Usi civici, il Pd non ci sta: "Perizie contraddittorie"

"Accordo Henraux, vanno interpellati i frazionisti"

"Perizie contraddittorie sugli usi civici della montagna seravezzina". Il Pd contesta la relazione del dottor Giuseppe Monaci, già consulente per lo stesso tema della Regione e del Comune. "Allora, sulla base dei suoi studi – ricorda il Pd – vennero definiti i confini dell’Asbuc della Montagna Seravezzina, e successivamente come consulente della stessa Asbuc, nel corso della causa legale contro Henraux, dedito a dimostrare le legittime ragioni dei frazionisti residenti nei sette paesi collinari del nostro Comune. Oggi dottor Monaci si è visto costretto a rinnegare le sue passate perizie arrampicandosi sugli specchi e, purtroppo per lui, producendo un documento assolutamente discutibile. Forse le Amministrazioni comunale e regionale hanno bisogno di un pezzo di carta per poter continuare a non rispettare i richiami e i solleciti: nessuno può regalare il Monte Altissimo ad Henraux senza il consenso dei frazionisti. Comune e Regione dovranno indire un referendum popolare confermativo della transazione extragiudiziale con Henraux"