arriva al 36,6% e Mario Simi (Seggiano per l'Amiata) al 16,2%.

A Sorano vince Per Andrea Vanni  con 'Uniti per Sorano' che prende il 49%. Otello Rappuoli 'Naturalmente Sorano' prende il 27,54%. Lavinia Montanini (Movimento 5 Stelle) prende il 23,37%.

Roccastrada è sindaco Francesco Limatola (52,8%) contro Ulderico Brogi (29%), Mario Gambassi (10,4%) e Renzo Salvestroni (7,2%).

LIVORNO

Bibbona vince Massimo Fedeli (Bibbona Unita) con il 62,4% davanti a Giuseppe Ciarcia (Gruppo civico Bibbona) con il 22,3% e a Massimiliano Rugo (FdI) con il 15,4%.

Campiglia Marittima vince Alberta Ticciato (Campiglia Comune) con il 44,3%; batte Nicola Bertini (Gruppo 2019) con il 33,2% e Giovanni Marconi (Marconi Sindaco) con il 22,5%.

Capoliveri la sfida tra Andrea Gelsi, vicesindaco uscente alla guida della lista civica di area moderata « Capoliveri Bene Comune' e Walter Montagna,consigliere di maggioranza leader dello schieramento civico trasversale 'Competenze e valori per Capoliveri', si è conclusa in perfetta parità. SI dovrà rivotare il 9 giugno al ballottaggio nonostante il comune sia inferiore ai 15mila abitanti.

Castagneto Carducci si impone Sandra Scarpellini (Democratici per Castagneto) con il 35,5% contro Miriano Corsini con il 30,2%, Daniele Ricci (26%) e Andrea Carlo Fatighenti (8,2%).

Si andrà al ballottaggio a Collesalvetti tra Adelio Antolini del Pd (33,4%) e Anna Ornella Berretta del centrodestra con il 25,5%.

A Livorno l'appuntamento è per domenica 9 giugno, quando Livorno sceglierà al ballottaggio il suo nuovo sindaco. Alla fine Luca Salvetti, espressione del centrosinistra e Andrea Romiti, che guida invece le liste di centrodestra, si sfideranno dunque in un testa a testa entusiasmante dagli esiti ampiamente incerti. Salvetti chiude intorno al 34%, Romiti intorno al 26%. A Marciana  vince Simone Barbi con 'Creare il futuro' che raggiunge il 52,57%. Anna Bulgaresi 'Dal risanamento allo sviluppo' si attesta al 47,43%.

A Piombino la Lega costringe il Pd al ballottaggio: un risultato che premia la coalizione di Francesco Ferrari, avvocato penalista piombinese, sostenuta tra gli altri dalla stessa Lega e da Fratelli d'Italia. Ferrari sfiora addirittura la vittoria al primo turno ma si ferma al 47.6% delle preferenze. Anna Tempestini raccoglie il 29.3% dei voti. Daniele Pasquinelli, del Movimento Cinque Stelle, si ferma all'11.1%. Fabizio Callaioli di Rifondazione Comunista prende il 7.1% dei voti. Stefano Ferrini, della lista "Spirito Libero" si ferma al 4-7%.

A Portoferraio il nuovo sindaco è Angelo Zini (Cosmopoli rinasce) con il 43,2% davanti a Simone Meloni (26,8%), Paolo Di Tursi (17,3%) e Luigi Lanera (12,7).

Rosignano Marittimo il Pd viene costretto al ballottaggio. Con una sezione da scrutinare (che si è protratta fino a notte) il candidato del centrosinistra Daniele Donati si attesta sul 35,7% mentre Donatella Di Dio del centrodestra sul 27,7%. restano fuori Claudio Marabotti 22,1%, il pentastellato Mario Settino all'11,1%, Paolo Bini al 2,75% e Riccardo Bertini allo 0,65%. 

A San Vincenzo vince Alessandro Bandini detto 'Massimo' con la lista' San Vincenzo c'è' che raggiunge il 49,30%. Fausto Bonsignori 'San Vincenzo Futura' si ferma al 31,68%, a seguire Luca Cosimi 'Svoltiamo' che si ferma al 19%.

A Suvereto è eletta sindaco Jessica Pasquini (55,7%) contro il 44,3% di Cristina Solignani.

LUCCA

A Barga Caterina Campani (Viviamo Barga) vince con il 45,8% su Francesco Feniello (40,8%) Simone Simonini (7,2%) e Luca Mastronaldi (6,2%).

Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti (Missione domani) vince con il 66% mentre Cristina Benedetti (Orgoglio Comune) si ferma al 34%.

Camporgiano Francesco Pifferi Guasparini (Insieme per Camporgiano) è sindaco con l'80,5% contro il 19,5% di Massimo Puppa (Divergenti).

Capannori passa al primo turno Luca Menesini (centrosinistra) con il 56,65% davanti a Salvadore Bartolomei (centrodestra) con il 33,9%; Simone Lunardi (M5S) si ferma all'8,1%, Daniele Boschi di casapound all'1,3%.

Il primo sindaco eletto in provincia di Lucca è a Careggine: Lucia Rossi (Uniti per Careggine) vince con 81,30% contro il 18,70 de 'L'altra sinistra per Careggine' di Graziano Vecchi.  

A Castiglione di Garfagnana Daniele Gaspari (Progetto cambiamento) è sindaco con il 52,8% contro il 47,2% di Alessandro Lupetti (Castiglione Viva).

Castelnuovo Garfagnana vince Andrea Tagliasacchi (Per Castelnuovo) con il 63,4% davanti a Silvia Bianchini (Verso scelte nuove) al 36,6%.

Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini (Insieme) vince con il 66,1%; Delio Francesco Paolini (Uniti svoltiamo) si ferma al 33,9%.

Fosciandora la spunta Moreno Lunardi (Uniti per Fosciandora) con il 59,1% contro Simone castelli (Alternativa e Costituzione) al 40,9%.

A Gallicano vince David Saisi (Gallicano c'è) con il 68,9%; Furio Valienzi (Uniti per Gallicano) si ferma al 28,3%, Damiano Simonetti (Lega Salvini) al 2,8%.

Massarosa dopo un lungo scrutinio è risultato eletto Alberto Coluccini (centrodestra) con il 51,7% davanti a Francesco Mauro (Pd) con il 23%, Silvano Simonetti della sinistra va al 13%, il pentastellato Giovanni Merciadri  all'8,7%, Denise Fruzzetti di Casapound al 3,5%.

Minucciano eletto Nicola Poli con 62,27 'Uniti per Minuciano'.

A Molazzana vince Andrea Talanio con 81,1% contro il 19,9 di Armando Pasquinelli.

Montecarlo la vittoria va a Federico Carrara (Solidarietà, ambiente, tradizione) si impone con il 67,3% su Simona Alfani (Amiamo Montecarlo) con il 26,3%. Thomas Bassetti (Per Montecarlo) si ferma al 6,3%. 

A Pescaglia Andrea Bonfanti (Progetto Pescaglia) con il 76,7% contro Pietro Tosi (Prima Pescaglia!) con il 23,3%.

A San Romano in Garfagnana vince Raffaella Mariani, unico candidato con 'Uniti per San Romano in Garfagnana' che raggiunge il 100%

Stazzema affermazione si conferma Maurizio Verona (Impegno per Stazzema) con il 57,2% contro il 42,8% di Amerigo Guidi (Stazzema bene comune).

Vagli di Sotto il sindaco è Giovanni Lodovici (Vagli c'è! Fatti non parole!) con il 51,2%; Mario Giuseppe Coltelli (Per Vagli e Roggio) arriva al 48,8%.

A Villa Basilica vince Elisa Anelli 'Proposta per il comune di Villa Basilica' che raggiunge il 72,27% delle preferenze. Gianluca Flosi (Lega Salvini premier) si ferma al 27,73%

Eletto il sindaco anche a Villa Collemandina: Francesco Pioli con 'Tradizione e Futuro' vince col 62,75% .

MASSA CARRARA

Bagnone vince Carletto Marconi 'Nagnone nel Cuore' con 52,23%, batte Michele Olivieri 'Orgoglio futuro tradizione' che si ferma al 47,77%.

A Casola in Lunigiana vince Riccardo Ballerini 'Alba Chiara' con 62,79% contro Franco Tanzi 'Casola nel Cuore' con il 37,21.

A Comano vince Antonio Maffei 'Uniti per Comano con il 73,35%. Rita Galeazzi 'Cambiamo Comano' si ferma al 26,65'.

Filattiera si impone Annalisa Folloni (Alternativa democratica) con il 62,9% davanti a Silvia Barella (Cambia con noi) al 27,1% e Andrea Draghi (FdI-Lega-FI) al 10%.

Fivizzano è sindaco Gianluigi Giannetti (Progetto comune) con il 36,2% battendo Alessandro Domenichelli (Alternativa per il futuro) con il 32,9%, Mirco Moscatelli (Lista civica 2.0) al 28,7% e Michele Novelli (Prima Fivizzano) con il 2,2%.

A Fosdinovo vince Camilla Bianchi (Uniti per Fosdinovo centro sinistra) con il 44,8% davanti a Enrico Galeno (28%), Antonio Brizzi (16,5%) e Guido Dazzi (10,75%).

Licciana Nardi il sindaco è Renzo Martelloni (Cambiamo Licciana) con il 61,3% davanti a Roberta Vallini (SiAmo Licciana) con il 38,7%.

A Podenzana vince Marco PInelli 'Noi siamo Podenzana' con il 78,29, batte Roberto Cervia 'Forza Lega' che si ferma al 21, 71%.

A Tresana vince Matteo Mastrini 'Tresana nel Cuore' col 79,15%. Batte Valeria Vasoli 'Il futuro di Tresana' che si ferma al 20,85%.

PISA

A Calci il sindaco Massimiliano Ghimenti (Centrosinistra) vola al 76,1% contro Serena Sbrana (Lega-FdI-FI-Idea) al 23,9%.

Calcinaia vince Cristiano Alderigi (Uniti per Calcinaia) con il 43,7% contro Marco Buggiani (Lega Salvini-Forza Italia-FdI-Civiche) con il 29,4% e Valter Picchi (Con Calcinaia e Fornacette) con il 26,9%. 

Capannoli vince Arianna Cecchini (Per Arianna Cecchini) con il 58,4% davanti a Antonio Nanna (Nanna Sindaco) con il 24% e Barbara Giuntini (Uniti per cambiare) con il 17,6%.

Casale Marittimo vince Claudia Manzi (Essere Casale) con il 70,9%; Lorenzo Villani (Per Casale) è fermo al 29,1%.

Casciana Terme Lari Mirko Terreni (Progetto Comune) prende l'80,2% mentre Tommaso Costa (Lista anti astensione) arriva al 19,8%.

Castelfranco di Sotto Gabriele Toti (Uniti per Castelfranco) prende il 42% davanti a Monica Ghiribelli (Centrodestra per Castelfranco) al 39,3%; Luca Trassinelli (M5S) arriva al 18,7%.

Castelnuovo Val di Cecina Alberto Ferrini (Per il Comune) vince con il 55,1%, Roberta Vichi (Bene comune) al 39,8%, Nicola Gualerci (Cambiamo Castelnuovo) si ferma al 5,1%.

 Chianni vince Giacomi Tarrini al 100% in quanto candidato unico.

A Crespina Lorenza Thomas D'Addona (Insieme per Crespina Lorenzana) arriva al 60,3% mentre Sergio Toncelli (Orizzonte comune) arriva  39,7%.

Fauglia Alberto Lenzi (Lenzi per Fauglia Democratica) vince con il 57,3%, Olga Bardi (Lega) al 28,7%, Antonio Lombardo (Fare per Fauglia) al 13,6%.

A Guardistallo vince Sandro Ceccarelli 'Tutti insieme per Guardistallo' con il 69,15% e batte Giuseppe Agostini 'Democratici per Guardistallo' con il 30,85%

 Lajatico vince Alessio Barbafieri (Insieme per Lajatico) con l'88,35% mentre Roberto Ticciati (Lajatico per i giovani) arriva all'11,65%.

Montescudaio Simone Fedeli (Fare comunità) prende il 56,2% mentre Andrea Sarti (Insieme per Montescudaio) si ferma al 43,8%.

A Monteverdi Marittimo Francesco Govi col 69% è il nuovo sindaco, la spunta su Alessio Anselmi che  prende il 31,1%.

Montopoli vince di misura Giovanni Capecchi (Centrosinistra democratici) con il 34% contro Silvia Squarcini (Lega-FdI) al 33%; gli sono Massimo Tesi 13,6%, Maria Vanni 12,4% e Francesco Sale (7%).

A Palaia vince Marco Gherardini vince con il 77% contro il 23 di Antonella Scocca.

Peccioli la vittoria va all'eterno Renzo Macelloni (Peccioli Futura) con il 54,9% contro Magdi Ali Mohamed Nassar (Cittadini per Peccioli) al 45,1%.

A Pomarance vince Ilaria Bacci (Insieme per cambiare) con il 54,5% davanti a Linda Sozzi (Democrazia civica) al 32,2% e Ilaria Cavicchioli (La sinistra per Pomarance) al 13,3%.

A Ponsacco si va al ballottaggio tra Francesca Brogi del Pd (46,7%) e Federico D'Annibale (Lega-Fdi-FI) al 36,5%.

A Pontedera si va al ballottaggio tra l'assessore uscente Matteo Franconi (centrosinistra) con il 47,3% e Matteo Bagnoli con il 38,5%.

Conferma al primo turno per Sergio Di Maio, sindaco uscente di San Giuliano Terme, che si è imposto con il 54,05%. Antonio Casucci (centrodestra) si è fermato al 30,7%, Luigi Vitiello dei Cinque Stelle al 9,2%, elisabetta mazzarri al 4,1% e Marcello Masini al 2%.

A San Miniato vanno al ballottaggio Simone Giglioli (PD) con il 45,9% e Michele Altini con il 31,8%.

Santa Croce sull'Arno Giulia Deidda con il 52,3% si conferma sindaca; supera Alessandro Lambertucci del centrodestra con il 47,7%.

A Terricciola Mirko Bini (Unione democratica) è sindaco con il 56,9%; supera Matteo Arcenni (Terricciola Sicura) che prende il 43,1%.

Vicopisano la vittoria va a Matteo Ferrucci (Vicopisano in cammino) con il 63,5% davanti a Roberto Orsolini (Lega-FI-FdI-Unione di centro-Civica) con il 25,3% e Massimo D'Andrea (M5S) l'11,2%.

Volterra Giacomo Santi (#FareVolterra) vince con il 44,4% davanti a Roberta Benini (Per Volterra) con il 33% e Paolo Moschi (Uniti per Volterra) al 22,6%.

PISTOIA

Ballottaggio ad Agliana, ed è la prima volta: partirà in vantaggio Luca Benesperi (centrodestra) con il 34,6% davanti a Massimo Vannuccini (Pd) con il 29%. Giacomo mangoni ha preso il 17,1%, il pentastellato Massimo Bartoli (10,7%), Alberto Guercini l'8,5%.

Buggiano è eletto Daniele Bettarini (Centrosinistra-Patto per Buggiano) con il 60,9%, su Katia Gherardi (FI-Lega-FdI) con il 28,9% e Danilo Ricci (M5S) con il 10,2%.

Chiesina Uzzanese vince Fabio Berti (Di nuovo insieme) con il 69,6% davanti a Roberto Teglia (Chiesina e le sue frazioni) con il 30,4%. 

Lamporecchio vince Alessio Torrigiani (PD-PSI) con il 56%, contro Giovanni Valter Testai (19,1%), Luca Parlanti (15,5%) e Paolo Manuelo Zara (9,4%).

A Massa e Cozzile vince Fabio Micheletti (Democratici e civili) con il 60,4% contro Francesco Cipriani (Tradizioni e futuro) al 39,6%.

Monsummano Terme per la prima volta si va al ballottaggio: si sfideranno Simona De Caro (centrosinistra) con il 39,2% e Giuseppe Mignano (24,1%). Restano fuori Michele Mooceri (centrodestra) col 23,04%, Alberto Natali (M5S) con l'11,5% e Andrea Buonamici (Casapound) con il 2,1%.

Montale Ferdinando Betti (Centrosinistra) vince con il 56,9%; batte franco Vannucci (Lega-FI-FdI) con il 30,6% e Francesco Fedele (Insieme per Montale) con il 12,5%.

Luca Baroncini è il nuovo sindaco di Montecatini Terme. Il Comune viene conquistato dal centrodestra al primo turno con il 57,8%. Ennio Rucco, già vicesindaco nella giunta Bellandi, sostenuto dal centrosinistra si ferma al 32,15%. Il candidato del Movimento Cinque Stelle, Simone Magnani prende il 10,5%.

A Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti (Progressisti e democratici) vince con il 48,6% contro Leonardo Cialdi (Lega-FI-FdI-Civica) con il 36,8% e andrea Pomponio (M5S) al 14,6%.

A Sambuca Pistoiese è sindaco Fabio Micheletti (Democratici e civili) con il 60,4%, contro Francesco Cipriani (Tradizione e Futuro) con il 39,6%.

PRATO

A Cantagallo conferma per Guglielmo Bongiorno col 64,3% contro il 35,7 di Alessandro Logli.

Montemurlo vince Simone Calamai (Pd) con il 59,9% mentre Matteo Mazzanti (Lega-FdI) prende il 28,4%. Angela Tortolano (M5S) si ferma all'8,5%, Giuseppina Sabato (Lega Toscana) va al 3,2%.

A Prato ballottaggio tra Matteo Biffoni e Daniele Spada, rispettivamente esponenti del centrosinistra e del centrodestra.   

A Vaiano netta affermazione del sindaco uscente Primo Bosi (68%) contro il 32 di Gualberto Seri.

A Vernio con Giovanni Morganti che si conferma sindaco col 61,4%, davanti a Francesca Storai che prende il 39%. 

SIENA

A Abbadia San Salvatore Fabrizio Tondi (Obbiettivo Abbadia) vince con il 37,54% davanti a Rosario Castro (Abbadia Futura) con il 31,61% e a Francesca Bruna Baiocchi (Abbadia in Comune) con il 30,85%.

Ad Asciano vince Fabrizio Nucci (Asciano Insieme) con il 42,3% davanti a Luca Valori (Valori per Asciano) con il 36,4% e a Elisabetta Ravaglia (Lega-FI-FdI) con il 21,3%. 

Buonconvento è sindaco Riccardo Conti (Uniti per Buonconvento) con il 45,8% davanti a Fabio Papini (19,7%), Giovanni Fanani (18,8%) e Marino Belloni (15,6%).

Casole d'Elsa Andrea Pieragnoli (Pensare Comune) è eletto  con il 63,3%, contro Giordano Pieroni (Casolesìnsieme) al 24,4% e Tamara Tognetti (Noi ci siamo) al 12,3%.

Castellina in Chianti vince Marcello Bonechi (Castellina in cammino) con il 55,4% mentre Sonia Mazzieri (per Castellina in Chianti) arriva al 44,6%.

Castelnuovo Berardenga Fabrizio Nepi (Scelgo Castelnuovo Berardenga) si impone con il 72,6% davanti a Lorenzo Rosso (FI-Lega-FdI) con il 20,3% e Roberto Montanelli (Potere al popolo) con il 7,1%. 

Castiglione d'Orcia la spunta Claudio Galletti (Centrosinistra) vola al 75,7% davanti a Giuseppe Antipasqua (Presenza attiva per Castiglione) al 24,3%.

Cetona è sindaco Roberto Cottini (Centrosinistra progetto comune) con il 54,7%; Antonello Niccolucci (Cetona Piazze un sogno necessario) si ferma al 45,3%.

Chianciano Terme Andrea Marchetti (Punto e a capo) vince con il 60,9% su Paolo Piccinelli (Insieme per Chianciano Terme) al 34,45% e a Nicola Bettolini (Partito comunista) con il 4,65%.

A Chiusdino vince Luciana Bartaletti unica candidata con 'Sviluppo sostenibile insieme' che prende il 100%.

Colle Val d'Elsa si va al ballottaggio tra Alessandro Donati (Pd) con il 38,8% e Angela Bargi (Lega) con il 23%. Lodovico Andreucci prende il 18,5%, Monica Sottili (M5S) al 12,2%, Francesco Di gennaro 7,5%.

Gaiole in Chianti la vittoria va a Michele Pescini (centrosinistra) con il 52% contro Lorenzo Ruffoli (Insieme per Gaiole) al 48%.

Monteriggioni è sindaco Andrea Frosini (Centrosinistra) con il 43,3% davanti a Raffaella Senesi (Per Monteriggioni) con il 23,3% e Moreno Giardini (lega-FdI-FI) al 22,3%; Francesco Marinucci (M5S) 11%.

Monteroni d'Arbia Gabriele Berni (Monteroni per il futuro) vince con il 66,1% a scapito di Massimo Granchi (Monteroni Viva) con il 28,7% e di Claudio Cresti (Partito comunista-Rifondazione) che si ferma al 5,2%.

Montepulciano la vittoria va a Michele Angiolini (Centrosinistra-costruire il futuro) con il 56,2%. Gianfranco Maccarone (Lega-FI-FdI-Unione di centro) arriva al 27%, Mauro Bianchi (M5S) prende l'11,7%. Alberto Biagi (Partito comunista) 5%.

Murlo vince Davide Ricci (Insieme per Murlo) con il 45,9%/ mentre Fabiola Parenti (Crescere Insieme) prende il 41,4% e Alessio Manetti (Murlo guarda oltre) il 12,7%.

A Piancastagnaio Luigi Vagaggini (E' l'ora di Piano) con il 63,7% vince su Bruno Cornacchia (Progetto Comuine) che si ferma al 36,3%.

Pienza Manolo Garosi (La Piazza) è sindaco con il 59,6% mentre Maria Stefania Lio (Centro sinistra uniti si può) prende il 40,4%.

Poggibonsi David Bussagli (Pd) è eletto con il 59,3% contro Riccardo Galligani (Lega-FI-FdI) che si ferma al 26,4%; Simone De Santi (civiche) 11% e Roberto Fondelli (Sinistra) 3,2%.

A Radda in Chianti Pier Paolo Mugnaini (Lista civica per Radda in Chianti) prende il 74,1% contro Donatella Santinelli (FI-Lega-FdI) al 15,9% e Vincenzo Bucci (Radda in Chianti Viva) al 10%.

A Radicofani Francesco Fabbrizzi (Oltre per Radicofani e Contignano) prende il 75% mentre Massimo Magrini (Uniti per Radicofani e Contignano) si ferma al 25%.

A Radicondoli vince Francesco Guarguaglini (Energie per Radicondoli) vince con il 63,8%; Ettore Barducci (Vivere Radicondoli) si ferma al 27,3% e Marco Giordano (Radicondoli è tua) all'8,9%.

Rapolano Terme è sindaco Alessandro Starnini (Futuro per Rapolano) con il 51,5% davanti a Manola Paperini (Cambiamo insieme 2019) con il 34,9% e Elena Burgassi (lega-FI-FdI) al 13,6%.

San Casciano dei Bagni Agnese Carletti (Scelgo San Casciano) svetta con l'83,4% su Carlo trioli (Acqua e terra) che si ferma al 16,6%.

San Gimignano Andrea Marcucci (Pd-Laboratori di idee civici) prende il 70,3%. Federico Montagnani (Cambiamo San Gimignano) arriva al 29,7%.

A San Quirico d'Orcia Danilo Maramai (Patto civico) vince con il 43,9% su Marileno Franci (Vivi San Quirico) al 35,4%, Ugo Sani (San Quirico in piazza) al 20,7%.

Sinalunga Edo Zacchei (centrosinistra) vince con il 53,4% davanti a Marcella Biribò (Sinalunga si rinnova) al 33,8% e ad Angela Rappuoli (Per Sinalunga) che si ferma al 12,8%.

Sovicille si impone Giuseppe Gugliotti (Sovicille per il bene comune) con il 65,1% su Michela Guerrini (La nostra terra) al 20,6%. Roberto Bonucci (M5S) arriva al 14,3%.

Torrita svetta Giacomo Grazi (Pd-+Europa-Partito socialista italiano) con il 56,3% davanti a Michela Contemori (Torrita bene comune) al 32,6% e Lorenzo Vestri (Lega-FI-FdI) all'11,1%.