Firenze e le rapine, ancora incubo Cascine: pugni e minacce con il coltello

Due distinti episodi avvenuti nella zona del grande polmone verde della città

Una Volante (Foto di repertorio)
Una Volante (Foto di repertorio)

Firenze, 9 dicembre 2023 – Non finisce l’incubo rapine alle Cascine, con due nuovi episodi accaduti nella zona del grande polmone verde della città, ormai da tempo alle prese con problemi di sicurezza. Accade tra la sera di venerdì 8 e la prima mattina di sabato 9 dicembre. In entrambi i casi a intervenire sono state le Volanti della polizia.

 La prima rapina intorno alle 19 di venerdì in via Toscanini. A essere aggredito è stato un 26enne fiorentino. Il giovane è stato avvicinato da tre uomini con il volto coperto da sciarpe, cappelli e cappucci ed è stato minacciato con un coltellino. Gli sono stati portati via un cellulare e trecento euro in contanti. La banda si è quindi allontanata facendo perdere le sue tracce in direzione proprio del Parco delle Cascine.

Secondo caso alle 6 di sabato mattina in via Bario. La vittima in questo caso è un cittadino statunitense di 56 anni. L’uomo è stato avvicinato da uno sconosciuto e ha ricevuto un pugno in faccia. Il malintenzionato gli ha portato via il portafogli con 150 euro dentro e il cellulare. Ad aiutarlo, un presunto complice. La vittima ha quindi fermato un automobilista di passaggio per chiedere aiuto, quindi la chiamata alla polizia, che ora indaga su entrambe le rapine. 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro