Investigatori privati ed era digitale: a Firenze il congresso nazionale della Federpol

Il 17 maggio, ci sarà un focus anche sul fatto che l'Italia è uno dei paesi al mondo più attaccato via web

A Firenze il congresso nazionale della Federpol

A Firenze il congresso nazionale della Federpol

Firenze, 16 maggio 2024 – Il 17 maggio arriva a Firenze il 67/o congresso nazionale della Federpol. Il focus sarà “L'investigatore privato nell'era digitale” e si parlerà del fatto che l'Italia, secondo il rapporto Clusit, è uno dei paesi al mondo più attaccato via web. L'obiettivo di Federpol è quello di  far conoscere un profilo professionale sconosciuto ai più, anche dagli operatori di altre categorie professionali ordinistiche, allontanandolo sempre più dagli stereotipi che film, romanzi e trasmissioni televisive lo relegano a retaggi del passato. Saranno presenti tra gli altri il sottosegretario di Stato al Ministero degli affari esteri Giorgio Silli, il senatore Marco Lombardo, il componente dell'Autorità garante per la protezione dei dati personali Guido Scorza, il presidente del tribunale di Firenze Marilena Rizzo e il componente della Scuola superiore dell'avvocatura Stefano Bertolini. “Il 67/o congresso nazionale della Federpol  sarà il momento di confronto più atteso, durante il quale associati, partecipanti, relatori e sponsor si incontrano per relazionarsi e fare il punto sullo stato dell’arte e le prospettive della categoria -  dichiara Luciano Tommaso Ponzi, presidente nazionale Federpol -. Infatti ogni anno la Nostra Federazione ha come sempre il piacere di ospitare importanti autorità, personalità del mondo accademico, politico e associativo”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro