Firenze, 14 marzo 2020 - Coronavirus,  dopo il nuovo decreto governativo che chiude locali e ristoranti, lasciando aperti supermercati, farmacie, edicole e tabacchi, la Toscana affronta l'emergenza. Segui qui sotto la diretta. RILEGGI LA DIRETTA DI VENERDI' 13 MARZO - TUTTI A CASA: LA GENTE RISCOPRE LA CUCINA - LE VOSTRE RICETTE

Lucca: chiusa la passeggiarta sulle Mura

Ore 20.50 - La decisione presa nella riunione del Centro operativo della Protezione civile. Una misura ulteriore di precauziuione per evitare pericoloso assembrsamenti di persone

"Personale sanitario allo stremo"

Ore 20.32 - Allarme di Cgil e Cisl dell'Asl Toscana Centro (Firenze-Prasto-Pistoia): "Personale sanitario allo stremo delle forze. Mettete le lavoratrici e i lavoratori in condizione di sicurezza"

+++In Toscana 160 nuovi casi+++

Ore 18.49 - Sono 160 i nuovi casi di tamponi positivi al coronavirus in Toscana. Nove i morti - LEGGI L'ARTICOLO

image

Gli agriturismo a disposizione di chi è in via di guarigione

Ore 18.12 - Sono stati messi a disposizione della Regione Toscana i primi dieci agriturismi della Cia Agricoltori della Toscana che saranno destinati ad ospitare persone affette da Coronavirus poco sintomatici o in via di guarigione. Grazie all'accordo stretto tra la Regione Toscana e le associazioni di categoria - ricorda la Cia regionale - gli agriturismi saranno in grado di garantire isolamento e cure in una situazione confortevole ma controllata; liberando posti letto negli ospedali senza far tornare nelle proprie abitazioni i pazienti prima della totale negativizzazione.

Prandelli: "Ho perso degli amici"

Ore18.09 - «In questo momento devi accettare la realtà, purtroppo forse abbiamo posticipato di una settimana la chiusura di tutto. Io ho perso degli amici, una tragedia specie per i familiari che non hanno potuto nemmeno stare vicino ai loro cari. Tutti dobbiamo fermarci e fare un passo indietro, dobbiamo acquistare una dimensione umana». Lo ha detto l'ex ct della Nazionale Cesare Prandelli intervenendo all'emittente toscana Lady Radio. «Bisogna restare in casa, solo così possiamo dare un aiuto - ha proseguito Prandelli - A Orzinuovi, nel mio paese che è piccolo, è bastata una partita di bocce con persone di un luogo del lodigiano per scatenare un focolaio».

+++Fiorentina, positivi anche Pezzella e Cutrone - LEGGI LA NOTIZIA+++

Due nuovi casi di contagio da coronavirus nella Fiorentina tra i calciatori. Positivo anche un fisioterapista della squadra. Nelle scorse ore era risultato positivo l'attaccante Vlahovic.

Arezzo, sei infermieri e un medico contagiati

Ore 17.34 - Sei infermieri e un medico sono stati contagiati dal coronavirus. Accade in provincia di Arezzo - LEGGI LA NOTIZIA

Controlli su chi va all'Elba, donna respinta 

Ore 16.36 - Una donna di Roma è stata respinta al porto di Piombino. Stava per partire per l'Elba per raggiungere i familiari, giustificazione non valida per le Fiamme Gialle - LEGGI L'ARTICOLO

Gara di solidarietà, acquistati 49 respiratori 

Ore 16.10 - Toscana Aeroporti, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Firenze Parcheggi e Amici di Firenze con Amici del Pronto Soccorso annunciano di aver acquistato 49 respiratori da destinare agli ospedali toscani. «I ventilatori, strumenti essenziali per la cura dei pazienti più gravi infettati dal coronavirus - spiega un comunicato -, saranno destinati ai reparti di terapia intensiva, particolarmente sotto pressione nel fronteggiare l'emergenza legata alla crescita dei contagi da Coronavirus». 

Prato, ostensione speciale

Ore 15.30 - La Chiesa di Prato affiderà tutta la città alla protezione del Sacro Cingolo della Madonna, la reliquia simbolo religioso e civile della comunità. Giovedì 19 marzo, solennità di San Giuseppe - custode della Sacra Famiglia e della Chiesa universale - il vescovo Giovanni Nerbini officerà una Ostensione straordinaria della Sacra Cintola. Per la prima volta - almeno a memoria d'uomo - il rito avverrà a porte chiuse, all'interno della basilica cattedrale di Santo Stefano, in ottemperanza alle direttive governative per il contenimento della diffusione del Coronavirus. La diretta di Tv Prato (canale 74 digitale e in streaming tvprato.it), permetterà a tutti, seppur a distanza, di seguire questa straordinaria supplica alla Madonna cara ai pratesi, che da sempre la invocano sotto il titolo ''del Sacro Cingolo''.

image

Dal 16 marzo negozi Unicoop Firenze chiudono un'ora prima

Ore 13.20 - Da lunedì 16 marzo tutti i punti vendita di Unicoop Firenze chiuderanno alle 20. Tale provvedimento, spiega una nota, «si rende necessario per garantire il rifornimento delle merci in condizioni di sicurezza e per assicurare a soci e clienti la reperibilità della merce sugli scaffali». Unicoop Firenze ricorda «inoltre che i punti vendita della cooperativa resteranno aperti sabato e domenica senza alcuna variazione. Il nostro impegno, in questo difficile momento, è quello di potere garantire a tutti una spesa sicura, soprattutto nei generi di prima necessità».

Nardella: "Comuni in difficoltà, serve un miliardo"

Ore 13.02 - «Ho chiesto insieme agli altri sindaci che vi sia un piano di almeno un miliardo di euro per venire incontro ai Comuni. I Comuni sono senza cassa, senza liquidità, siamo in una situazione difficilissima dobbiamo continuare a pagare i servizi» come quelli «essenziali e sociali». Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in collegamento telefonico con Lady Radio, a proposito delle difficoltà economiche causate dall'emergenza coronavirus.

Ceccardi organizza bus per recuperare italiani in Spagna

Ore 12.18 - "Ho noleggiato un autobus da 56 posti per recuperare 50 italiani bloccati in Spagna a Fuerteventura", lo annuncia Susanna Ceccardi, la europarlamentare della Lega e candidata alla presidenza della Regione Toscana, in un video su Facebook prima di iniziare un viaggio di 15 ore verso Barcellona. Qui, domani, dovrebbe prelevare i 50 italiani che si imbarcheranno con un volo interno da Fuerteventura a Barcellona. "Ho comunicato questa mia iniziativa all'Unità di crisi della Farnesina e al Ministero dell'Interno. Il nostro viaggio non dovrebbe subire problemi, visto che le frontiere sono aperte e gli spostamenti sono consentiti per situazioni di necessità. E questa lo è". "Ho risposto alla richiesta di aiuto di queste persone - spiega ancora Susanna Ceccardi -, bloccate a Fuerteventura e provenienti da diverse parti d'Italia, Livorno, Fucecchio, Massa, Firenze, Campania, Torino. Da giorni aspettano di tornare in Italia ma i loro voli sono stati cancellati e sono in attesa di risposte. Ho voluto aiutarli in qualche modo e cosi' ho consigliato loro di prendere un volo interno low-cost per Barcellona dove io arrivero' con il bus. Da lì rientreremo in Italia e da Pisa potranno tornare alle loro case".

image

Fanno scampagnata, denunciati

Ore 12.02 - Coppia va in campagna a raccogliere asparagi. Ma lei si perde ed è costretta a chiedere aiuto alle forze dell'ordine. Che scoperto il fatto che erano usciti senza una valida ragione ha denunciato entrambi - LEGGI L'ARTICOLO

Lorenzo Baglioni, la sua canzone: "Restate a casa"

Ore 11.39 - Il cantautore, showman e scrittore toscano Lorenzo Baglioni, molto conosciuto dal pubblico, ha realizzato una sua canzone con l'appello che in molti lanciano in questi giorni: "Restate a casa" - LEGGI L'ARTICOLO

Viareggio, passeggiata e spiagge chiuse

Ore 10.40 - Il divieto di accesso agli arenili di Viareggio e Torre del Lago e alle zone immediatamente adiacenti

Chiusi i cimiteri di Firenze

Ore 10.33 - I cimiteri comunali di Firenze sono chiusi al pubblico fino al 25 marzo. In questi giorni sono garantite solo le operazioni di accoglimento e sepoltura delle salme. Sono chiuse fino al 25 marzo anche le Cappelle del commiato, mentre resta regolarmente aperto l'obitorio. Per informazioni è possibile chiamare lo 055 2625510. Lo rende noto il Comune. Fino al 25 marzo sono sospesi anche i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di cappelle e sepolcreti all'interno dei cimiteri comunali. Sono garantiti solo gli interventi indifferibili e urgenti necessari ad assicurare la pubblica incolumità. L'accesso all'Ufficio concessioni cimiteriali è regolarmente garantito per il rilascio delle autorizzazioni urgenti relative alle pratiche funerarie.

Vlahovic: "Farò gol al virus"

Ore 9.48 - «Vorrei tranquillizzare tutti, sto bene, non c'è di che preoccuparsi e sappiate che non sarà certo questo virus a fermarmi, tanto farò gol anche a lui». Questo il messaggio scritto sul proprio profilo Instagram da Dusan Vlahovic, l'attaccante della Fiorentina trovato positivo al Covid-19. Il calciatore viola, 20 anni compiuti a gennaio, ha anche postato una sua foto che lo ritrae con la mascherina e le mani che fanno il gesto dell'ok infilate dentro un paio di guanti.

image

Morto un uomo a Pistoia

Ore 9.40 - Un uomo è morto per le conseguenze del coronavirus. Era di Agliana, in provincia di Pistoia, ed era ricoverato all'ospedale pistoiese del San Jacopo. - LEGGI L'ARTICOLO

Versilia, un sabato sera con la musica della Capannina

Ore 9.32 -  Il dj Charlie Dee e il pianista Stefano Busà si esibiranno in diretta streaming. Un modo per dare una parvenza di normalità al primo sabato sera da dopo l'introduzione del nuovo decreto governativo che limita gli sposamenti. 

 

Arezzo, UnoAerre e Baraclit, la prima chiude da lunedì, la seconda bloccata già da ieri venerdì 13

Ore 8.20 - Arezzo, UnoAerre e Baraclit, la prima che chiude da lunedì, la seconda bloccata già da ieriUnoAerre e Baraclit, la prima che chiude da lunedì, la seconda bloccata già da ieri​. Colacem, il cementificio di Rassina riduce l’attività a un solo turno

Sesto morto in Toscana

Si tratta di un anziano di 77 di Massa. L'uomo è morto all'ospdale di Massa.

image

Lucca Lotti positivo al coronavirus, l'annuncio su Facebook

Nella giornata di ieri anche il  deputato del Pd Luca Lotti è stato trovato positivo

Positivo Vlahovic della Fiorentina​ LEGGI LA NOTIZIA

Il giocatore della Fiorentina Dusan Vlahovic è risultato positivo al Coronavirus. Lo comunica la stessa società viola. Il giocatore non ha sintomi ed è in isolamento. 

I nuovi contagiati: tutti i dati di venerdì 13 marzo

Nella giornata di venerdì 13 marzo sono stati in tutto 106 (più del doppio dei 44 del giorno precedente) i nuovi tamponi risultati positivi al test per il Coronavirus eseguiti nei tre laboratori di virologia e microbiologia delle tre aziende ospedaliero universitarie della Toscana. Il forte aumento è riferito in particolare al laboratorio di Pisa, in quanto nei dati trasmessi ieri molti test in quel laboratorio risultavano ancora in corso.

E nella giornata di ieri c'era stato il quinto morto: un uomo di 77 anni che era ricoverato in ospedale con altre patologie ed risultato positivo al coronavirus. Il decesso si aggiunge a quello avvenuto l'11 marzo, sempre all'ospedale di Lucca, di un uomo di 80 anni che era ricoverato dal giorno precedente nel reparto di malattie infettive. Nel territorio dell'Asl Toscana nord ovest, ancora ieri, si sono registrati altri due decessi, entrambi all'ospedale delle Apuane: uno di un uomo di 87 anni di Mulazzo che era ricoverato dall'8 marzo; l'altro di un uomo di 84 anni di Villafranca in Lunigiana, anch'egli ricoverato dall'8 marzo. L'8 marzo il primo paziente deceduto in Toscana per coronavirus era stato all'ospedale di Pisa un uomo di 79 anni ricoverato nel reparto di malattie infettive.

Intanto, l'emergenza coronavirus fa riscoprire il piacere di cucinare insieme: INVIACI LA TUA RICETTA: LA PUBBLICHEREMO - Raccolte fondi e iniziative benefiche per gli ospedali.