Ponsacco, il nuovo cinema teatro Odeon. Ad aprile l’inaugurazione con Ron

In dirittura d’arrivo i lavori che hanno ricostruito completamente il palcoscenico e il dietro le quinte

La presentazione del Festival

La presentazione del Festival.

Ponsacco, 21 febbraio 2024 – La città del mobile avrà un vero e proprio teatro che potrà fregiarsi di questo nome. O meglio, il teatro esisteva già, l’Odeon come tutti conoscono, ma dalla prossima primavera potrà vantare dotazioni degne di un palco di alto livello.

Sono infatti in dirittura d’arrivo i lavori al cinema-teatro che sarà profondamente rinnovato soprattutto nella parte dietro le quinte, quella nascosta agli occhi del pubblico e che prima aveva grosse carenze.

Ecco perché è stato smantellato il vecchio palco di legno “sospeso“, e sostituito con uno vero che poggia su una nuova base di cemento su cui sorge anche tutta la struttura che sostiene il graticcio che prima non esisteva.

Realizzate anche le vie di fuga dietro le quinte, i camerini, i locali tecnici e i servizi igienici. Sostituito anche lo schermo del cinema che ora sarà elettrico e potrà essere riavvolto e nascosto a seconda delle esigenze.

Anche la galleria del pubblico potrà contare su importanti novità a partire dall’intero cablaggio che permetterà di costruire una cabina di regia che eliminerà i vecchi e improvvisati tavoli su cui lavoravano i tecnini. Tutto questo permetterà al teatro Odeon di ospitare spettacoli più importanti e offrire maggiore comfort e dotazioni alle compagnie.

Un enorme lavoro che si concluderà ad aprile e che alla fine costerà circa 600mila euro di cui una buona parte arrivati con i fondi del Pnrr.

Così, l’Odeon sarà un vero teatro al pari di altre realtà, e non è un caso che stia sognando anche un nuovo nome più appropriato e che lo colleghi alla sua storia. Lo stesso direttore artistico Simone Valeri non nasconde la volontà di scavare nel passato per far riaffiorare il vero nome del teatro. E ci sarebbero già due opzioni.

Ma è ancora presto per parlarne visto che ora tutti, a partire dalla sindaca Francesca Brogi, guardano al futuro. Ecco perché ieri l’amministrazione comunale ha organizzato un tour al cinema teatro per mostrare lo stato di avanzamento dei lavori, ormai in buona sostanza terminati, e svelare la programmazione teatrale che avrà l’onore di inaugurare il nuovo Odeon.

E sarà la voce di Ron il primo protagonista della quarta edizione dei Concerti nella Repubblica, la rassegna che dal 2022 anima le estati e gli inverni di Ponsacco. Una rassegna che ha permesso anche la nascita dell’Accademia dei Fortificati, un gruppo di ragazzi, che sta crescendo professionalmente nella gestione di progetti culturali di qualità.

Ci siamo salutati lo scorso anno a conclusione del cartellone estivo – racconta in conferenza stampa Michele Vannozzi presidente dell’Accademia – ma in questi mesi non siamo stati fermi. Abbiamo intrapreso delle ricerche storiche nell’archivio cittadino per ricostruire il quadro delle attività culturali di Ponsacco. Inoltre stiamo organizzando una serie di mostre di arti visive".

«Esprimiamo grande soddisfazione e apprezzamento nei confronti dell’Accademia – hanno detto la sindaca Francesca Brogi e l’assessora alla cultura Stefania Macchi – una realtà nuova che ha avuto il grande merito di coinvolgere molti giovani". Si comincia il 23 marzo con una anteprima del festival alla Chiesa di san Giovanni Evangelista con il concerto d’organo, un omaggio a Puccini condotto da Simone Valeri.

"Con orgoglio – ha raccontato il direttore artistico Valeri – possiamo dire che la data di Ponsacco è inserita nel tour italiano di Ron. Un grande artista italiano che il 19 aprile inaugurerà il nuovo palco del teatro. Poi sarà la volta di un altro ponsacchino nome importante a livello mondiale: il 10 maggio Gaetano Triggiano tornerà nella sua città con il suo spettacolo di illusionismo. Il 3 maggio è in programma il concerto di pianoforte di Svetlana Berezhnaya, una delle più grandi concertiste al mondo". Chiude la rassegna, il 17 maggio, Shamzy seguitissimo tiktoker toscano.