Manifestazione sindacale in via Mariti, possibili disagi alla circolazione

Le aree coinvolte e i percorsi alternativi

Via Mariti

Via Mariti

Firenze, 20 febbraio 2024 - Domani 21 febbraio è in programma una manifestazione indetta dai sindacati Cgil e Uil in occasione dello sciopero nazionale contro le morti sul lavoro. Il presidio inizierà dalle 16.30 in via Mariti, nella zona del cantiere dove venerdì scorso è accaduto l’incidente mortale. Previsti gli interventi di Maurizio Landini, segretario generale CGIL, di Pierpaolo Bombardieri, segretario generale UIL.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione sono stati disposti divieti di sosta in via Mariti tra via del Ponte di Mezzo e via Giovanni da Empoli, in vigore dalle 9 di domani. Dalle 12 scatterà la chiusura alla circolazione di via Mariti nella direttrice da via del Ponte di Mezzo in direzione di viale Redi.

Sul posto sarà presente la Polizia Municipale che, in caso di necessità, potrà disporre la chiusura anche dell’altra direttrice con deroga per i mezzi di soccorso diretti al polo ospedaliero di Careggi.

Si consiglia comunque di utilizzare percorsi alternativi per raggiungere Careggi: dalla zona di Novoli la direttrice via Forlanini-viale Guidoni-via del Ponte di Mezzo; dalla provenienza viale Redi provenienza viale Belfiore utilizzare viale Corsica-via del Ponte di Mezzo. Si ricorda che per le operazioni in corso nel cantiere via del Ponte di Mezzo è ancora chiusa, fra via Mariti e via Giovanni dei Marignolle con deviazioni, già in vigore, delle linee 23 e 55 di Autolinee Toscane. La manifestazione dovrebbe concludersi intorno alle 19. Sono possibili disagi alla circolazione e al trasporto pubblico. 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro