In centro a Firenze le tende degli studenti: “Stop genocidio Gaza”

Manifestazione di fronte al rettorato, tra i presenti anche l'iman

Protesta oggi a Firenze

Protesta oggi a Firenze

Firenze, 15 maggio 2024 - Spuntano anche in centro a Firenze le tende degli studenti universitari che stanno protestando contro la guerra e il genocidio dei palestinesi a Gaza. Oltre venti tende sono state montate stamattina in piazza San Marco, di fronte alla sede del rettorato dell'Università di Firenze. Molte decine di studenti universitari si sono riuniti in piazza, con striscioni e cartelloni per la 'Palestina libera'.

"Siamo qui con i colleghi dell'Istituto universitario europeo e della Scuola Normale superiore per unirci a una mobilitazione partita dalle Università americane per chiedere la fine del genocidio del popolo palestinese a Gaza - dice Arturo Gambassi, studente dell'Ateneo fiorentino - e per esigere che l'Università di Firenze rescinda tutti gli accordi con le Università israeliane che in questo momento stanno aiutando e permettendo il genocidio a Gaza". "Questa tendata - ha aggiunto - andrà avanti finché la rettrice non darà ascolto alle nostre richieste e non si aprirà un tavolo di trattativa reale per la chiusura degli accordi con Israele".

Presente in piazza anche l'imam di Firenze, Izzedin Elzir: "Dove c'è la possibilità di manifestare in maniera pacifica significa che c'è libertà - ha detto -. Ben venga qualsiasi pressione pacifica che si può fare contro l'occupante, l'importante è che si faccia in maniera pacifica per una causa giusta". Per Dmitrij Palagi, candidato sindaco per Sinistra Progetto Comune e Firenze Ambientalista e solidale "è giusto chiedere a tutto il sistema istituzionale di agire per ottenere un immediato cessate il fuoco. Non bastano le dichiarazioni. Vanno messi in discussione rapporti e collaborazioni che direttamente o indirettamente favoriscono progetti che comunque alimentano la sostanziale impunità del governo di Israele. Ricordiamo che il sindaco uscente ha esposto la bandiera di Israele ma mai quella della Palestina da Palazzo Vecchio".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro