Prato, aggredisce un uomo con la pala per la pizza: arrestato 23enne pakistano

L’episodio nella tarda serata del 31 gennaio. Prognosi di trenta giorni per la persona aggredita

Arrestato dalla polizia un 23enne pakistano (foto Germogli)
Arrestato dalla polizia un 23enne pakistano (foto Germogli)

Prato, 2 febbraio 2024 – La Polizia di Stato, ha arrestato in flagranza di reato un uomo responsabile del reato di lesioni aggravate. Nel dettaglio, lo scorso 31 gennaio, verso le ore 22,00, un equipaggio della Squadra Volante di Prato, notava nei pressi di via Magnolfi un uomo in forte stato confusionale con una vistosa ferita alla testa ed alla mandibola. Gli agenti, dopo aver richiesto l’intervento sanitario sul posto per l’immediato soccorso del ferito, apprendevano dallo stesso che era stato aggredito da un connazionale con una pala, comunemente utilizzata per infornare le pizze.

A seguito della descrizione fornita dalla vittima e con l’ausilio delle telecamere di video sorveglianza cittadine, gli agenti riuscivano a ricostruire l’origine dell’evento portandosi immediatamente all’interno di un locale di ristorazione ubicato nei pressi del luogo dell’aggressione, dove rintracciavano l’autore del reato rinvenendo anche la pala per pizza utilizzata per l’aggressione che veniva contestualmente sequestrata. A seguito dell’azione commessa dal titolare dell’esercizio commerciale che ha causato lesioni gravi alla vittima, attualmente ricoverata all’Ospedale di Prato con una prognosi di trenta giorni, il Questore di Prato de Lorenzo, ha emesso un provvedimento di sospensione delle autorizzazioni amministrative con la contestuale chiusura per venti giorni.

L’atto, di carattere preventivo e finalizzato ad evitare la reiterazione di condotte illecite, si è reso necessario in quanto il locale risulta essere punto di ritrovo di persone abitualmente dedite ad assembramenti sfocianti in comportamenti inurbani e lesivi dell’ordine e della sicurezza pubblica. Nello specifico vari sono stati gli interventi delle Forze dell’Ordine per episodi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti a cui sono seguiti altri episodi, che hanno consentito di identificare, all’interno del suddetto locale soggetti gravati da numerosi pregiudizi di Polizia.

L’uomo, un 23enne di nazionalità pakistana, regolare sul territorio nazionale privo di pregiudizi di Polizia veniva tratto in arresto per il reato di lesioni aggravate e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.