STEFANIA TAVELLA
Cronaca

L’addio ad un grande chef. E’ morto Luca Micheletti. Aveva fondato un locale conosciuto

Per venti anni gestore del Vecchio Dado, è stato l’ideatore della Locanda Sant’Agata. Lascia la moglie e due figli. “Era un fiore all’occhiello della ristorazione pisana”. Il tributo alla sua cucina, “sempre stagionale e a chilometro zero”

Lo chef Luca Micheletti. Aveva fondato la locanda Sant'Agata a San Giuliano Terme

Lo chef Luca Micheletti. Aveva fondato la locanda Sant'Agata a San Giuliano Terme

Pisa, 6 luglio 2024 – E’ morto a 62 anni Luca Micheletti, per vent’anni gestore del ‘Vecchio Dado’ su Lungarno Pacinotti a Pisa e fondatore di Locanda Sant’Agata a San Giuliano Terme, fiore all’occhiello della ristorazione pisana e non solo.

"La notizia della scomparsa di Luca Micheletti, chef, professionista e imprenditore di successo, ci colpisce profondamente e lascia un vuoto incolmabile nei nostri cuori". Con queste parole Confcommercio Provincia di Pisa si è unita al cordoglio dei familiari, esprimendo vicinanza e affetto "alla moglie Anna e ai figli Nicola ed Elisa in un momento così difficile", per bocca del suo presidente Stefano Maestri Accesi e del direttore Federico Pieragnoli.

"Indimenticabili - continuano ancora da Confcommercio - la professionalità di Luca, l’infinita passione per il suo lavoro, l’impegno costante sempre rivolto all’eccellenza, un cristallino esempio per tutti noi. L’associazione che rappresentiamo è e sarà sempre a disposizione di tutti loro".

Tra i messaggi di cordoglio anche quello del presidente territoriale di Cna Pisa, Francesco Oppedisano, del direttore generale Giuseppe Sardu e di tutta l’associazione di categoria pisana, che ricordano Micheletti come "voce autorevole della ristorazione toscana".

Una cucina, quella di Luca, "a chilometro zero - naturale e stagionale - capace di raccontare, attraverso i suoi sapori, il territorio pisano".

"I sapori e i piatti della tradizione toscana - si legge ancora nel messaggio di Cna - vengono interpretati da Micheletti in modo originale nel pieno rispetto delle materie prime. Merito anche della grande esperienza di Luca che ha lavorato per 35 anni nel settore e che conosce non solo l’importanza dell’utilizzo di prodotti di qualità, ma anche il rispetto della stagionalità. Da sempre legato e fortemente attaccato, con spirito partecipativo e propositivo, a Cna Pisa, Luca è sempre stato associato, fin dalla nascita dell’ azienda, all’associazione di categoria ed è padre di Nicola Micheletti, presidente Cna Toscana e Pisa ristorazione e di Elisa Micheletti, presidente consorzio Toscana Sapori".

"A Nicola, Elisa, alla moglie, ai nipoti, ai dipendenti di Locanda Sant’Agata e a tutte le persone care – aggiunge dalla Confederazione Nazionale dell’artigianato – giunga il cordoglio e la vicinanza di tutta l’associazione di categoria pisana".

Luca Micheletti, insieme al figlio Nicola, era stato protagonista nel 2018 del secondo appuntamento della rassegna ‘Fatti e personaggi’, ideata da La Nazione, cucinando in diretta sul palco di Eliopoli a Calambrone.