Nubifragio Lucca: ecco come chiedere i danni per il maltempo di fine ottobre

Per privati e attività produttive c’è tempo fino al 19 gennaio. Ecco come fare

Firenze, 3 gennaio 2024 – A seguito della delibera del Consiglio dei ministri dello scorso 5 dicembre con la quale si è disposta l’estensione degli effetti dello stato di emergenza, dichiarato sempre dal Consiglio dei ministri il 3 novembre, anche ai territori di Lucca e Massa Carrara, è stato prorogato il termine per presentare la domanda di risarcimento danni da parte di nuclei familiari e attività economiche e produttive che abbiano subito danni a causa degli eventi meteo che si sono avuti a fine ottobre. Il termine per presentare domanda è fissato per il 19 gennaio, come stabilito dal Commissario delegato che ha approvato l’ordinanza commissariale ‘Eccezionali eventi meteorologici verificatisi nel territorio delle province di Firenze, Livorno, Pisa, Pistoia, Prato, Massa Carrara e Lucca (Dcm 03/11/2023 - Ocdpc n.1037 del 5/11/2023).

La presentazione delle domande di risarcimento dovrà avvenire esclusivamente via web, attraverso i formulari disponibili al link https://servizi.toscana.it/formulari/#/home Al formulario, sarà necessario allegare il modello che riguarda la tipologia di richiesta (modello B1 per i privati; modello C1 per le atttività economiche e produttive). L’autenticazione al sistema online di presentazione delle istanze, invece, avviene attraverso Spid/Cns/Cie. Tutte le informazioni sulla procedura (i relativi tutorial e faq) sono disponibili sull’apposita pagina web dedicata all’evento e realizzata dalla Regione Toscana: https://www.regione.toscana.it/-/emergenza-alluvione-2023

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro