L’Arena, la sede, i campi sportivi. Affitti e spese: quanto paga il Pisa

In scadenza a luglio 2025 la famosa convenzione ponte per lo Stadio che costa alla società 65mila euro più Iva. Complessivamente per tutti gli impianti spende 113.313 euro (68.774 in più rispetto al 2022).

L’Arena, la sede, i campi sportivi. Affitti e spese: quanto paga il Pisa

L’Arena, la sede, i campi sportivi. Affitti e spese: quanto paga il Pisa

di Michele Bufalino

PISA

Convenzioni, spese di gestione e affitti. L’anno appena iniziato sta mettendo la società di fronte a una serie di scadenze nel medio termine, dopo le quali dovrà mettersi a un tavolo con il Comune di Pisa in via ufficiale per decidere il da farsi. La convenzione per l’Arena Garibaldi scadrà infatti il 31 luglio 2025. Si trattava della famosa "convenzione ponte" che regolava i rapporti tra la società nerazzurra e Palazzo Gambacorti in previsione del futuro restyling, fino a questo momento mai avvenuto, dell’Arena Garibaldi. La firma arrivò infatti nel 2019, dopo ben 3 anni nei quali lo stadio era rimasto a disposizione del Pisa (la precedente convenzione era scaduta nell’agosto 2016) sulla base di un atto unilaterale d’obbligo firmato dalla società guidata precedentemente da Petroni. Tra le altre scadenze, il 31 ottobre 2025 scadrà anche la convenzione legata ai terreni di San Piero a Grado con l’Università di Pisa e la società spera, per quella data, di essere già a buon punto con i lavori del centro sportivo di Gagno, tanto da mettere a disposizione delle squadre i primi campi. Sempre a Gagno, in futuro sarà trasferita la sede societaria, al momento situata in via Cesare Battisti, alla Sesta Porta, il cui contratto di affitto scadrà il 31 dicembre 2026 dopo essere stato rinnovato nel 2021 per 5 anni.

Ma quanto spende la società nerazzurra per gestire gli impianti e quanto spende d’affitto? Per quanto riguarda la convenzione-ponte per l’Arena Garibaldi, dai bilanci si evince che il Pisa paga un canone annuo di 65mila euro più iva. Complessivamente, per l’affitto complessivo di tutti gli impianti, a bilancio (30 giugno 2023) la società spende 113.313 euro, in aumento rispetto ai 68.774 euro dell’anno precedente. La gestione complessiva di tutti gli impianti sportivi inoltre costa alla società 503.606 euro, ma in questa spesa non è compresa solo la gestione dell’Arena e dei campi di San Piero a Grado. Per l’affitto della sede di Via Cesare Battisti infine la società spende 49.617 euro annuali alla Sesta Porta, registrati come voce nel bilancio al 30 giugno 2023. Vi è anche uno specifico paragrafo, riguardante l’esposizione ai rischi, poiché lo stadio è di proprietà del Comune di Pisa.

"La società è esposta ai rischi connessi alla struttura dello stadio - scrive a bilancio il Pisa - ed alla gestione delle aree pubbliche limitrofe, ivi comprese quelle adibite a parcheggio, che potrebbero comportare oneri imprevisti, in caso di danneggiamento e/o atti di vandalismo al di fuori del controllo della società. L’attività svolta nello stadio potrebbe essere poi interrotta a seguito di calamità naturali ed altri eventi al di fuori del controllo della società, come anche verificatosi a causa dell’emergenza sanitaria, con conseguenti effetti negativi sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società".