Carmignano (Prato), 24 novembre 2021 - Omicidio a Comeana, nel comune di Carmignano in provincia di Prato. Un uomo di 40 anni è stato ucciso con colpi di arma da fuoco. E' accaduto in via Boccaccio, nell'abitato della cittadina, in una strada senza uscita. Alcune persone che abitano nella zona avrebbero sentito più di un colpo di pistola.

"Mi hanno sparato": le ultime parole prima di morire

Gianni Avvisato ucciso a Comeana: aveva gestito una palestra

Chi era la vittima

La vittima si chiamava Gianni Avvisato, 38 anni. Da alcuni mesi abitava a Comeana. Era nato in Toscana da genitori originari della Campania. Nel paese viene ricordato come gestore di una palestra a Poggio a Caiano, ma negli ultimi tempi sembra facesse il cameriere.

image

Lite con due uomini

Una lite con due uomini, poi uno sparo, quello che lo ha ucciso. Questa una ricostruzione sull'omicidio secondo il racconto di una testimone, una vicina già sentita in caserma dai carabinieri la quale ricorderebbe di aver udito che la vittima ha litigato nel pomeriggio di mercoledì con due uomini. Sono gli stessi che poi, secondo la donna, sono fuggiti a piedi dopo lo sparo. I carabinieri comunque hanno ricostruito con altri testimoni che la fuga dei due è proseguita su un'auto posteggiata poco lontano da via Boccaccio, la strada nell'abitato di Comeana dove c'è stato l'omicidio.

Le indagini dei carabinieri

L'allarme è stato dato subito ma per l'uomo non c'è stato niente da fare. Troppo gravi le ferite. Sul luogo dell'omicidio sono intervenuti i carabinieri che adesso indagano per ricostruire un pomeriggio di terrore. 

Comeana, la strada dell'omicidio

"Mi hanno sparato"

In molti hanno sentito gli spari e le sirene di ambulanze e carabinieri. Era intervenuto, in un disperato tentativo di salvare l'uomo, anche l'elicottero Pegaso. La vittima era ancora cosciente quando sono arrivati i soccorritori. Anzi avrebbe detto ad alcuni amici "Mi hanno sparato", quando loro sono accorsi per soccorrerlo. Poi è spirato.