Tragedia nel cantiere a Firenze, i motivi del crollo. Trave o pilone, ecco cosa è accaduto

Il collasso di una parte della struttura ha coinvolto tre solai e non ha lasciato scampo a chi lavorava più in basso

Firenze, 16 febbraio 2024 – Cosa ha generato il crollo del cantiere dell’Esselunga in via Mariti a Firenze? Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire i fatti ed accertare eventuali responsabilità, ma in base ad una prima ricostruzione che viene fatta, ad ora, in ambienti inquirenti, avrebbe ceduto un solaio a causa della rottura di una trave o di un dente del pilone su cui la stessa trave poggiava.

Il cantiere crollato
Il cantiere crollato

Poi, si ricostruisce ancora, la caduta del pilone avrebbe provocato il crollo di tre solai: il primo avrebbe trascinato gli altri due sottostanti. Alcuni operai, secondo una prima ricostruzione, erano al primo piano, gli altri al terzo e non si sono potuti salvare dai crolli.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro