San Martino stacca tutti. Trionfa la barca rossa. In scia gara nella gara . Sant’Antonio è secondo – La fotogallery

Dominio assoluto sull’Arno fin dalle prime battute dei 1500 metri. Una vittoria che mancava dal 2015. Solo terzi i campioni di Santa Maria.

San Martino stacca tutti. Trionfa la barca rossa. In scia gara nella gara . Sant’Antonio è secondo

San Martino stacca tutti. Trionfa la barca rossa. In scia gara nella gara . Sant’Antonio è secondo

Pisa, 18 giugno 2024 – Torna a vincere il palio di San Ranieri l’imbarcazione rossa di San Martino, per un successo che mancava dal lontano 2015, mentre negli ultimi anni si era assistito a un dominio assoluto di Santa Maria. Un dominio sull’Arno, fin dalle prime battute dei 1500 metri, a partire dal ponte della Cittadella, per poi arrivare allo scalo dei renaioli. La regata, come sempre controcorrente, ha visto l’arrivo di San Martino per una vittoria mai messa in discussione.

Allo scalo il montatore Michele Ognibene è partito alla volta del canapo, per poi afferrare, dopo una salita di 10 metri a braccia, il paliotto azzurro della vittoria. Al secondo posto Sant’Antonio, senza vittorie addirittura dal 1987, mentre al terzo posto si è piazzata la fregata campione in carica di Santa Maria. Ultimo posto, addirittura dietro i motoscafi dei giudici, è giunta San Francesco, in grande difficoltà, a seguito anche delle proteste delle settimane scorse per le problematiche della sede di allenamento.

A fine regata un malore ha colpito uno dei ragazzi della barca gialla, soccorso dagli operatori sanitari. Un grande successo per San Martino. Oltre al montatore Ognibene l’equipaggio vincitore era composto da Gianluca Santi, Matteo Stefanini, Simone Tonini, Leonardo Pioli, Manuel Igneri, Gregorio Menicagli, Tommaso Carmignani, Sasha Sicurani e dal timoniere Marco Bellani.

La particolare modalità con la quale si assegna la vittoria si ispira all’impresa di Lepanto quando le truppe cristiane, una volta abbordata l’ammiraglia turca, si impadronirono della fiamma da combattimento posta sul pennone dell’imbarcazione saracena. Soddisfatto per la giornata di sport e tradizione il sindaco Michele Conti. "Abbiamo assistito ad un bellissimo palio - ha evidenziato il primo cittadino – che ha visto tutti i quartieri allenarsi e preparare al meglio questa regata. E’ stata una delle edizioni più partecipate anche in termini di pubblico, siamo molto contenti". Anche Frida Scarpa, assessore allo sport è soddisfatta.

"Palio combattutissimo – ha sottolineato l’assessore – , è un segnale che stiamo lavorando bene con tutte le società remiere. Speriamo che sia da stimolo per tutte le società. Nella barca rossa ci sono tanti atleti che saranno sul galeone rosso delle Repubbliche Marinare, è un segnale che stiamo lavorando nella direzione giusta". Ancora incerta la data della regata delle Repubbliche Marinare, poiché Venezia sta rifiutando la data proposta di metà settembre e ci sono ancora trattative in corso con le città di Pisa, Genova e Amalfi. Molto soddisfatto, infine, l’assessore Filippo Bedini.

"Abbiamo visto tantissima gente, nonostante a Pisa fosse un giorno festivo. Da Cenerentola dei nostri eventi tradizionali, anche il Palio sta assurgendo al palcoscenico che merita. È il nostro evento più antico, la cui origine risale addirittura al Medioevo. Vogliamo continuare ad investire, quest’anno abbiamo posto gli stendardi di ponte a indicare le corsie, ma il nostro lavoro non si fermerà qui".