Firenze aderisce alla Giornata di raccolta del farmaco

In corso di svolgimento e fino al 12 febbraio

Un momento della conferenza stampa a Palazzo Vecchio
Un momento della conferenza stampa a Palazzo Vecchio

Firenze, 9 febbraio 2024 - Firenze aderisce anche quest’anno alla Giornata di raccolta del farmaco, in corso di svolgimento fino a lunedì prossimo, 12 febbraio: in 5.000 farmacie che partecipano in tutte le città italiane, esponendo la locandina dell’iniziativa (l’elenco è consultabile su www.bancofarmaceutico.org), è chiesto ai cittadini di donare uno o più medicinali da banco per i bisognosi. A Firenze e provincia, la raccolta è in corso da martedì scorso, 6 febbraio e andrà avanti fino a lunedì prossimo, 12 febbraio, in 69 farmacie. I farmaci raccolti sosterranno 26 realtà benefiche di Firenze e provincia che hanno espresso un fabbisogno di 26000 farmaci. Durante l’edizione del 2023, sono state raccolte 8309 confezioni che hanno aiutato 8519 ospiti di 20 enti. In Toscana, nel 2023, sono state raccolte 36723 confezioni di farmaci in 349 farmacie. I medicinali raccolti hanno contribuito a curare 26518 persone, aiutate da 118 realtà caritative del territorio regionale. I farmaci raccolti (598.178 confezioni nel 2023, pari a un valore di 5.010.685 euro) saranno consegnati a 1.900 realtà benefiche che si prendono cura di almeno 427.000 persone in condizione di povertà sanitaria, offrendo gratuitamente cure e medicine. Il fabbisogno segnalato a Banco Farmaceutico da tali realtà supera il milione di confezioni di medicinali. Alla presentazione della 24esima edizione della Giornata del farmaco in Palazzo Vecchio erano presenti l’assessore a Welfare Sara Funaro, il presidente nazionale del Banco Farmaceutico dott. Sergio Daniotti, il direttore di Federfarma Firenze dottor Siro Tortorici, il presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Firenze dott. Andrea Carmignani, il delegato territoriale del Banco Farmaceutico di Firenze Maurizio Ghignone e Tania Alfa dell'associazione Niccolò Stenone. “È una iniziativa importante - ha detto l’assessore a Welfare Sara Funaro - con la quale vengono date risposte concrete ai cittadini in difficoltà. Questa iniziativa dà a diverse realtà associative del territorio la possibilità di aiutare le persone e le famiglie con fragilità socioeconomiche, le quali sono sempre di più. Quest’anno abbiamo registrato un aumento del numero delle farmacie comunali che hanno aderito alla Giornata di raccolta. Invito i cittadini è a partecipare all’iniziativa”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro