STEFANO BROGIONI
Cronaca

Morti nell’incendio a Bagno a Ripoli. Ora c’è una svolta. “La coppia è stata uccisa”

Il fermato è un uomo di origini calabresi, che, secondo le prime ipotesi avrebbe appiccato il fuoco alla casa della coppia dopo averli picchiati

Il terratetto andato a fuoco dove sono morti due anziani coniugi a Osteria Nuova, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze) / Fotocronache Germogli

Il terratetto andato a fuoco dove sono morti due anziani coniugi a Osteria Nuova, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze) / Fotocronache Germogli

Firenze, 12 dicembre 2023 – Non sarebbe stato un incidente quello in cui hanno perso la vita i coniugi Dina Del Lungo (83 anni) e Umberto Della Nave (83 anni), morti nel loro appartamento bruciato a Osteria Nuova, nel comune di Bagno a Ripoli.

Orrore nella frazione, la coppia era molto conosciuta

La procura di Firenze sospetta che sia stato un omicidio. E c'è anche un sospettato: un uomo di 45 anni della zona che è stato sottoposto a fermo dai carabinieri.

Il fermato è un uomo di origini calabresi, che, secondo le prime ipotesi avrebbe appiccato il fuoco alla casa della coppia dopo averli picchiati. La vicenda del rogo aveva già provocato profondo cordoglio in zona. Adesso la notizia delle indagini e dell’arresto che getta un’ombra inquietante. Ma perché l’uomo avrebbe ucciso la coppia? Quale il movente? Al momento su questo aspetto c’è il massimo riserbo. 

La coppia era stata segnata da un grave lutto. Il 2 gennaio 2022 era morto il figlio Leonardo, 46 anni, che gestiva il negozio di famiglia dopo che il padre era andato in pensione. L’uomo, appassionato di moto, morì per un infarto mentre era con la sua due ruote. 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro