Incidente mortale in via Gioberti, il gip di Firenze: carcere al conducente della moto rubata

Il 24enne è accusato di aver investito e ucciso Lorenzo Brogioni che si trovava in auto. Dopo le cure in ospedale sarà portato in cella

Incidente mortale in via Gioberti

Incidente mortale in via Gioberti

Firenze, 20 ottobre 2023 – Convalidato il fermo e disposto la misura della custodia cautelare in carcere per il ragazzo di 24 anni tunisino accusato di aver investito e ucciso, guidando una moto Bmw rubata, Lorenzo Brogioni in via Gioberti la notte tra il 16 e il 17 ottobre. È quanto disposto dal gip di Firenze Federico Zampaoli.

Per il momento il 24enne è imputato di omicidio stradale aggravato mentre si trova ancora ricoverato in ospedale a Careggi. Dopo le cure, sarà trasferito in carcere.

Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, il 24enne manovrava la moto ad alta velocità e in senso contrario in via Gioberti, che è strada a senso unico, andando a scontrarsi con la Panda condotta da Brogioni di cui ha causato la morte. Sulla moto con lui c'erano altre due persone: un uomo è rimasto ferito, l’altra è riuscita a scappare.