Mercatini, spettacoli e gite fuori porta: una guida agli eventi della settimana

Sabato 4 torna Artefacendo. Alle Murate lo spettacolo dei bambini

L'11 maggio ci sarà la rievocazione dell'inaugurazione del Mercato Centrale

L'11 maggio ci sarà la rievocazione dell'inaugurazione del Mercato Centrale

Firenze, 2 maggio 2024 – Nemmeno il meteo scoraggia la voglia di evadere dalla quotidianità dei fiorentini. Ecco una mini guida agli eventi del fine settimana e non solo. Sono 24 le botteghe artigiane che Cna Firenze Metropolitana porterà sabato 4 maggio in piazza dei Ciompi per il tradizionale appuntamento con Artefacendo (orario continuato dalle 10 alle 20).

Un evento che non è solo una mostra mercato del meglio dell’artigianato locale, ma anche un’occasione per condurre il visitatore nell’affascinante fase di realizzazione del manufatto, con dimostrazioni dal vivo e una vera e propria immersione nei processi produttivi solitamente apprezzabili soltanto in bottega. Sarà possibile ammirare ed acquistare il “vero fatto a mano a chilometro zero”: moda e relativi accessori, gioielli, ombrelli, pelletteria e tanto altro.

“Che c’entriamo noi con questa guerra?”. E’ la disperata domanda rivolta da un bambino di undici anni ad un operatore umanitario che dà il titolo allo spettacolo a ingresso gratuito, il cui testo è rappresentato dalle testimonianze rese da bimbi, i quali vivono in una città distrutta dalla guerra. Attorno all'interrogativo ruota lo spettacolo, che andrà in scena sabato 4 maggio 2024 alle ore 17.30 nella sala “Ketty La Rocca” del MAD (Murate Art District), promosso dalla Compagnia teatrale “Attori & Convenuti” con l’Ordine degli Avvocati di Firenze, la Fondazione per la Formazione Forense, l’Associazione Insieme e l’Associazione culturale “Arte e Arti”. L’idea drammaturgica è di Gaetano Pacchi, come lo sono la ricerca, la selezione e il montaggio dei testi. La madre è interpretata da Valeria Marzullo e i sei bambini sono altrettanti alunni della Scuola Media “Giuseppe Verdi” di Firenze: Jordan Domba, Breanna Garcia, Francesca Latella, Caterina Pacchi, Francesco Pacchi e Lorenzo Pacchi. Uno spettacolo breve ma intenso e di forte impatto emotivo che si conclude con frasi di speranza per un futuro di pace.

Dopo il successo della stagione passata con tanti vip che sono saliti a bordo tra cui Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni, Arnoboat, la mini crociera sull’Arno che si ispira al modello parigino, torna a solcare le acque della città dal consueto punto di ormeggio di via lungarno Diaz (altezza piazza Mentana). 

Dal 9 all'11 maggio, con orario continuato 11-19, si può cogliere l'occasione per fare acquisti e fare allo stesso tempo anche beneficenza con il Mercatino Vintage (accessori e abbigliamento griffato) che si terrà presso House of Nine Members Club in via dei Conti 7 a Firenze. Sarà possibile trovare anche in esclusiva le collezioni di Coutu Firenze, Itisme Dress Gallery, Simplicity New York. I fondi raccolti saranno utilizzati per il progetto Bimbi in Ant per l'assistenza gratuita ai piccoli malati di tumore.

Un corteo storico che partirà da piazza della Signoria e raggiungerà lo Storico Mercato Centrale lungo 150 anni di storia riporterà indietro nel tempo i fiorentini. L'11 maggio partirà alle ore 11, da piazza della Signoria, il corteo che poi passerà da via dei Calzaiuoli, piazza San Giovanni, Borgo San Lorenzo, piazza San Lorenzo, via dell'Ariento per arrivare allo Storico Mercato Centrale dove ci sarà una cerimonia rievocativa del taglio del nastro, proprio come è avvenuto nel 1874. Firenze si ritroverà catapultata nel 1874 con un corteo storico in abiti garibaldini, a cura dell'associazione Sbandieratori e Musici della Signoria, che rievocheranno le passeggiate che accompagnavano le famiglie al mercato e naturalmente l'immancabile Gonfalone. Spazio anche a un'esibizione di balli su musiche dell'epoca a cura della Compagnia della Bizzarria d'Amore con la collaborazione dello storico Ricciardo Artusi.

Rossella Conte