Toscana and Friends. Tutti per gli alluvionati. "La musica per non dimenticare"

Stasera al Tuscany Hall l’evento a sostegno delle popolazioni colpite dall’alluvione del 2 novembre. In apertura un video con le testimonianze di chi non ha più niente. Massini: "Sorprese per il pubblico"

Firenze, 3 gennaio 2024 – «Sono molto orgoglioso di questo evento: con la musica, con le parole, con lo spettacolo vogliamo tenere alta l’attenzione su questo dramma: da un lato per far sentire alle popolazioni che non sono sole, dall’altro per ricordare alle istituzioni che le promesse vanno mantenute". A dirlo è Stefano Massini, lo scrittore e drammaturgo fiorentino che insieme al rocker Piero Pelù e alla cantante Fiorella Mannoia, ha dato vita a  "Toscana and Friends. Ripartiamo", l’evento per raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni della Toscana colpite dall’alluvione dello scorso novembre, in programma stasera (ore 21) al Tuscany Hall di Firenze.

«A due mesi di distanza dall’alluvione siamo riusciti a mettere in piedi questo evento che è sold-out: sono contento sia per i proventi dei biglietti, sia perché questo conferma che la Toscana non vuole dimenticare" continua Massini. "A Campi, la mia città, si vedono ancora bene i segni dell’alluvione. La mia paura iniziale era che luoghi come, appunto, Campi, ma anche Montale o Quarrata non facessero ’cronaca’ come una grande città d’arte. Invece, questa serata conferma che questi territori, e la loro gente, meritano tutta l’attenzione possibile. Il riflettore della memoria è ancora acceso" continua Massini. E, infatti, la serata si aprirà con un breve documentario, realizzato dai registi Roan Johnson e Lorenzo Garzella (finanziato dal Consiglio Regionale della Toscana), dal titolo "Casca il cielo", con le testimonianze di persone che hanno visto le proprie abitazioni devastate dall’acqua e dal fango. Il video in versione estesa sarà presentato nei prossimi giorni e diffuso attraverso tutti i canali di comunicazione della Regione con l’obiettivo di mantenere viva l’attenzione su quanto accaduto e continuare a raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite.

Dopo il video, la serata si aprirà con una sorpresa. "Non voglio anticipare niente, posso solo dire che si tratta di un ’regalo’ per il pubblico. Quando con Piero (Pelù, ndr ) abbiamo annunciato la serata, tantissime persone hanno comprato i biglietti a ’scatola chiusa’, senza conoscere il cast artistico. Quindi, vogliamo ripagarli per la fiducia. Tante sorprese, poi, si susseguiranno nel corso dell’evento". Al di là dei nomi ancora top secret, sul palco del Tuscany Hall si alterneranno Antonio Aiazzi, la Bandabardò, Dolcenera, Francesco Gabbani, Irene Grandi, Paolo Jannacci con Daniele Moretto, Marco Masini, Danilo Rea, Paola Turci, Peppe Voltarelli e tanti altri artisti dal cuore grande. "Mi preme sottolineare che gli artisti presenti si esibiscono a titolo gratuito, non percepiscono neppure un euro di rimborso, mentre sono pagati regolarmente tecnici e maestranze" dice Massini. "Un grazie, poi, alla macchina organizzativa, la Prg e a Music Pool che in poco tempo hanno messo in piedi lo spettacolo" conclude lo straordinario affabulatore che anche stasera, accompagnato dalla musica, racconterà con le sue parole quanto accaduto la notte del 2 novembre scorso. Si può continuare la raccolta fondi anche con bonifico bancario, attraverso l’Iban IT25B0306909606100000199977 intestato a “Comitato Toscana & Friends Ripartiamo”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro