Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Pistoia, rissa tra minorenni in centro: tutti identificati

È successo giovedì a Quarrata. Nel gruppo anche ragazzini sotto i 14 anni. Le liti sarebbero iniziate a scuola: sul posto la Municipale

d. g.
Cronaca
La rissa è avvenuta nei pressi del Fermulla: sul posto gli agenti della polizia municipale
La rissa è avvenuta nei pressi del Fermulla: sul posto gli agenti della polizia municipale

Quarrata (Pistoia), 14 maggio 2022 - Sarebbero tutti minorenni, alcuni addirittura sotto i 14 anni, i ragazzini che ieri l’altro nel pomeriggio si sono resi protagonisti di una rissa nei pressi della Fermulla nel centro cittadino di Quarrata. Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, lo scontro sarebbe nato dopo che due gruppetti formati da ragazzi e ragazze, avrebbero iniziato a confrontarsi all’inizio solo a parole, alle quali poi sono seguiti velocemente i fatti, con spintoni, schiaffi e pugni. La rissa sarebbe durata poco più di cinque minuti, giusto il tempo perché venisse sedata dall’arrivo sul posto della polizia municipale chiamata dagli stessi testimoni. Ad avere la peggio soprattutto due ragazzi, che avrebbero riportato, sempre secondo alcuni testimoni, contusioni e qualche ferita. Sembra che un primo innesco del confronto sia partito da alcuni litigi e minacce già iniziati nella scuola frequentata dai ragazzi e dalle ragazze. La polizia municipale ha provveduto a identificare i protagonisti del tafferuglio e già da ieri mattina gli agenti stanno facendo controlli e verifiche chiamando anche i loro familiari. Un episodio che richiama alla memoria quello avvenuto a Quarrata una sera nel giugno di un anno fa, quando una baby gang di ragazzini si accanì contro un giovane di venti anni del posto. Fu un pestaggio in piena regola, pare originato dal fatto che il ventenne aveva difeso a parole dei bambini infastiditi dagli stessi minorenni che poi per ritorsione lo avevano aggredito. Il giovane finì al pronto soccorso per gli ematomi al volto, una microfrattura al naso e varie tumefazioni. In quell’occasione la città, sotto choc, si schierò dalla parte del ventenne, e alcuni genitori raccontarono che non si era trattato di un episodio isolato. Alcune madri di ragazzi e ragazze di Quarrata commentarono sui gruppi social che il fenomeno era in aumento ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?