L’Halloween alternativo 2023: cosa fare di diverso nel giorno dei fantasmi

Per chi resta a casa le proposte sono varie: dalla caccia agli spettri ‘veri’ al cineturismo sulle tracce di film cult come Inferno e Hannibal

Firenze, 27 ottobre 2023 - Chi l’ha detto che Halloween sia solo fatto di ‘travestimenti sanguinosi’ e di feste in discoteca? Nel 2023 la parola d’ordine è: Halloween alternativo. Lo dimostra il boom di richieste degli italiani che hanno prenotato voli e già preparato le valigie per trascorrere il periodo più 'pauroso' dell'anno non in direzione Transilvania, per visitare il castello di Dracula.

Tom Hanks e Felicity Jones in "Inferno", l'acclamato thriller girato a Firenze
Tom Hanks e Felicity Jones in "Inferno", l'acclamato thriller girato a Firenze

Ma destinazione Capo Verde, Santo Domingo, Sharm El Sheikh e Zanzibar. Tanti italiani hanno scelto quest’anno di lasciarsi alle spalle l’atmosfera lugubre di zucche e scheletri che si affacciano dalle vetrine dei negozi, fanno capolino nei locali o bella mostra davanti alle case.

Hanno preferito una vacanza al mare tra sole e sdraio, e piuttosto che truccarsi, vogliono vedere la pelle colorata non di sangue finto, ma dall'abbronzatura. A dirlo è Vamonos-Vacanze, il tour operator italiano specializzato in vacanze di gruppo, che continua a registrare un boom di richieste per i 'Viaggi di Halloween al caldo'. Addio zombie: ecco le ‘nuove’ maschere più ricercate Già nel Medioevo alla fine di ottobre (in previsione dell’arrivo dell’inverno) si indossavano maschere per l’arrivo della stagione più fredda e cupa, per allontanare la morte e fare riti propiziatori per i raccolti futuri. Le cose sono molto cambiate da allora, al punto che ai travestimenti ‘mostruosi’ quest’anno si preferisce altro.

Dimenticatevi streghe e denti affilati da Conte Dracula: quest’anno ragnatele e merletti lasciano posto al rosa col trend ‘Barbie e Ken’. Dopo la bambola più celebrata al mondo, il look più ambito per Halloween prende spunto dalla cantante Taylor Swift che durante i suoi concerti indossa abiti da sogno, pailettes e stivali da cowboy. Segue la maschera de La Sirenetta, soprattutto dopo l'uscita del live action della Disney con la storia di Ariel. Bambini e adulti sognano anche le maschere dei personaggi di Super Mario. Altro che dolcetto e scherzetto: si va a caccia dei fantasmi ‘veri’ Altro che zombie finti e mascherati: l’Halloween alternativo quest’anno porta a dare la caccia ai fantasmi veri. Ebbene sì. A Firenze è stato percorso da brividi per le vie del centro, in compagnia di fantasmi e antichi personaggi legati al medioevo fiorentino, che sono esistiti davvero.

È quello che attende i partecipanti dell’iniziativa “Halloween! Firenze… da brivido”, itinerario diventato ormai un must del cartellone di eventi del mese di ottobre di EnjoyFirenze, il calendario di visite guidate di Cooperativa Archeologia, realizzate in compagnia di guide ed archeologi esperti, per condurre i visitatori tra i luoghi più insoliti della città.

L’appuntamento è in programma martedì 31 ottobre, alle 20,30, per una passeggiata notturna e suggestiva per strade e piazze di Firenze, un viaggio nei secoli attraverso le storie dei personaggi della tradizione come la Berta, la testa femminile pietrificata che sporge dal lato di Santa Maria Maggiore affacciato su via de’ Cerretani, Ginevra degli Almieri, la sepolta viva, oppure Baldaccio D’Anghiari, violento avventuriero che fu defenestrato da Palazzo Vecchio. Si potranno ascoltare le loro storie d’amore e di vendetta, visitando i luoghi che li ricordano e che portano con sé un senso di terrore e tenebra, un’antica paura innominabile. E alla fine un dolcetto, o scherzetto, per tutti. Quando il brivido abbraccia la storia vera Leggende e misteri avvolgono la storia di Palazzo Vecchio, progettato per ospitare i priori e il gonfaloniere di giustizia, supremo organo di governo della città. Ancora oggi sede del Comune, il palazzo di stampo medievale è uno dei simboli indiscussi della città grazie soprattutto al progetto di Arnolfo di Cambio e a Giorgio Vasari che ne arricchì l'architettura interna. Tra le sue sale si nasconde un ospite dal passato turbolento: il condottiero Baldaccio d'Anghiari, assassinato nel 1441 nella Torre di Arnolfo. Da allora il fantasma di Baldaccio è stato avvistato, secondo la leggenda, in varie parti del palazzo, annunciato da rumori misteriosi. La sera di Ognissanti, dunque, è il momento perfetto per godersi queste leggende. E' anche l'occasione per scoprire l'hotel Brunelleschi, in pieno centro con il museo, una chiesa medievale e una torre semi circolare bizantina del VI secolo; o andare a mangiare all'Osteria Pagliazza nella suggestiva atmosfera della Torre, la più antica costruzione ancora in piedi nel centro storico. Inferno e Hannibal: ripercorrere i film da brivido Firenze è un set cinematografico a cielo aperto. Da qui l’idea di visitare a piedi attraverso un percorso di cineturismo che vuole offrire ai fiorentini e ai turisti la possibilità di vivere le location che hanno fatto da sfondo alle scene più divertenti ed amate ambientate in città. Un appuntamento dell’Associazione Cult(urale) Conte Mascetti in collaborazione con il Comune di Firenze all’interno del calendario di eventi di Firenze Insolita 2023 nella giornata di festa dove si celebrano Tutti i Santi, mercoledì 1 novembre.

I partecipanti verranno accompagnati tra le vie e le piazze di Firenze, guidati in un racconto fresco e divertente che farà rivivere i film nei luoghi dove sono stati ambientati ricevendo allo stesso tempo informazioni e curiosità del capoluogo toscano, che renderanno la passeggiata un’esperienza ancora più affascinante ed indimenticabile. Con ritrovo al mattino alle ore 10, sarà proposto un percorso dedicato all’insieme dei film ambientati in città: dalle commedie toscane come i film di Leonardo Pieraccioni e Francesco Nuti all’immancabile Amici Miei, alle produzioni Hollywoodiane come Inferno e Hannibal fino ad un classico fiorentino come Le Ragazze di San Frediano. Durata 3 ore circa. Prenotazione obbligatoria su https://www.contemascetti.it/cineturismo. Livorno da capitale del caciucco a... capitale della paura Livorno capitale della paura, almeno al cinema. Al via il 12esimo FIPILI Horror Festival, dal 27 al 31 ottobre. Il FIPILI Horror Festival, ideato da Alessio Porquier e Ciro Di Dato e organizzato in collaborazione con l’omonima associazione culturale, quest’anno proporrà oltre 60 titoli tra film e cortometraggi in anteprima internazionale, europea e italiana, a tema horror declinato in tutti i suoi sottogeneri, 10 incontri con grandi nomi del panorama cinematografico, 3 mostre in prima nazionale e il Premio Letterario “La Paura fa 90 righe”; e ancora presentazioni di libri, il laboratorio per bambini e ragazzi “Roba da Mostri” (ad ingresso gratuito previa prenotazione) e molti eventi collaterali, che andranno ad animare Livorno durante la settimana più spaventosa dell’anno. Pinocchio diventa ‘spaventoso’ Torna il Carnevale Gotico di Pinocchio, Halloween formato bambino da sabato 28 ottobre fino all'1 novembre al Parco di Pinocchio a Collodi. Ispirato alla letteratura gotica dell’Ottocento ed ad alcuni capitoli del romanzo del burattino, dopo il successo delle due precedenti edizioni, il parco propone tante attività a tema Halloween, e anche giri sulle due giostre d’epoca ancora funzionanti.