Il ricordo della farmacia per il dottor Giglioni
Il ricordo della farmacia per il dottor Giglioni

Pisa, 25 maggio 2020 - Pisani in movimento. Con alcune prove d’estate. Litorale abbastanza pieno e tenuta di San Rossore da record con 2-3mila persone che, solo ieri, sono entrate nel parco a piedi o in bicicletta. Nei primi giorni in cui è tornata accessibile anche la zona della Sterpaia. Riaperti alle due ruote e ai pedoni i cancelli della Punta e del Marmo, a sud e a nord. "Con un generale rispetto delle regole di sicurezza sanitaria: distanziamento e mascherine", fanno sapere dalla direzione. Un po’ meno disciplinati i frequentatori della nostra costa, tanto da spingere le due farmacie di Marina e di Tirrenia a lanciare appelli sulle rispettive pagine facebook. Il primo è dello staff della "Benini" di via Maiorca che il 9 maggio ha pianto il suo titolare, Francesco Giglioni, 72, morto di Covid, dopo quaranta giorni di ricovero in ospedale. Ed è proprio lavorando dietro al bancone della sua farmacia, nell’ultimo affollato weekend prima del lockdown che il dottor Giglioni, erano i primi di marzo, potrebbe aver contratto il virus. "In vista del weekend - era stato scritto su fb alla vigilia di quello appena trascorso  - quando molte persone verranno ad affollare il litorale è bene ribadire l’importanza della distanza e delle mascherine". A seguire, un vademecum sull’utilizzo dei dispositivi.

Stesse considerazioni del personale della farmacia Caroti Ghelli di Tirrenia. "Abbiamo notato in questi giorni che molte persone fanno un uso scorretto della mascherina. Ricordiamo che la mascherina va indossata in modo che copra bocca e naso. Quando si maneggia per indossarla e toglierla va sempre presa con gli elastici, senza toccare il tessuto frontale. Nel caso in cui si voglia togliere momentaneamente non va MAI abbassata sotto il naso o sotto il mento. In questo modo è come se ci sottoponessimo ad un aerosol continuativo di tutto ciò che la mascherina ha incontrato durante il tragitto. Ricordiamo che il Covid è un virus respiratorio, il contagio avviene attraverso l’inalazione". E ancora: "Se decidiamo quindi di togliere la mascherina questa va allontanata dal viso. Andrà tutto bene... se ci comportiamo correttamente". Frequentata anche la marina vecchianese dove, ha ricordato il sindaco Angorti: è "possibile passeggiare sulla spiaggia, ma non sdraiarsi a prendere il sole o fare bagni in mare". Ma non tutti hanno rispettato queste disposizioni.